Controlli nelle zone a luci rosse| Multe a prostitute e clienti - Live Sicilia

Controlli nelle zone a luci rosse| Multe a prostitute e clienti

Ecco i risultati dell’ordinanza firmata dal sindaco.

POLIZIA MUNICIPALE
di
0 Commenti Condividi

CATANIA – Lotta senza quartiere alla prostituzione su strada: elevati 38 verbali nel mese di luglio. Più di una multa al giorno. E’ questo il bilancio tracciato dai vigili urbani di Catania. Da viale Africa viale Adrea Doria, da Corso Martiri della Libertà al faro Biscari passando per il Lungomare i vigili hanno battuto a tappeto le zone frequentate da  prostitute e clienti. L’ordinanza “Contrasto alla prostituzione e tutela della sicurezza urbana” firmata dal sindaco Enzo Bianco nello scorso mese di maggio inizia a dare i primi frutti. Sono 38 i verbali elevati nel mese di luglio nei confronti di clienti e prostitute (perlopiù bulgare e rumene).

Sono cinque i clienti multati, provenienti dalle province di Catania, Messina, Ragusa e Brindisi. Il provvedimento è legato a doppio filo con il Decreto sulla Sicurezza. “La stesura dell’atto sindacale era stata possibile grazie all’introduzione del Decreto legge sulla Sicurezza urbana che ha l’obiettivo di aumentare la sicurezza nelle città grazie a nuovi e maggiori poteri assegnati ai sindaci”, si legge in una nota del Comune. I controlli non si fermano di certo qui. L’ordinanza è entrata in vigore lo scorso 2 maggio e vi rimarrà sino al 31 dicembre 2017, entro questa data l’Amministrazione comunale di Catania effettuerà, attraverso i propri uffici, un monitoraggio per la valutazione degli effetti e dell’efficacia del provvedimento.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.