Comuni sciolti per mafia | Arrivano i commissari - Live Sicilia

Comuni sciolti per mafia | Arrivano i commissari

Dopo la decisione del Consiglio dei ministri.

LE NOMINE
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Nominati i commissari che per 18 mesi si occuperanno della gestione del Comune di San Cataldo. Si tratta di Giuseppa Di Raimondo, Filippo Romano e Leonardo Richichi. Martedì pomeriggio il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dell’interno Matteo Salvini, ha deliberato lo scioglimento del consiglio comunale di San Cataldo. All’esito di approfonditi accertamenti sarebbero emerse forme di ingerenza da parte della criminalità organizzata che compromettono il buon andamento dell’azione amministrativa. Per questo motivo la gestione è stata affidata a una Commissione straordinaria per un periodo di diciotto mesi.

Mentre i commissari nominati dal prefetto di Messina, Maria Carmela Librizzi, si sono insediati al Comune di Mistretta a seguito dello scioglimento del Consiglio comunale per il rischio di infiltrazioni mafiose. Il provvedimento dispone la sospensione del sindaco, della giunta e del Consiglio comunale. La provvisoria gestione dell’ente è stata affidata al viceprefetto Antonino Oddo, al viceprefetto aggiunto Santo Lapunzina e al funzionario economica Claudia Poletti.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.