Catania, pronto riscatto | Mazzarani stende la Vibonese - Live Sicilia

Catania, pronto riscatto | Mazzarani stende la Vibonese

Foto Calciocatania.it

Una rete del fantasista ad un quarto d'ora dalla fine restituisce il sorriso agli etnei.

calcio - lega pro
di
8 Commenti Condividi

CATANIA – Il Catania torna al successo, ma quanta fatica contro la modesta Vibonese. Rigoli, orfano a centrocampo dell’infortunato Biagianti, ripesca Scoppa e Anastasi lasciando inizialmente Bucolo e Paolucci in panchina ma i rossazzurri vanno incontro ad un pomeriggio opaco, illuminato solo dalla rete decisiva firmata da Mazzarani alla mezzora della ripresa con una conclusione non irresistibile dopo una bella serpentina di Di Grazia.

Per il resto, tante ombre nell’odierna prestazione etnea con Russotto a tentare inutilmente di infilarsi nella retroguardia avversaria e Di Cecco e Djordjevic a sgroppare sulle fasce senza troppa collaborazione dei compagni. Migliore in campo, ancora una volta, il portierone Pisseri che –a metà del secondo tempo- ha negato il vantaggio agli ospiti con una doppia miracolosa respinta su Saraniti prima e Favasuli poi. Protagonisti, nel grigio pomeriggio del “Massimino” anche i legni: tre ne ha colpiti il Catania e due la Vibonese.

Alla fine, da salvare in casa rossazzurra c’è soltanto il risultato vittorioso che rilancia gli etnei in zona play-off; da dimenticare, invece, la prestazione complessiva di una squadra che stenta ancora a decollare. Sabato prossimo, ennesima verifica in campo esterno a Cosenza.

TABELLINO

CATANIA – VIBONESE 1–0 (75′ Mazzarani)

CATANIA (4-3-3) – Pisseri, Di Cecco, Bergamelli, Bastrini, Djordjevic, Fornito, Scoppa (dal 22°s.t Bucolo), Mazzarani (dal 35°s.t. Piermarteri), Russotto, Anastasi (dal 26°s.t. Paolucci), Di Grazia. A disposizione: Martinez, De Rossi, Nava, De Santis, Parisi, Silva, Piscitella, Calil, Barisic. Allenatore: Pino Rigoli.

VIBONESE (4-4-1-1) – Russo, Usai, Manzo, Sabato, Paparusso, Chiavazzo (dal 40°s.t. Di Curzio), Legras, Giuffrida, Yabre (dal 34°s.t. Leonetti), Favasuli (dal 46°s.t. Surace), Saraniti. A disposizione: Cetrangolo, Mengoni, Lettieri, Tindo. Allenatore: Massimo Costantino.

Arbitro: Lorenzo Bertani della sezione A.I.A. di Pisa. Assistenti: Marco Pancioni (Arezzo) ed Alessio Berti (Prato).

Ammoniti: Paparusso (V); Djordjevic (C); Di Cecco (C).


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

8 Commenti Condividi

Commenti

    Noi continuiamo a vincere ed i rosanero continuano a perdere, avanti così!

    Ma com’è che gli ossessionati siamo noi?? Boh!

    TuriPa, vaglielo a dire al mio omonimo che ieri è stato il primo in assoluto, nell’articolo sul Catania a proposito del ritorno di Ciccio Lodi. Alle ore 6,53, chi è l’ossessionato ???

    Oggettivamente devo dare ragione al signor TuriPA.
    Ma insomma, noi abbiamo i nostri problemi, dobbiamo risalire la classifica e uscire dalle secche.
    Perché ci dobbiamo occupare di altre squadre e delle loro difficoltà ?
    Pensiamo al prossimo incontro in trasferta e speriamo di non fare la figura di Villafranca.
    E basta.

    Il migliore in campo, anche questa settimana, il portiere Pisseri, che sta tenendo a galla, da solo, l’intera squadra. Bravo questo ragazzo, sprecato per la lega pro. Per il resto, di buono c’e’ da prendere il risultato finale. Sappiamo bene che ogni partita sara’ una sofferenza. Ma secondo me questa squadra ha un potenziale offensivo non sfruttato a dovere, fino ad oggi. Forse manca a centrocampo, un faro,capace di mandare in gol, le tante bocche di fuoco, di cui dispone questo organico. Speriamo che a Gennaio, Lo Monaco, possa provvedere. Nel frattempo dobbiamo incrociare le dita-

    Gianluca confermo. Gli ossessionati siete voi. Agatino, Orazio, Saro, Santo, Nello, Turi, ecc. ecc. Gianluca da solo non regge il confronto. io ne farei anche a meno, ma finché questi non la smettono dovete sopportare anche me. Date retta a Vulcano, fatevi i cavoli vostri. Buona serie C

    ma goditi le tue vittorie!!! un ti siddia a pinsari o Palermo.?

    Noi continueremo ad esistere, anche in B, in estate. Voi fallirete.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *