Pogliese e Miccichè: "incontro cordiale" ai piedi dell'Etna - Live Sicilia

Pogliese e Miccichè: “incontro cordiale” ai piedi dell’Etna

Il sindaco di Catania chiede intanto di accelerare l'approvazione della finanziaria.
3 Commenti Condividi

CATANIA – “Incontro cordiale”. Linguaggio diplomatico blindatissimo. Sarebbe questo l’esito del caffé tra Gianfranco Miccichè e il sindaco di Catania Salvo Pogliese, sorseggiato assieme nelle prime ore del pomeriggio ai piedi dell’Etna. Spazio dunque per un incontro dal sapore istituzionale all’interno dell’odierno tour rosso-azzurro del presidente dell’Assemblea regionale siciliana. Secondo l’Adn-Kronos, il primo cittadino etneo avrebbe chiesto a Miccichè di “velocizzare l’approvazione dell’esercizio provvisorio e della finanziaria”. Un’uscita responsabile che pare gettare acqua sul fuoco palermitano. Ma su cosa si siano detti sul versante politico, invece, le bocche restano cucite. Le parole da non far filtrare sono proprio quelle che riguardano l’immediato futuro del governatore Nello Musumeci, dall’ipotesi di azzeramento della giunta al dossier più divisivo, quello dell’eventuale riconferma a Palazzo d’Orleans. Perché, al di là dei ruoli dentro i palazzi, i due rappresentano rispettivamente il vertice degli azzurri di Sicilia e la leadership di FdI nell’Isola (versante orientale). Non esattamente due mezze figure, anzi.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

3 Commenti Condividi

Commenti

    Un incontro di profonda cultura…

    E la montagna… fece giustizia….

    Spesso mi chiedo le cause della costante arretratezza della Sicilia.
    Ancora non trovo risposte concrete.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.