Disavanzo in dieci anni, Armao: |"La Corte dei conti non ha chiuso" - Live Sicilia

Disavanzo in dieci anni, Armao: |”La Corte dei conti non ha chiuso”

Per l'assessore all'Economia il parere lascia spazio a una soluzione politica in Commissione paritetica

LA REAZIONE
di
7 Commenti Condividi

PALERMO – “Sulla possibilità di ripianare il disavanzo in dieci anni dalla Corte dei conti non c’è un giudizio troncante d’illegittimità. L’inopportunità di cui ha parlato la Corte dei conti nel suo parere lascia alla Commissione Paritetica la decisione finale”. L’assessore all’economia Gaetano Armao commenta così il giudizio che la Corte dei conti ha dato sulla norma, avente ad oggetto un nuovo riaccertamento straordinario, contenuta nello schema di decreto legislativo approvato dalla Commissione paritetica per l’attuazione dello Statuto.

“La deliberazione della Corte dei conti – afferma Armao – ha esaminato ciascuna parte dello schema di attuazione dello Statuto della Commissione paritetica e ha individuato alcuni profili di correzione. Sul tema del riaccertamento straordinario, la Corte, da un lato ha concordato nel rilevare che il 2015 è stato l’anno nel quale sono state fatte le scelte da cui scaturisce l’attuale disavanzo, dall’altro si limita a una valutazione di inopportunità. Questa valutazione, però – prosegue l’assessore all’Economia -, non ha a che fare con l’illegittimità. A nostro modo di vedere, adesso, adesso il pallino torna nelle mani della Commissione paritetica. Ad essa toccherà decidere se condividere la valutazione di opportunità della Corte o se mantenere la norma nello schema di decreto legislativo. Si tratta di una valutazione di carattere politico istituzionale. La commissione paritetica attualmente- aggiunge Armao – non è operativa perché dopo la costituzione del nuovo governo nazionale deve essere riformata. Ho appreso che il presidente della Regione intende confermare i componenti che fino a ora ne hanno fatto parte. La nomina dei due componenti di competenza nazionale invece toccheranno al ministro Boccia. Una volta ricostituita la Commissione – ha concluso – deciderà sullo schema”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

7 Commenti Condividi

Commenti

    Armao fa solo chiacchiere, Musumeci rimuovilo il prima possibile.

    Sicilia da commissariare

    L’assessore Armao come al solito cerca soluzioni politiche, strano per un tecnico come lui che non ha mai preso un voto dagli elettori e che rimane in ogni stagione e governo non solo a pontificare ma soprattutto a fare danni

    Siamo nel piattume inaffidabile………….

    Se lo dice lui io ci credo, era consulente proprio della Regione a 300.000 euro, almeno così dicevano i giornali online, significa che vale…o no? Anzi, se ci pensate, ci ha perso a fare l’assessore deve essere un filantropo.

    Mischino – gli vanno spiegate bene le cose senza arrabbiarsi, con molta pazienza anche con l’ausilio di un bel pallottoliere molto colorato, così non si distrae………………

    Come si fa a mettere l’assessorato più importante nelle mani di Armao. Quando Musumeci parla di disastro procurato da 30 anni di cattiva gestione dovrebbe ricordarsi che tra questi c’era il governo Lombardo Armao!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *