Cattani blinda Balzaretti:|"Escludo una sua cessione" - Live Sicilia

Cattani blinda Balzaretti:|”Escludo una sua cessione”

Braccio di ferro tra Sannino e il presidente del Siena Massimo Mezzaroma per liberare il tecnico campano. Ultimatum del patron del club toscano: "Situazione da definire entro questa settimana, altrimenti programmeremo la prossima stagione con il tecnico che è sotto contratto con la nostra società".

IL MERCATO ROSANERO
di
10 Commenti Condividi

Da giorni si sente ormai l’allenatore del Palermo, ma Giuseppe Sannino lo è solo virtualmente, perché ufficialmente resta ancora il tecnico del Siena. Sembrava solo una formalità, ma Massimo Mezzaroma, patron del Siena, non ha ancora “liberato” il tecnico campano. Probabilmente, per risolvere la pratica servirà ancora un incontro tra Palermo e Siena, circostanza che lo stesso Mezzaroma conferma: “Non abbiamo ancora trovato l’accordo perchè ancora non c’è un punto d’incontro tra le mie aspettative e le pretese del Palermo – sostiene Mezzaroma -. Sannino è ancora sotto contratto con noi, ci stiamo parlando in cerca di una soluzione perchè il Siena non ha fatto nulla per non trattenere Sannino. Una situazione che ci vede passivi. Se non c’è un accordo non possiamo assolutamente farci nulla. Il Palermo è stato sicuramente più persuasivo a corteggiare Sannino”. Ma Mezzaroma vuole subito programmare il futuro e dà una sorta di ultimatum sia al Palermo che a Sannino: “Siamo disponibili a discutere, prima di litigare, si cerca sempre di avere un approccio costruttivo, ci vuole buona volontà per arrivare all’accordo. Noi comunque dobbiamo iniziare a programmare il futuro, quindi spero di trovare un accordo entro la fine di questa settimana, altrimenti penseremo a costruire il futuro del Siena con Sannino in panchina”. L’incontro dovrebbe quindi avvenire a breve, anche perché il Palermo ha fretta di tesserare il tecnico e iniziare il lavoro in vista della prossima stagione.

Per quanto riguarda, invece, il mercato del club rosanero salgono vertiginosamente le possibilità di permanenza a Palermo di Balzaretti. L’esterno sinistro è stato infatti blindato da Luca Cattani che ha lasciato pochissimi spiragli per soluzioni alternative alla riconferma: “Balzaretti ha un contratto che lo lega al nostro club fino al 2013. È contentissimo di restare con noi anche il prossimo anno. Escludo categoricamente che il giocatore possa anche aver pensato di accordarsi con un’altra squadra per la prossima stagione, perché è un ragazzo di assoluta correttezza. La Lazio? Non c’è nessuna trattativa”. Chi lascia definitivamente il Palermo è invece Mattia Cassani, riscattato dalla Fiorentina: “Per quanto ci riguarda Mattia Cassani è ormai un giocatore della Fiorentina – ha detto Zamparini -. C’era un obbligo di riscatto per cui credo che il passaggio definitivo in viola sia una cosa automatica. Non dovrebbero esserci problemi”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

10 Commenti Condividi

Commenti

    Balzaretti deve rimanere. Miccoli e Migliqccio possono anche Andare, il loro ciclo è finito. Qual è la differenza? Semplice, Balzaretti vuole restare, Miccoli e Migliaccio no, stanno solamente cercando di speculare al massimo

    E’ ovvio che questo articolo non verrà commentato, se Cattani invece avesse dichiarato di voler cedere Balzaretti ci sarebbe stata la calata degli unni.

    Prince= hai ragione. davanti ad una buona notizia gli AAA (Aciddazzi attassatori Arraggiati) tacciono, dispiaciuti.
    Riccardo= spero che sia solo speculazione (cioè tira e molla per aumento dell’ingaggio) come dici tu, perchè sono affezionatissimo a Miccol e Migliaccio.

    La lazio gli offre 1.7 milioni di euro per 5 anni offerta che zamparini piuttosto che eguagliarla preferirebbe farsi castrare. Pertanto possiamo dire che Balzaretti lo consideriano già CEDUTO!!!!.

    Spero rimanga almeno UNO di loro magari Migliaccio o Miccoli. Mi piacerebbe restasse Balzaretti se torna quello di una volta… ma dubito che rimanga realmente…

    prince sei rimasto solamente tu a credere alle favole dell-azzampatore di piccioli. ti ricordo che il lecce il cesena e il novara il prossimo anno saranno in serie B e non ci saranno squadre come quest-anno gia- retrocesse a gennaio. perdipiu- ti ricordo che circa sei mesi fa ti avevo predetto che nel girone di ritorno non avremmo fatto un punto e puntualmente cio si e avverato. lo sai perche- ci siamo salvati…… perche- le tre squadre precedentemente dette erano scandalose. ma noi non eravamo tanto piu- forti di loro. solo che avevamo miccoli e silvestre. ecco. a loro dobbiamo ringraziare. e puntualmente saranno ceduti per fare cassa e perche scappano in una societa senza obbiettivi vincenti. da ora che ancora il campionato non e nemmeno in embrione ti predico che continuando di sto passo possiamo solo impazzire e disperarci ma ricordati che non sempre va bene come queast anno….

    Ti sbagli Francolino, peccato per te che quello ad essere solo ti assicuro che non sono io. Ti stai inventando che Miccoli se ne vuole andare, l’hai scritto da un’altra parte, quando Fabrizio invece ha dichiarato il contrario, mentre Migliaccio e Silvestre come tanti giocatori di tante squadre vorrebbero provare nuove esperienze, ma non mi pare abbiano detto che il motivo è che non gli piace più questa società dove poi alla fin fine si sono definitivamente affermati. Ogni chiaro di luna di un giocatore o di un suo procuratore per voi è nasconde la volontà di Zamparini di fare soldi cedendoli, avete già pianificato campagna acquisti e piazzamento del Palermo per il prossimo campionato, e ciò che è più triste avete per il vostro rancore verso Zamparini buttato a mare otto campionato splendidi per uno che è stato deludente. Il vostro modo di tifare per il Palermo non è il mio, lo ribadisco.

    L’abbuttamento per la mancanza cronica di un progetto ora si chiama voler provare nuove esperienze, come cambia il mondo.

    E lo so Toni….invece i progetti di Genoa, Atalanta, Fiorentina, Lazio, Cagliari ecc. rispetto ai nostri sono qualcosa di concreto. Non parlo per te ma sputare nel piatto dove si mangia resta lo sport preferito di una buona fetta di pelrmitani.

    Ancora con la stupida storia delle tre retrocesse. Ma lo capite che ogni anno ci si salva comodamente con 36-37 punti e quest’anno le tre retrocesse (Lecce in primisi) sono state superiori ad ogni aspettiva? Ribadisco un’idea già espressa precedentemente. Se il Palermo avesse battuto l’Udinese (Meritatamente) avrebbe chiuso senza patemi e sicuramente tante partite giocate in affanno sarebbero risultate sicuramente più semplici. Altra considerazione se al posto di Montella ci fosse stato Mutti il Catania avrebbe avuto almeno 10 punti in meno mentre al contrario il Palermo ne avrebbe fatto 10 in più.
    D’accordissimo con Prince sopratutto quando asserisce che non si può offendere così pesantemente Zamparini per un campionato sbagliato dopo anni di soddisfazioni superiori ad ogni più rosea aspettativa quando appena un decennio fa quando eravamo una squadra da serie C e dove la conquista della serie B era la massima aspettativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *