Catania, l'Agenzia delle Entrate accetta riduzione debito - Live Sicilia

Catania, l’Agenzia delle Entrate accetta riduzione debito

Un passo importante per il passaggio delle quote a Joe Tacopina
CALCIO - SERIE C
di
1 Commenti Condividi

CATANIA – Il closing per il passaggio delle quote del Catania dalla Sigi a Joe Tacopina si avvicina sensibilmente.

Il club rossazzurro ha ricevuto, finalmente, la risposta da parte dell’Agenzia delle Entrate. La società, con la vecchia gestione, ha accumulato un debito di 12,4 milioni di euro con l’Erario. Per il pagamento era stato proposta una riduzione a 5,3 con pagamento dilazionati in vent’anni.

Nella giornata di oggi è arrivata la controproposta da parte dell’Agenzia delle Entrate, che ha chiesto 5,7 milioni di euro pagabili in 10 anni, con la copertura di un’ipoteca sull’impianto sportivo di Torre del Grifo, struttura che è già a garanzia del prestito stipulato col Credito sportivo per la sua realizzazione.

Il Catania, scrive “ANSA”, ha accolto in maniera positiva la risposta da parte dell’Agenzia delle Entrate. La formalizzazione dell’intesa potrebbe arrivare nel giro di 24 ore. L’accordo con l’Erario è uno dei punti previsti per il closing tra la Sigi, società proprietaria del Calcio Catania, e l’imprenditore Joe Tacopina, che ha firmato un contratto preliminare per rilevare il pacchetto azionario del club.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI
1 Commenti Condividi

Commenti

    Molto bene. Adesso bisogna ratificare l’accordo raggiunto con comune di Mascalucia e programmare i playoff.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.