Centrodestra, salta il vertice unitario: assenti Udc e FdI - Live Sicilia

Centrodestra, salta il vertice unitario: assenti Udc e FdI

Ecco che cosa è successo. E chi ha risposto all'appello di Miccichè.
REGIONALI
di
5 Commenti Condividi

PALERMO – Il vertice unitario del centrodestra siciliano orchestrato da Gianfranco Miccichè è saltato. Alla fine Fratelli d’Italia e Udc fanno saltare il banco unitario, sembrerebbe su indicazione diretta dei leader nazionali che informati dell’iniziativa non avrebbero reagito bene. Al tavolo sono presenti invece i rappresentanti di Forza Italia, Lega e Mpa.

Il perché delle assenze è presto detto: la delicatissima fase politica nazionale e il lavoro di sapiente tessitura dei rapporti interni alla coalizione che si sta ricompattando in vista delle elezioni anticipate. Il ragionamento sulla Sicilia si farà ma all’interno di una cornice più ampia. 

I tempi sono tuttavia molto stretti e la discussione non si potrà procrastinare più di tanto. Le bocche restano cucite nei palazzi palermitani e i musumeciani tirano un mezzo sospiro di sollievo in attesa di conoscere l’esito del vertice a tre. 

Off record qualche pezzo grosso della coalizione critica la mossa, ma soprattutto la tempistica, del coordinatore di Forza Italia che (secondo i rumors) voleva chiudere già oggi sull’eurodeputato Raffaele Stancanelli, candidato alternativo a Musumeci e ben voluto da buona parte degli alleati. La partita rimane aperta ma il tempo scorre inesorabile e la variabile delle dimissioni di Musumeci (propedeutica all’accorpamento della tornata elettorale regionale e con le politiche) è legata a doppio filo con la certezza (che ancora non c’è) della ricandidatura o in alternativa di un seggio sicuro nella Capitale. Insomma, una storia ancora tutta da scrivere.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI
5 Commenti Condividi

Commenti

    Qualcuno per favore da villa Grande a Roma informi Gianfranco Miccichè sulla nuova linea politica intrapresa da Forza Italia anche nell’ottica delle future elezioni politiche del 25 settembre p.v. in vista delle quali il centro-destra unito non può permettersi di creare sconcerto nel proprio elettorato disorientandolo con fisime del tutto inutili. Chi non dovesse essere d’accordo con questa nuova linea è liberissimo di potere raggiungere i fuoriusciti nonchè irriconoscenti nei confronti di Silvio Berlusconi ex ministri Renato Brunetta, Mariastella Gelmini e Mara Carfagna. Nessuno è indispensabile…….

    È Micciché a doversi cercare un seggio a Roma e andare lontano dalla sicilia

    Berlusconi deve avere il coraggio di buttare fuori Miccichè.

    De Luca vi farà sparire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.