Fair-play contro il Vicenza| Baby rosanero protagonisti - Live Sicilia

Fair-play contro il Vicenza| Baby rosanero protagonisti

Nella gara vinta a Santa Flavia dalla formazione Primavera per 4-2 contri i veneti fa effetto il bel gesto di fair-play dopo la rete dell'1-0 rosanero. Giocatori fermi per equilibrare il risultato e applausi scroscianti provenienti dagli spalti.

PRIMAVERA
di
6 Commenti Condividi

SANTA FLAVIA (PALERMO) – Il fair-play è una merce assai rara nello sport, figuriamoci nel calcio, anche se nel match disputato nella prima giornata del girone di ritorno tra le formazioni Primavera di Palermo e Vicenza, al ‘Comunale’ di Santa Flavia, s’è scritto un nuovo capitolo nella solidarietà fra sportivi. A meritarsi gli applausi del pubblico sono, nello specifico, i baby rosanero. Al 20′ della prima frazione, infatti, quando il risultato si trovava ancora sullo 0-0 i biancorossi mettono palla in fallo laterale per permettere ai fisioterapisti di soccorrere il giocatore palermitano Cerniglia, colpito da una pallonata alla testa.

Nel successivo tentativo di restituzione della sfera, il centrocampista Petermann non dosa però bene la potenza e, da oltre metà campo, sorprende l’estremo vicentino per l’1-0. Nella mente degli appassionati si materializza l’ultimo episodio verificatosi nella gara di Champions fra Shakhtar Donetsk e Nordsjaelland dove il brasiliano Luiz Adriano realizzò un gol sfruttando proprio la restituzione della palla. Niente di tutto ciò. Dopo qualche protesta, sfera a centrocampo ed il gesto spontaneo da parte dei siciliani.

Squadra ferma, immobile, che concede al vicentino Cavion di involarsi verso la porta protetta da Fulignati, è 1-1. Il pubblico di Santa Flavia apprezza applaudendo i baby rosanero che mettono in mostra, già a questa giovane età, una maturità invidiabile. “È il nostro gol più bello. – ha dichiarato sul sito ufficiale della società rosanero nel post-gara (terminata sul 4-2) il tecnico Ruisi – Bisogna fare i complimenti ai ragazzi che si sono comportati correttamente. La nostra società ha trasmesso i veri valori dello sport”. Difficile che un gesto del genere si possa ammirare su campi più blasonati, come quelli della nostra serie A, ma non c’è dubbio che i campioni navigati della massima serie dovrebbero prendere spunto dai loro più giovani colleghi.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

6 Commenti Condividi

Commenti

    Il calcio vero dovrebbe partire da qui. Abolendo il calcio professionistico e promuovendo il campionato primavera a serie A valida per lo scudetto.

    Se il buon giorno si vede dal mattino, oggi per me sarà una bella domenica. Strano fare il primo clic su un articolo di interesse per me secondario, inidoneo ad accendermi. Eppure, leggendolo mi si sono inumiditi gli occhi, perchè una speranza si è insinuata nel mio cuore. Il gesto in controtendenza dei giovani calciatori palermitani, è l’inizio di qualcosa di GRANDE che trasformerebbe gli sciacalli che infestano la vita sportiva, nonché quella politico-sociale, in Uomini con l’iniziale maiuscola?

    Il “Prince” dei commentatori sportivi, non esclusi gli altri meno noti, vogliono cogliere il destro per conferire alla mia speranza un briciolo di attendibilità?

    Propio ieri in una trasmissione sportiva su premium si ricordava un milan, atalanta ai tempi di sacchi una situazione analoga solo che il milan in quella occasione non restitui la rete .ONORE AI BABY ROSANERO

    AMO PALERMO ANCOR DI PIU’

    Questo gesto di sportività fa molto onore a chi lo ha fatto.

    chi sa se Gilardino ha saputo di ciò che è successo a Santa Flavia. Se si, spero che d’ora in poi utilizzi la tazza del WC per lavarsi il viso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.