Ciao Mario - Live Sicilia

Ciao Mario

Morto Bignone, capo della catturandi
di
42 Commenti Condividi

Se ne è andato con la discrezione di sempre. Mario Bignone aveva 43 anni. Era napoletano di origine, ma siciliano nel cuore. Palermitano, anzi. Vice questore della polizia, è stato il capo della Sezione Catturandi della squadra mobile del capoluogo siciliano. Il suo nome resterà, per sempre, legato ai suoi successi investigativi. Lo ricorderemo come l’uomo che ha messo le manette ai polsi dei boss Domenico Raccuglia e Gianni Nicchi.

Lui e i suoi ragazzi, come diceva Mario. Sempre pronto a defilarsi. Lontano dalle luci della ribalta. Preferiva che si parlasse dei suoi uomini. Quando rilasciava un’intervista, parlava sempre al plurale. Ripeteva all’infinito “noi, noi, noi”. Niente manie di grandezza, per carità. Solo quella, sana, fissazione per il lavoro di squadra. Lo sbirro con il maglione. Mai definizione è stata più azzeccata di quella usata per titolare le pagine che S ha dedicato al capo della Catturandi.

Era un uomo del fare, dell’azione, del lavoro duro. Senza fronzoli. Mario Bignone stava male da tempo. Una malattia incurabile ha fermato il suo cuore stanotte all’ospedale di Cefalù. Intorno alle quattro. Triste destino, il suo. Neanche il tempo di gioire per gli arresti, per il servizio reso allo Stato. Neanche il tempo di incassare la promozione a Primo dirigente ed è iniziata la sua via crucis. “Combatto, ci provo. E’ dura ma ci provo. Il tuo aiuto e quelli di tanta gente mi serve, che ci vuoi fa”, mi disse una volta, l’ultimo volta, con la musicalità che solo i campani sanno dare alle parole.

Un’immagine resterà per sempre nella storia di questa terra, quella di Mario Bignone affacciato alla finestra della sua stanza. Alla Squadra Mobile, mentre sventola la maglietta di AddioPizzo. Esultava. Sorrideva. La malattia non si era ancora fatta viva. Una malattia non tenuta nascosta. Ricordiamo ancora l’applauso della gente a Villa Filippina durante la presentazione di un libro. Un invito a non mollare. Lo stesso applauso con cui vogliamo salutarlo oggi. E ringraziarlo per “l’ottimo lavoro svolto”. Lui e le sua squadra, naturalmente.

Ai suoi familiari e alla Catturandi le condoglianze della redazione di LiveSicilia ed “S”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

42 Commenti Condividi

Commenti

    Onore ad un vero eroe !!!!!

    uomini come lui volano come una piuma ma sono grandi guanto una montagna

    un eroe vero….uno che ha amato la sicilia e i siciliani molto di più di chi in questa terra ci è nato !!!
    buon viaggio grande mario

    dell’utri leggi chi sono i veri eroi

    Bravo Riccardo! Nel nostro lavoro troppo spesso ci si dimentica del lato umano. Giusto ricordare un professionista, un servitore dello Stato. Chi, lontano da ribalte e notorietà, svolge con serietà e onestà il proprio servizio.
    Giusto che la città, almeno quella parte che non ha avuto, come te, la fortuna di conoscerlo, possa rendergli onore sapendo, attraverso le tue parole, chi è stato Mario Brignone e cosa ha fatto con la sua squadra. Un pensiero, infine, ai suoi colleghi della “Catturandi”. Traggano forza dagli insegnamenti del loro capo per vincere la battaglia. Tutto il Paese ne ha bisogno!

    Onore ad un grande uomo del fare giustizia in una Terra per troppo tempo maltrattata

    Compiere il proprio lavoro con onestà e abnegazione è eroico. Bignone appartiene alla folla di eroi silenziosi che ci fanno da guida nelle nostre battaglie quotidiane.

    Grandi si nasce eroi ci si diventa.Onore a un grande eroe.

    Vanno in cielo sempre i più grandi forse perche anche il buon Dio ha bisogno di loro. Che sia e rimanga per sempre un esempio per tutti quanti fanno dell’impegno e della dedizione al servizio dello Stato il loro principio di vita.
    Grazie “vero eroe”.

    Eroe per sempre……

    Non conosciuto personalmente, ma tramite i Vs. articoli… Ringrazio sinceramente Voi per ciò che ho avuto modo di leggere, ma soprattutto un grazie speciale ad un grande Uomo di nome Mario che ha dato un enomre aiuto alla nostra splendida Sicilia.
    Buon viaggio ed ancora Grazie.

    Con stima e affetto da un uomo comune!!!!!!
    Questi sono i veri uomini che bisogna prendere ad esempio non certuna classe politca, che non difende l’operato di questi valorosi e coraggiosi uomini dello Stato.

    Mario è stato un amico della mia giovinezza , di tante vacanze estive nel Salento. Di lui voglio ricordare la naturale simpatia di napoletano, la profonda umanità, la grande sensibilità verso i deboli e gli emarginati, l’amore per la vita, la musica, il mare, le moto, le donne…
    Una persona speciale.
    Ciao Mario.

    Da Oggi un Angelo vigilerà sulla nostra sicurezza , Grazie per quello che ha fatto e ke dall’alto farà!

