Accoltellata in via Notarbartolo| Il fratello bloccato a Punta Raisi - Live Sicilia

Accoltellata in via Notarbartolo| Il fratello bloccato a Punta Raisi

Il ragazzo, un 15enne, è stato trasferito in una comunità.

PALERMO
di
3 Commenti Condividi

PALERMO – Vagava all’interno dell’aeroporto di Punta Raisi quando è stato rintracciato dai carabinieri. I militari della compagnia di San lorenzo, insieme ai colleghi di Carini, hanno bloccato ieri sera il fratellastro della ragazza accoltellata in via Notarbartolo.

Si tratta di un 15enne romeno, adesso accusato di lesioni personali aggravate e trasferito in una comunità, in attesa delle decisioni dei giudici del Tribunale per i minorenni. Il dramma ieri pomeriggio, in pieno centro a Palermo: la ragazza, 22enne, ha lanciato l’allarme dopo essere stata ferita, in seguito ad una lite per futili motivi.

Si è rifugiata all’interno di un panificio e ha chiesto aiuto, permettendo ai sanitari del 118 di trasportarla in poco tempo all’ospedale Civico, dove i medici hanno accertato che non è in pericolo di vita. Nel frattempo i carabinieri avevano avviato le ricerche del ragazzo, poi rintracciato in aeroporto.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

3 Commenti Condividi

Commenti

    Rumeno? Ma se come emerge da altri siti la madre è polacca e lui vive da sempre a Palermo, come può essere rumeno? Semmai è italopolacco.

    Ancora da un giorno i media che parlano di una lite familiare??? Se fossero stati tutti italiani i protagonisti della vicenda, si scommette che i media non avrebbero dedicato nemmeno una breve alla vicenda. L’amplificazione mediatica cui prodest?

    Mi permetto di dire che vista la gravità del gesto che sia rumeno o polacco o italiano non credo faccia la differenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *