Dalla Padania all'arancino al trionfo | I siciliani che votano Salvini - Live Sicilia

Dalla Padania all’arancino al trionfo | I siciliani che votano Salvini

Un argomento che divide. E le possibili spiegazioni per un fenomeno che fa molto parlare di sé.

Europee 2019
di
51 Commenti Condividi

Ma perché i siciliani votano Salvini? Ecco una domanda interessante. Siamo al cospetto di un purissimo ceppo padano. Ricordiamo con un minuto di silenzio la Lega che ce l’aveva duro, i giudizi incardinati in quella storia su terroni e affini. E non si può dimenticare, quali che siano stati gli sviluppi. Allora perché i siciliani hanno votato Salvini, attribuendogli più del venti per cento, in un panorama connotato certo dal robusto astensionismo? Tutti ‘ascari’ e ‘traditori’ come si legge nell’ingenerosa polemica social di chi ha perso, di chi è democratico solo quando gli conviene? Forse c’è di più.

Matteo Esse, nella Trinacria sfinita, ha realizzato un capolavoro di marketing: sarebbe partigiano non riconoscerlo. Ha preso il trenino, comportandosi come un viaggiatore qualunque e annotando i disagi di chi quotidianamente si muove. Ha stretto mani e baciato guance. Ha consumato l’arancino (sic) con tanto di selfino e commentino. Ha messo in atto anche quaggiù la sua poderosa strategia della vicinanza: un corpo fisicamente percettibile, un odore, una voce, non soltanto una presenza mediatica e virtuale.

Quaggiù – e non soltanto quaggiù – lo stratagemma ha funzionato alla grande. I siciliani non sono abituati ai viceré che solcano la massa, il popolo, la plebe; li pensano, al riparo e ben custoditi dal privilegio, nei palazzi del potere. Vedere Matteo Salvini a portata di mano è stato un doppio choc termico. Il nemico non era più tale e veniva in pace. Guardate, però, ha pure il sorriso.

Ma forse c’è di più. In una terra disperata, in cui perfino l’aria da respirare si contende sbuffo a sbuffo, la predicazione dei porti chiusi non poteva che attecchire come un miraggio di decompressione, di spazio, di serenità, di meno bocche da sfamare. Era giusta? Era sbagliata? Erano gli elementi che la gente si aspettava di sentire, specialmente se dall’altra parte nulla c’era di concreto, oltre il richiamo accigliato al libro del grande moralismo (comportatevi bene, sennò sarete puniti).

Ma c’è ancora, forse, molto di più. Il voto che ha incoronato il vicepremier rappresenta uno schiaffo che i siciliani hanno sonoramente appoggiato sul viso impalpabile della classe dirigente siciliana. Un giudizio di rassegnata disistima. Non per questa, attualmente in sella, nello specifico, ma per tutte le classi dirigenti sicilianamente intese.

I poveri e derelitti siciliani, negli anni, hanno osservato frotte di salvatori che promettevano pane, lavoro, sicurezza o, in penuria del resto, rivoluzioni. E’ andata come sappiamo, cioè malissimo, se si adocchiano i numeri tragici e i volti magri dello sfinimento.

E’ dunque logico che il sovrano sovranista venuto da fuori sia stato giocato alla stregua dell’ultima carta, dopo avere malamente sprecato le altre. Ed è in fondo la storia di sempre che si ripete: si abbraccia lo straniero  non soltanto per ospitalità, ma per mancanza di fiducia in noi stessi e nella nostra capacità di fare da soli, giacché siamo autonomisti sulla carta ma dominati nell’animo. E non è colpa di Salvini.

 

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

51 Commenti Condividi

Commenti

    personalmente ho votato per salvini perche’dice e fa e si e’dimostrato serio,per chi avrei dovuto votare per i cinque stalle che si volevano comprare i voti dando pochi euro ai cittadini in difficolta’?che vadano a lavorare ammesso che qualcuno li assuma.

    I veri siciliani votano Salvini perchè hanno trovato una persona che fa quello che dice. E’ molto semplice non armate conferenze, show.,tempo che fa, porta a porta la spiegazione è questa ed è elementare.