    Per sempre nei nostri cuori…Grazie Mario

    Condoglianze alla Catturandi per la perdita di un valoroso servitore dello Stato.

    …Mario aveva una voce bellissima e suonava la chitarra come pochi. Di lui voglio ricordare proprio questo: le tante notti gallipoline di qualche estate fa a cantare Napulè.
    un abbaraccio, caro Mario

    Addio Mario, ricorderò l’immagine di te che esci dal rifugio di Nicchi senza più giubbotto antiproiettili con la pistola alla cinta.
    Adesso sei nel paradiso degli eroi.

    Un abbraccio sincero alla famiglia

    La perdita professionale e umana è enorme.
    Rimane un profondo senso di gratitudine verso una persona la quale si impeganava nel fare del bene senza rumore,una persona che si dedicava al proprio dovere quotidiano.La sua mancanza si sente già ma la sua presenza è indelebile…i suoi consigli,riflessioni ed analisi rimangono per sempre.
    Alla sezione Catturandi e alla famiglia,sincere condoglianze!

    ONORE AD UN GRANDISSIMO EROE. CIAO GRANDE AMICO RIMARRAI SEMPRE NEI NOSTRI CUORI ED DAL CIELO I TUOI RAGAZZI TI ADORERRANNO. GRAZIE DI VERO CUORE PER QUELLO CHE HAI FATTO PER LA MIA CITTA’.
    GRANDISSIMO POLIZIOTTO.

    Ciao Mario
    un capo, un amico, un fratello …
    Guardaci e vedrai cosa faremo per te.

    ed adesso ragazzi della catturandi regalategli l’ultimo suo desiderio….. prendete Messina Denaro

    In questo caso più che mai penso che ad andarsene siano sempre i migliori.. mi dispiace davvero sebbene non lo conoscessi personalmente.. sento di dirgli grazie per tutto ciò che ha fatto per rendere la mia città più vivibile e più sana. sicuramente adesso starà in un posto migliore.. sentite condoglianze alla famiglia

    Grazie Mario..da un palermitano qualunque

    Non lo conoscevo, e certamente non amava i riflettori, faceva il suo lavoro nell’ombra rischiando la vita per TUTTI NOI.
    Commosse condoglianze alla famiglia.
    Sono certo che altri come lui ci aiuteranno a liberarci dal marciume che ci circonda.
    Un ringraziamento agli uomini della catturandi.

    e sempre cosi, i migliori se ne vanno
    onore ad un grande uomo in una terra di quaquaraqua

    Se ne va un grande professionista dalla schiena dritta, come sanno i colleghi e le colleghe di una squadra che ha reso davvero speciale.

    Condoglianze alla famiglia e a tutta la sezione catturandi. Un grazie a voi della redazione di avermi fatto conoscere un VERO uomo dello stato a me sconosciuto.

    Grazie di tutto..del tuo impegno e della tua dedizione..e di quella dei tuoi uomini..della speranza che avete trasmesso e che grazie a voi non morirà mai..affinché questa terra possa diventare ogni giorno migliore..come voi..grazie ad ognuno di noi..tutti..

    ecco chi sono gli eroi,non certo mangano.

    Se ne va un grande uomo. Uno di quelli di cui c’è sempre bisogno.

    ciao amico mio,rimarrai sempre nel mio cuore.grazie x quello che ci hai dato.sono certa che il tuo sacrificio porterà tanti frutti.

    21 luglio 1979/21 luglio 2010, boris giuliano/mario bignone.

    Non avrei mai pensato che un giorno, a distanza di così pochi anni,
    avrei dovuto leggere della tua morte e degli onori che giustamente ti tributano.
    Hai lasciato, anche in me, un segno così grande in rapporto al poco che ti ho conosciuto e frequentato, quale solo un uomo con una grande anima può fare.
    Straordinaria intelligenza e umanità. Straordinario coraggio, fino alla fine.

    Un omaggio a un vero servitore dello Stato: ne rimangono sempre meno

    UN ABBRACCIO A GIOVANNA E AI SUOI CARI, ABBIAMO CONDIVISO TANTE COSE INSIEME: RIMARRA’ UN GRANDE RICORDO!!!

    Forza Catturandi. Seguendo l’esempio di Mario continuate, e regalate a lui e a noi la cattura di Messina Denaro.

    (E Arena, Badalamenti, Messina e Motisi)

    da quando ho saputo della tua scomparsa non ho mai pianto…mi sono chiesta il perchè e se devo essere sincera x un attimo mi sono anche sentita in colpa!!!poi però ci ho pensato e mi sono data l’unica risposta possibile……quando nella vita si incontrano persone come te si può solo sorridere pensando a tutti i momenti trascorsi insieme…..sei un grande uomo mario….ciao!

    la cosa che ti ha sempre contraddistinto è la tua capacità di ascoltare e capire le persone…con me l’hai fatto in un momento difficile della mia vita!!!ti voglio bene….ciao mario!!!!

    io che con te ho condiviso tanti bei momenti sia lavorativi che personali ogni altra parola è superflua, la cosa che più mi fa piacere è leggere le attestazioni di stima da parte della palermo onesta che riconoscono in te un esempio da perseguire affinchè questa terra che anche io servito e tanto amata sia finalmente libera dalla mafia.
    ciao fratello mio l’alba ti ha portato via da noi ,ti sia lieve il nuovo giorno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.