Di Costanzo: "Resto fiducioso" | Imbimbo: "Squadra motivata" - Live Sicilia

Di Costanzo: “Resto fiducioso” | Imbimbo: “Squadra motivata”

Le dichiarazioni rilasciate dai due allenatori al termine della gara, terminata in parità, tra Messina e Martina Franca. A fine partita hanno parlato anche Damonte e l'ex Bucolo.

calcio - lega pro
di
0 Commenti Condividi

MESSINA – Appuntamento con la vittoria rimandato per il Messina, che non riesce ad ottenere i tre punti neanche nel match interno contro il Martina Franca. Il pareggio a reti bianche contro i pugliesi costringe, forse in modo definitivo, ad abbandonare ogni velleità di salvezza diretta. Da questo match mister Nello Di Costazo si porta a casa l’ennesima buona prova del reparto difensivo, ma non può non destare preoccupazione la sterilità offensiva di una squadra che sembra aver dimenticato la via della rete: “Sono fiducioso perchè abbiamo creato, a Foggia o con il Cosenza oggettivamente abbiamo fatto più fatica a mettere gli attaccanti in condizione di far male ­ ha sottolineato il tecnico del dopo gara ­ certo questo non ci può bastare, perchè se crei abitualmente cinque o sei palle gol e le fallisci ti devi porre delle domande, però era sicuramente più preoccupante l’eventuale assenza di palle gol. Anche oggi abbiamo concesso poco all’avversario, dimostrando di essere una squadra che sa soffrire ed è pronta al sacrificio e questo è l’elemento più positivo per una squadra che si deve salvare”. Una pensiero per Luca Orlando, anche oggi a secco e particolamente sprecone: “Se un attaccante non segna non occorre mettergli pressione, per lui vale quanto detto per l’intero reparto. Ha avuto le occasioni, sarei stato più preoccupato qualora non avesse completamente tirato in porta”. Tre pareggi consecutivi, la vittoria manca da ormai sessantasette giorni ma Loris Damonte vede comunque il bicchiere mezzo pieno: “Sono moderatamente soddisfatto, stiamo dimostrando di essere più squadra rispetto al passato e i pochi gol subiti lo dimostrano ­ ha dichiarato ­ rispetto ad un mese fa abbiamo fa abbiamo più certezze e questo ci dovrà dare la forza per salvarci indipendentemente se tramite i playout o meno”.

Esordio con punto che profuma di salvezza per il neo allenatore dei pugliesi Eduardo Imbimbo, chiamato ad ultimare l’ottimo lavoro svolto da Salvatore Ciullo: “Ho trovato una squadra motivata e predisposta al lavoro e questo è merito del mio predecessore ­ ha commentato ­ pareggio giusto, la squadra mi è piaciuta molto per come ha interpretato la ripresa, siamo entrati in campo più aggressivi e pressavamo alto l’avversario. E’ vero che alla fine abbiamo avuto quella grande occasione con Arcidiacono, ma per le azioni costruite mi è piaciuta più quella fase del match”. Non era una gara come le altre per Rosario Bucolo, tornato al San Filippo da avversario dopo due stagioni e mezzo vissute da leader lì in mezzo al campo: “Grande emozione ma dispiace vedere il Messina lì ­ ha dichiarato ­ sono andato via perchè non sentivo più il fuoco dentro, io sono un professionista ed ho scelto in base a questo, poi è chiaro che ognuno cerca di portare l’acqua al proprio mulino”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *