Corini vicino all'esonero | Zamparini richiama De Zerbi - Live Sicilia

Corini vicino all’esonero | Zamparini richiama De Zerbi

Zamparini cambia ancora: spazio ai giovani da valorizzare, l'ex Foggia potrebbe restare anche in B.

calcio - serie a
di
19 Commenti Condividi

PALERMO – Alla fine, sta per succedere ciò che in molti paventavano. Salta ancora la panchina del Palermo, o è comunque vicina a saltare, e su di essa torna il primo epurato della stagione. Già, perchè se Davide Ballardini aveva deciso di alzare i tacchi in maniera autonoma e senza aspettare l’esonero del presidente Zamparini, Eugenio Corini sembra ormai prossimo a lasciare il posto a quel Roberto De Zerbi, che a sua volta aveva ricevuto il benservito dal patron del Palermo dopo l’imbarazzante eliminazione in coppa Italia per mano dello Spezia. Le ultime dal quartier generale dell’imprenditore friulano parlano di una volontà abbastanza decisa di cambiare i piani in corsa, partendo da una classifica deficitaria in termini di punti conquistati dopo metà campionato, di distanza dalla soglia di sopravvivenza in serie A, e quindi andando a ridimensionare quelle che sembravano essere le prospettive di mercato.

Torna dunque Roberto De Zerbi, o almeno sembra essere queste le novità in arrivo nelle prossime ore. E il tecnico nativo di Brescia è pronto a tornare per vivere una vera e propria new age in casa rosanero. L’intenzione di Zamparini sembra essere quella di dare maggiore spazio e risalto ai giovani di prospettiva presenti attualmente in rosa, e che proprio l’ex tecnico del Foggia aveva utilizzato con maggiore frequenza rispetto, ad esempio, a un Corini che sembrava voler puntare sull’esperienza dei “vecchietti” (pochi per quanti possano essere) presenti in organico. Elementi come Sallai, ma anche come i talenti di casa Bentivegna e Lo Faso, che sembravano destinati a lasciare Palermo in prestito per farsi le ossa altrove fino a fine stagione, potrebbero dunque tornare a giocarsi le proprie carte in rosanero, forti del modulo più offensivo che De Zerbi è intenzionato a riproporre.

Una soluzione, quella di cui si parla con sempre maggiore insistenza, che andra inevitabilmente a condizionare il mercato. Non ci saranno grossi investimenti, ammesso che Zamparini volesse realmente effettuarli, considerando le dichiarazioni recentemente rilasciate in cui lasciava chiaramente intendere che un risultato negativo ad Empoli avrebbe portato ad una fase di ulteriore austerità sul piano del rafforzamento dell’organico. E anche la scelta di puntare su De Zerbi, in qualità di tecnico in grado di lanciare dei giovani piuttosto che badare al risultato in senso stretto, sembra incoraggiare questa soluzione. Sicuramente una soluzione che lascia poche speranze in chiave salvezza, visto che la storia del calcio insegna che un gioco più compatto e che bada al risultato porta maggiori dividendi in fasi calde della classifica rispetto al gioco più arioso e spettacolare, ma anche un modo per accontentare – forse in maniera involontaria – quella frangia della tifoseria che esclama “se proprio dobbiamo retrocedere, almeno facciamo giocare i più giovani”.

Una nuova fase della stagione, ma più in generale della storia del Palermo, sta dunque per aprirsi. Via il vecchio, dentro il nuovo. Anche se De Zerbi non è del tutto nuovo di zecca come scelta per la panchina rosanero. Vedremo cosa riuscirà a fare il tecnico bresciano, se verranno confermate le voci che si rincorrono ormai da qualche ora. Qualora arriveranno delle conferme, Corini lascerà la panchina del Palermo dopo aver conquistato quattro punti in cinque partite. Non un bottino pingue, ma comunque quasi metà dei punti portati a casa dalla squadra nell’intero girone di andata…


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

19 Commenti Condividi

Commenti

    Sig. Presidente richiamando Roberto De Zerbi e prospettandogli la possibilità di guidare la squadra anche in B, nella malaugurata ipotesi il Palermo vi retroceda, ha fatto una scelta sicuramente giusta e condivisibile. De Zerbi potrà così lavorare tranquillamente senza il costante pericolo di essere esonerato ed inoltre potrà anche indicarle quali giocatori prendere nella sessione attualmente aperta di calcio mercato.

    Chiamate la neuro

    Il supermercato del mio presidente sta chiudendo.

    Corini ha fatto le sue richieste, siccome non vuole spendere nemmeno un euro, cosa fa’?…. lo esonera, richiamando De Zerbi a continuare con questa munnizza di giocatori….

    Ormai è una farsa !!

    Forza non molliamo,se no in serie b la gente non andrà allo stadio poi noi fans di Zampa ci lamenteremo se la gente non va allo stadio in b (come abbiamo fatto x la stagione della b 2012/2013),perchè la gente deve spendere i soldi x la serie b (x un calcio scadente) perchè i soldi sono regalati alla gente dal proprio datore di lavoro.

    Quando uno pensa di poter fare quello che vuole fregandosene altamente di quello che pensano i tifosi rimane una sola risposta, disertare lo stadio e lasciarlo da solo.

    Zampariniiiii!… Arritirati

    il recordman delle sconfitte di seguito in A? Vabbè vuole il Palermo in B, ormai è chiaro!

    C’ERA BISOGNO DI CAMBIARE TUTTI QUESTI ALLENATORI , E PAGARLI , BASTAVA ACQUISTARE DEI GIOCATORI VALIDI, O NO !!! PER POI FINIRE IN SERIE B ( QUANTI EURO PRENDERA’ LA SOCIETA’ PER L’APPUNTO CON LA RETROCESSIONE ?????) RENZO BARBERA SI STA’ GIRANDO NELLA TOMBA…..

    25 milioni di paracadute, vendita delle ultime resche e società in saldo …
    finiu u film…
    chi ha i soldi si faccia avanti con 10 milioni in b si compra….oppure
    si aspetta la liquidazione (es Parma, Bologna etc)…

    Signor Nunzio le cose sono due, o è lei Zamparini sotto falso nome o andate dallo stesso spacciatore !

    Al posto di Corini sarei io ad esonerare Zamparini. Come? Mandandolo a quel paese.

    e incredibile ma tu sei un agente di lecca lecca?

    che succede ti sei stancato del tuo caro zamparino ahahahahah

    Faccia un pò quello che vuole. Ormai la stagione è compromessa. Giocatori che avevano iniziato bene come Aleesami e Diamanti, si sono persi per strada con il filotto di sconfitte di De Zerbi. Il morale è a terra. Se torna De Zerbi arriviamo ultimi in classifica. Se resta Corini, manteniamo il terzultimo posto. Comunque l’Empoli ormai non lo andiamo più a riprendere. 7 punti più dell’Empoli da fare nel girone di ritorno sono troppi per una squadra che ne ha fatti appena dieci in diciannove partite. Con questi numeri nessuna squadra è mai andata a salvarsi. E allora è amarissima retrocessione già a gennaio. Ripartiamo dalla B. Dopo che avrà arraffato (uomo senza dignità) ‘sto paracadute che io non gli darei, e avrà venduto i giocatori migliori, la speranza è che si tolga una volta per tutte dalle palle. Dopo la sconfitta di ieri, personalmente smetterò di seguire il Palermo fino a quando non mi diranno che il vecchio pazzo se ne è andato. Mimmo da Agrigento

    Siamo in 2 Mimmo !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *