Catania, imbrattata una delle torri del Castello Ursino - Live Sicilia

Castello Ursino, imbrattata una torre: “Giunta ha abdicato”

Dopo la denuncia di Dario Stazzone, intervengono il Comune e la Soprintendenza.
0 Commenti Condividi

CATANIA – Uno dei tesori più suggestivi di Catania è stato ‘sfregiato’. Il Castello Ursino, costruito per volere di Federico II di Svevia nel XIII secolo e oggi sede di un museo civico, è stato nel mirino dei vandali. È stata infatti imbratta una delle torri del maniero catanese. 

La denuncia di Stazzone

A denunciare la profonda ferita al patrimonio monumentale della città è Dario Stazzone, intellettuale catanese e Presidente della Società Dante Alighieri di Catania, attraverso i social. Accanto alla foto, Stazzone scrive un post carico di amarezza. “Catania sta sprofondando in un degrado senza fine: imbrattata una delle torri del Castello Ursino, proprio nel prospetto principale. Evidentemente non esiste sorveglianza ne’ videosorveglianza. La giunta ha volutamente abdicato al governo del territorio e questi sono gli effetti”, scrive Stazzone. 

Piazza trasformata in pista da moto

Quella parte di città è preda di vandali e balordi. Piazza Federico di Svevia è stata molte volte trasformata in una pista per gare in scooter e motorini. Bravate che hanno messo in pericolo anche molte mamme che non possono più passeggiare tranquillamente con il passeggino o con i loro piccoli tenendoli per mano. I residenti più di una volta hanno esternato come sia diventata “una zona franca” delle regole. Ultimamente ci sono stati diversi controlli dei carabinieri che hanno portata  denunce e sanzioni, ma i cittadini di Catania chiedono misure più dure. E soprattutto capaci di cambiare le cose in modo radicale. 

Interviene l’Amministrazione

“L’Amministrazione Comunale ha sporto denuncia formale ai Carabinieri nei confronti di ignoti che con un becero atto di vandalismo hanno sfregiato di vernice uno dei torrioni del Castello Ursino, monumento voluto da Federico II e realizzato nella seconda metà del tredicesimo secolo”, fanno sapere dal Comune.

“La Direzione comunale Cultura – si legge – d’intesa con la Soprintendenza ai Beni Culturali effettuerà con carattere di urgenza i lavori di restauro con personale specializzato, in quanto la semplice rimozione della vernice rischierebbe di danneggiare ulteriormente l’esterno del maniero. La zona di Castello Ursino è video sorvegliata dalle telecamere di sicurezza”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.