    A ben vedere non solo siciliani,ma campani,laziali,calbresi etc..Ritengo per protesta ,protesta che prevale sugli sgarbi e insulti del passato.In passato e ancor oggi votano 5 stelle perchè presenta candidati prevalentemente nuovi e lo stesso fanno con la lega .Mentre negli altri partiti girano personaggi che risalgono al periodo della DC…o del Pci…

    Non si capisce perchè i siciliani non dovrebbero votare Salvini e la Lega,e dire la vecchia storia che prima lui parlava male di noi ecc ecc è un disco rotto ormai. Invece il fatto che lui è una persona seria,che lotta per gli italiani,che lotta per le cose giuste e tutto ciò che fino ad oggi,i vecchi politici e partiti non hanno fatto…..forse è questo quello brucia…

    Diciamoci la verità, intanto condivido i commenti dei tre lettori che avete pubblicato. per quanto riguarda l’articolo il Ministro Salvini al momento è il più serio di tutta la platea politica e non sono certamente le vecchie dichiarazioni del passato a cui tutti i politichesi e non si attaccavano per colpire la Lega perhè colpiti nel sentimento di appartenenza al sud. Tutto ciò che diceva Salvini corrispondeva ed è aancora palpabile in noi siciliani (VDS la reazione del sindaco Orlando amato da alcuni …). Io ho votato Salvini e lo avrei fatto 100 volte.

    Accise benzina: invariate,
    tasse:invariate,
    burocrazia: invariata,
    economia: debito pubblico alle stelle,
    iva: prossimo aumento in autunno.
    Dice e fa i selfie forse?

    EGREGIO DOTTOR PUGLISI CONDIVIDO QUASI COMPLETAMENTE LA SUA ANALISI,MA NON TUTTI E NON SEMPRE IN QUESTA TERRA CI SENTIAMO DOMINATI NELL’ANIMO.IN VERITA’ L’OGGETTO VERO DI QUESTA MIA MODESTA SCRITTURA E’ IL GRANDE COMPIACIMENTO PROVATO ,NELLA LETTURA DEL SUO ARTICOLO, PER LA RESA SOFFERTA,MA SOSTANZIALMENTE INCONDIZIONATA, CHE LEI CONCEDE ALLA MASCOLINITA’ DELL’ARANCINO (URRA’);GRANDISSIMA SODDISFAZIONE PER UN SICILIANO CHE OGNI GIORNO, DA ORIENTE, VEDE SORGERE IL SOLE DAL MARE NEL DOLCE DILEMMA SE INIZIARE LA GIORNATA CON UNA FEMMINEA GRANITA MANDORLA CON BRIOSCIA O UN VIRILE ARANCINO ALLA NORMA.CORDIALI SALUTI.

    Salvini ha vinto in Sicilia perché votato da molti Siciliani che nn vogliono più migranti clandestini,e vecchi politici da vent’anni che governano in Sicilia

    @ sicilianamente – non ci sarà nessun aumento di iva – tasse ed accise, noi siamo leghisti ed oltre ad avere l’onestà come primo punto di governo manteniamo sempre tutte le promesse fatte agli italiani. Finitela di appioppare alla Lega cose che non ha mai detto o fatto, gli aumenti e le ruberie non ci appartengono.

    Ma certo che noi siciliani siamo veramente dei masochisti non c’è che dire, ogni tanto fate delle riflessioni:
    4 marzo 2018 vengono eletti lega di legno e 5 stelle cadenti da quel giorno ad oggi sono passati circa 450 giorni che cosa è cambiato nel panorama italiano??
    0)dal giorno di insediamento la borsa italiatana ha perso circa il 15%
    1) spread. da. 120 oggi 275 punti tradotti in euro significa. 7 mld di interessi il primo anno
    2) debito pubblico + 60 miliardi
    3) Tutte le grandi opere bloccate dalle stelle cadenti per DECRESCITA FELICE beati loro
    4) investimenti in Sicilia per infrastrutture strade autostrade insediamenti produttivi per far scendere la disoccupazione anche giovanile.
    5) da quando sono al governo solo annunci, selfie,chiacchiere e fumo.
    Questi due vicepremier che quando aprono bocca subito sale il differenziale sul Bund forse se starebbero ZITTI farebbero meno danni oggi appena il sig Di Maio h aerato bocca dicendo ora facciamo la Flat Tax e il decreto famiglia L aborrano che guadagnava quasi 1% nel giro di 15 minuti il mercato h a cambiato direzione chiudendo a MENO 0,25% sarebbe opportuno non parlare e cominciare a fare fatti.
    A cominciare dal Ponte sullo stretto che farebbe crescere la Sicilia in termini di occupazione e PIL poiche siamo lontani dal Nord anni luce in termini di TUTTO.
    Siciliani guardate un po’ più avanti del vostro naso.

