Clochard ucciso a Valledolmo| Ecco l'identikit del presunto killer - Live Sicilia

Clochard ucciso a Valledolmo| Ecco l’identikit del presunto killer

L'identikit del killer

Il volto ricostruito durante le indagini sul delitto del clochard sarebbe quello dell'ultima persona vista in compagnia della vittima. I carabinieri: "Chiunque abbia informazioni su questa persona ci contatti anche anonimamente".

Palermo, le indagini
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Occhi chiari, capelli a spazzola. Ogni minimo dettaglio è stato utile per ricostruire il volto di chi lo scorso Ferragosto ha ucciso con un colpo di fucile Ignazio Castiglia,  senzatetto di 55 anni. I carabinieri di Palermo coordinati dalla procura proseguono le indagini per individuare l’assassino entrato in azione sulla strada statale 121 Palermo-Catania, nei pressi del distributore di carburanti Esso, a metà strada tra i comuni di Valledolmo, Alia e Vallelunga Pratameno.

Il volto dell’ultima persona vista in compagnia del clochard sarebbe proprio quello ricostruito in questi mesi. Chi ha impugnato il fucile non avrebbe agito da solo, dandosi rapidamente alla fuga attraverso le vie di campagna della zona, dove il corpo senza vita di Castiglia è stato trovato senza vita. Una prima ipotesi, quel giorno, si basava sulla rapina finita male, ma un’accurata ispezione degli abiti della vittima permise il ritrovamento di banconote di grosso taglio in una tasca. Chi ha ucciso, quindi, non l’avrebbe fatto per soldi.

Una vera e propria esecuzione, secondo gli investigatori, che non escludono che dietro all’omicidio possa esserci l’ombra della criminalità organizzata. I carabinieri lanciano adesso un appello: “Chiediamo alla cittadinanza di riferire anche in forma anonima qualunque informazione possa essere utile a rintracciare l’uomo raffigurato nell’immagine”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *