Ore contate per l'assassino di don Michele - Live Sicilia

Ore contate per l’assassino di don Michele

Chi ha ucciso padre Michele Di Stefano, assassinato barbaramente a Ummari, a Trapani? Si potrebbe sapere presto, l'assassino avrebbe le ore contate. Ma vige il massimo riserbo sulle indagini di un delitto efferato. Ci racconta tutto il nostro inviato Riccardo Lo Verso col servizio filmato e montato da Piero Longo.

Esclusiva Livesicilia Primetime
di
2 Commenti Condividi

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    Pace all’anima sua, da questo ottimo servizio trapela che buona persona era don Michele. Grazie alla redazione di Livesicilia e al cronista che ha effettuato la ricostruzione per l’umanita con cui é stato affrontato il caso. Non conoscevo Don Michele ma dalle voci dei compaesani mi sembra un grande parroco.

    Era davvero una persona meravigliosa, parte della mia infanzia la ho trascorsa con lui, era il mio maestro di religione alle elementari, mi ha preparato per la prima Comunione, ha allietato i miei anni di permanenza a Fulgatore, per tutte le feste della mamma e del papà organizzava con noi bambini spettacoli al teatro della scuola, a Valderice organizzò un festival intitolato “le ugole d’oro” concorso canoro per bambini, il Nabucco me lo ha insegnato lui, organizzava partite di calcio tra lavoratori di cantieri al solo scopo di portare gli uomini a contatto con la VERA CHIESA che è fatta di solidarietà socializzazione e fraternità, era sempre pronto e disponibile con tutti, era goliardico spiritoso gioioso, nie suoi occhi potevi vedere la luce di DIO. Uomo di profonda cultura, per queste e tante altre cose mi mancherà tanto e sono sicura che mancherà a tantissima gente. Grazie Dio per avercelo donato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.