    Per aver avuto tutto questo consenso, SALVINI, ci sarà un motivo….il resto rimangono chiacchere da bar.

    Con questa vittoria nulla tratterà la Lega dall’attuare l’autonomia delle regioni del Nord. Che, già ricche di loro, lo diventeranno ancora di più. A discapito nostro, si capisce, ma, stavolta, grazie al nostro espresso aiuto in tal senso. Sapete di che cosa non riesco, veramente, a darmi pace? Del fatto che noi siciliani non solo ci crediamo più furbi di tutti, ma consideriamo pure i settentrionali dei fessi…

    salvini come garibaldi, toglie al Sud per favorire il Nord.
    La gente del nord è furba è per questo votano tutti lega, un partito Siciliano al Nord non lo voterebbero.

    I veri siciliani non votano né lega né salvini

    Come titolo’ Famiglia Cristiana in un magistrale titolo di copertina di un anno fa, “Vale retro Salvini” !

    Una parte di elettori del m5s Sicilia passarono alla Lega. Salvini con la sua politica sull’immigrazione ottiene consensi.

    Io non votai Salvini in quanto non voterei mai chi è alleato del m5s.

    Capisco perfettamente, che i siciliani sperano in qualcuno che li possa far migliorare, ma di certo questo qualcuno non e’ Salvini. i veri siciliani come lei dice devono sperare nelle loro capacita’ e non continuare nella sottomissione di un qualunque ciarlatano. Facciamoci una domanda: dal passato fino ai nostri giorni c’e’ mai stato qualcuno che abbia lottato per la sicilia? se non siamo capaci di niente cosa cerchiamo?. affidiamoci a Salvini e vediamo come trattera’ la Sicilia e tutti noi. amico mio, quando Salvini risolvera’ i problemi della Lombardia che sono in primis l’autonomia …. ci accorgeremo di cosa e’ capace il Sig. Salvini. Si ritornera’ alle gabbie salariali 1°2°e 3° fascia, nella quale 3° fasca apparteneva la Sicilia.

    Però se anche Puglisi, nel titolo, scrive arancino…

    Ma è chiaro: era per far la rima con “selfino” e “commmentino”. E poi penso che si stia già preparando alla cassoeula e alla bagna cauda. Baciamo le mani.

    QUELLO E’,ARANCINO!!!!!!

    Salvini sta alla Sicilia, come Arancino sta a Palermo.

    “dice fa e si e’ dimostrato serio”……mi dica una sola cosa che ha fatto e gli effetti …….una sola cosa, grazie.

    delucidaci chi dovrebbero votare.

    SALVINI FINIRA’ NE PIU’ NE MENO COME GLI ALTRI CHE SEMBRAVANO I PADRONI DELL’ITALIA TRONFI DI CONSENSI PLEBISCITARI,DA MONTI A RENZI FINO A GIGETTO ED ADESSO IL LEGHISTA DAL FACILE BACIONE.RICORDO A TUTTI CHE IN CONCRETO IL FRONTE ANTIEUROPEO HA A BRUXELLES CIRCA 100 PARLAMENTARI SU 700,CIOE’ RISULTERANNO, COME IN PRECEDENZA, INSIGNIFICANTI,MA L’ITALIA NE PAGHERA’ LE CONSEGUENZE IN TERMINI DI RAPPRESENTANZA ISTITUZIONALE.COSA SIGNIFICA????SEMPLICE,PASSEREMO DAL CAPO DELLA BCE,DAL RAPPRESENTANTE DELLE POLITICHE ESTERE E DAL CAPO DEL PARLAMENTO AL NULLA.OTTIMO RISULTATO CARI ELETTORI DEGLI STELLINI E DEL NORDISTA SPOCCHIOSO.

    La gente non capisce che salvini usa il sud solo per il voto e che la questione dei porti è solo una specchio delle allodole per nascondere i veri problemi del paese .

    Dott. Puglisi: a Palermo è arancina, non arancino! A parte questo condivido in pieno l’articolo che si pone la domanda del perché di un voto. Sembra difficile rispondere ma in realtà è semplice. I siciliani ogni tanto di svegliano e votano CONTRO! La scelta può essere giusta o sbagliata ma deve essere contro! Mi farebbe piacere commentare il suo articolo con un altro, che potrei meglio argomentare e non con un commento. Comunque buon lavoro

    Tante cose si sono dette e sono quantomeno comprensibili: la paura per gli immigrati, la paura per la delinquenza, la paura per la diversità…
    Certo però, signori cari, che votiate Salvini e Meloni perchè tengono un crocifisso in mano….
    Ragionate un attimo: divorziano, fanno figli fuori dal matrimonio, ossia fanno le vite normali di tutte le persone normali del terzo millennio…Non sono affatto i trogloditi per i quali si fanno passare.
    Però se voi cittadini normali che non avete i loro stipendi a tanti zeri chiedete un sussidio per le vostre famiglie che non rispondono allo schema classico, vi rispondono picche, Dio patria e famiglia.
    Certo, ti dicono, che puoi divorziare, usare le tecniche di fecondazione assistita, e tutte le libertà che la modernità ti offre…a patto però di essere come noi…ricco o almeno benestante. Lo Stato ti aiuta solo se rispetti il Vangelo, gli altri (come loro) devono avere i soldini.

    Siciliani che votano lega…… Sempre detto che gli elettori siciliani hanno la stessa memoria dei pesci rossi. E cioè dura qualche minuto. Pazienza, vedremo quanti leghisti siculi ricorderanno la loro appartenenza quando il nord si scinderà. L’unica cosa che mi consola è che tutto quello che arriva in alto, per gravità, torna giù. Saluti a tutti i siculi padani.

    Certo che è divertente leggere con quale sicurezza i sostenitori di Salvini spiegano perché lo hanno votato “Salvini è serio, fa quel che dice, non contano gli insulti (ancora quotidiani) che ci rivolgono”. Comunque le chiacchiere stanno a zero cominciamo a metterci le mani in tasca che c’è da finanziare l’autonomia delle regioni del nord. Dopo 1 minuto dal risultato elettorale Salvini il vostro beniamino lo ha detto “Ora l’autonomia” (Lo avete detto voi Salvini fa quel che dice)
    Dopo 1 minuto, ed è stata la prima cosa che ha detto prima di festeggiare. Il treno Siracusa Trapani 13 ore sarà un bel ricordo perché lo toglieranno completamente le regioni del nord hanno bisogno di finanziamenti (che gli daremo noi) e la lega è nord.

    Si rimane perplessi di fronte l’ arrivo del padano Salvini con la sua ciurma di camaleonti, di transfughi magari con curricula poco trasparenti ma sempre pronti a perpetuare i privilegi tanto cari alla politica siciliana . Questo è il cambiamento auspicato dai siciliani, sempre pronti, smemorati come sono, a piegarsi al nuovo dominatore, padano che sia. I siciliani in particolare subiscono il fascino del “nuovo”, abituati per loro storia, alle diverse dominazioni succedutesi nel corso dei secoli. Così oggi hanno trovato nella lega di Salvini una presunta àncora di salvezza dal malaffare e dall’ immobilismo politico che hanno condizionato pesantemente la crescita e lo sviluppo di questa terra, una terra meravigliosa sfregiata dalla perdita di tanti giovani costretti ad un esodo forzato alla ricerca di una dignità lavorativa . Purtroppo molti cittadini esasperati dallo stato di degrado e abbandono in cui versa l’ isola si lasciano trascinare da attese e promesse foriere di tempi sempre più bui, con una sicilia sempre più penalizzata e subalterna a scelte politiche in cui si annidano ulteriori interessi divisivi tra nord e sud, (autonomie regionali, TAV, sanità, scuole, ammodernamento delle infrastrutture, rete ferroviaria con collegamenti sempre piu’ veloci, rete viaria e autostradale ecc…) Paolo Caruso

    Buon giorno a tutti vorrei solo ricordare a tutti noi SICILIANi una frase di questi signori (lui e Calderoli) in TV ” I siciliani devono morire seppelliti sotto la lava dell’ETNA.
    aggiungo …….ci hanno detto terroni, mafiosi , che siamo inutili etc. etc. votae votate ……..popolo del 61 a zero. Complimenti ci meritiamo questo.

    Brutta l’ignoranza di chi crede di parlarne male di Salvini,ma hanno poco da dire….

    Io sono un vero siciliano e voto da tanto tempo Salvini,così come tanti e tanti altri siciliani…..qualcosa di dire?

    e io lo votato invece problemi? se vuoi te lo dico in faccia

    VADE RETRO RENZI E ZINGARETTI,CLANDESTINI E GIOVANNI PALERMO

    E VABBBE DAI FU UN CASO LA DETTO TANTO PER.

    E IO LO VOTATO PROBLEMI, E LO RIVOTEREI SEMPRE NON MI FATE PAURA .IO SONO CONTRO DI VOI .

    Infatti l’articolo si riferisce all’intera Sicilia,non solo a Palermo. A Palermo, nulla da eccepire sulle vostre tradizioni, la chiamate Arancina ma in tutto il resto della Sicilia li chiamano Arancini. Fatevene una ragione perchè è così e non solo a Catania ma anche a Messina, Siracusa, Enna, Caltanissetta, Agrigento (Camilleri docet), etc…

    Direi non vogliono i migranti no i politici.

    Monti non ebbe mai consenso.

    Tanto chiunque votino gli Italiani, in Europa non cambia nulla x l’Italia.

    scappare via si, problemi, nostri che lo capiamo, ma pure suo, anche se non lo capisce

    @scappare via: peccato che già il Ministro dell’economia abbia smentito queste promesse buone solo a tenere a bada gli ignoranti.
    Ovviamente Salvini sul punto tace e fa finta di nulla.
    A ottobre ne riparliamo e vediamo cosa si inventerà per scaricare la responsabilità su qualcun altro.

    Lasciamoci insultare e innalziamo chi ci insulta…. È brutto da dire, ma molte volte mi vergogno di essere siciliana… Italiana non mi sono mai sentita, perché per gran parte dei polentoni, in particolare dei padani come Salvini, noi non lo siamo…. Per lui siamo solo numeri per arrivare al potere… Avete mai visto Salvini in vacanza dalle nostre parti? Non abbiamo nulla da invidiare a nessuno, eppure…. Forse perché lui non va in vacanza, vive “in vacanza da una vita”, senza aver mai smosso un chiodo….Beato lui! Ha anche il coraggio di dire “Torniamo a lavoro”!….

    Giusto, tappiamoci la bocca e non azzardiamoci nemmeno a levare una voce critica!
    In fondo questa è la democrazia del gregge, dai 5s alla Lega è un attimo.

    IO SONO ITALIANO,E NON MI SENTO SICILIANO CAPITO E LO DICO CON ORGOGLIO

    CAPITOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO EMY IO NON MI SENTO SICILIANO E TE LO VOGLIO URLARE .SEGNALA ,NON MI SPAVENTO

    Salve a tutti, appena verrà realizzata l’ autonomia fiscale per le regioni , coloro che hanno votato lega capiranno tutto ! Tempo al tempo!

    Questo tifo da stadio mi sembra deleterio per avviare un serio e sereno dibattito. Ribadisco che i miei concittadini siciliani esasperati da una politica lontana anni luce dai veri interessi della gente e frustrata dai tanti privilegi dei signori del palazzo, hanno creduto di trovare un’àncora di salvezza nella lega di Salvini, affidando come ultima ratio i destini di questa nostra isola a un giovane “vecchio padano” che anela come progetto cardine della sua politica all’ autonomia anche fiscale delle regioni Lombardia e Veneto, all’avvio dei lavori del TAV, al miglioramento dei collegamenti ferroviari per i pendolari del nord ecc….. Non credo che queste sue prime dichiarazioni incoraggino l’elettorato siciliano, ai posteri l’ardua sentenza!!! Paolo Caruso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.