Cesare Cremonini visita la scuola Pertini, gioia tra gli studenti FOTO - Live Sicilia

Cesare Cremonini visita la scuola Pertini, gioia tra gli studenti FOTO

Un fuoriprogramma dopo aver a visitato il murale raffigurante “la ragazza del futuro”, che prende il nome dal suo ultimo album
0 Commenti Condividi

PALERMO – Una visita inaspettata e del tutto fuori programma accolta con entusiasmo dai ragazzi dell’Istituto Comprensivo Statale “Sperone-Pertini di Palermo.

Il cantante Cesare Cremonini si è presentato a sorpresa (mercoledì 16 marzo) tra lo stupore degli studenti del quartiere Sperone, dopo aver prima visitato il murale raffigurante “la ragazza del futuro”, che prende il nome dal suo ultimo album. È il volto di una bambina, l’immagine simbolo del palazzo di via Vittorio, realizzato dallo Street artist siciliano, Giulio Rosk, autore noto tra l’altro del celebre affresco dedicato ai giudici Falcone e Borsellino.

Palermo è la prima tappa di “Io Vorrei”, il progetto ideato e voluto da Cremonini, nato collateralmente al lancio del disco, che accende i riflettori sui giovani di domani e delle periferie“ che sono gli occhi del futuro“. Un’idea accolta con grande umanità e generosità dal dirigente scolastico dell’istituto comprensivo Sperone-Pertini, Antonella Di Bartolo, che con caparbietà si è spesa e continua a spendersi per i ragazzi del rione e della comunità scolastica.

“Una grande donna prima di essere un’insegnante – così si è espresso il cantautore bolognese sui social al rientro nella sua Bologna – che non tanti anni fa ha letteralmente salvato la scuola, fondandola di nuovo, da zero, quando tutti, istituzioni comprese, volevano chiuderla perché cadeva a pezzi, abbattendo così miracolosamente la dispersione scolastica, una piaga terribile”.

“Io Vorrei”, un lavoro di recupero e di riqualificazione urbana, “un museo a cielo aperto“, ideato per superare le barriere, senza limiti, rivolto al futuro, verso luoghi meno fortunati ma ricchi di storia e umanità. Un’espressione di arte e bellezza, permanente e simbolica,“è dai bambini che bisogna partire , che non devono avere paura di sognare” – spiega il cantante ai ragazzini della scuola periferica palermitana. Un messaggio attraverso l’arte partendo dalla musica, rivolto alle giovani generazioni che vivono in contesti difficili e degradati, per promuovere la bellezza come valore, in segno di speranza e rinascita sulle realtà territoriali complesse finora considerate distanti. Il murales di Palermo rappresenta Gaia, una ragazzina dello Sperone di sette anni che frequenta la scuola Sandro Pertini.

“L’arte sui palazzi del progetto #IoVorrei è solo il prolungamento di questa bellezza e di questa promessa, che non basta e non basterà. Ma è un altro tassello in più. Perché non c’è scuola senza intorno una città, di cui una bambina di nome Gaia, oggi è simbolo. La promessa che viene mantenuta. Il futuro”. Un gesto concreto, per creare opportunità, per riaccendere la speranza e raccontare la storia del nostro domani attraverso periferie simbolo, in accordo con la banca Intesa San Paolo che ascolterà le esigenze del territorio. Dopo l’ICS Sperone-Pertini di Palermo, Cremonini farà visita all’Istituto comprensivo “Antonio Vivaldi” di Ostia e il Liceo classico e delle scienze umane “Anco Marzio” di Napoli, dove ha anche sviluppato il progetto artistico.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.