Cus, una sorpresa Mondiale | Zoghlami convocato per Londra - Live Sicilia

Cus, una sorpresa Mondiale | Zoghlami convocato per Londra

Ventisei anni dopo Totò Antibo, un atleta del centro universitario prenderà parte alla competizione.

atletica
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Ventisei anni dopo Salvatore Antibo e l’edizione del 1991 di Tokyo, un atleta Cus Palermo viene convocato dalla Nazionale italiana per i Mondiali di Atletica Leggera. Ala Zoghlami, dopo il titolo di Campione italiano si regala la gioia più bella. Ancora nel Mezzofondo, questa volta nei 3000 Siepi, ancora un talento allenato da Gaspare Polizzi. Una pianificazione fantastica e dei frutti che col tempo non tardano ad arrivare, stagione dopo stagione.

Queste le parole di Zoghlami: “Sono molto felice di partecipare al Mondiale, perché era l’obiettivo stagionale, insieme ai Campionati italiani. Ho lavorato tanto per arrivare a questo appuntamento, ma soprattutto per farlo con una condizione fisica ottimale, infatti ho passato quest’ultimo periodo in altura a Sestriere. Durante l’anno ci sono stati degli alti e bassi, ma sono riuscito sempre a rialzarmi più forte di prima, pensavo solo a migliorare e raggiungere i miei obbiettivi, la fatica alla fine passa in fretta. Ho lavorato tanto per raggiungere questi piccoli traguardi ma non solo in questa stagione, ma anche tutti gli anni precedenti grazie ad un ottimo lavoro di Gaspare Polizzi. Questa stagione – continua – è un riscatto per quella scorsa, in cui a livello cronometrico ho fatto il mio, ma sul piano delle manifestazioni importanti ho sbagliato qualche scelta, In ogni caso va bene così, adesso si continua a lavorare per fare al meglio questo Mondiale dando il massimo dal primo metro all’ultimo”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *