Doppia tegola per Griccioli | Nicevic e Bianconi finiscono ko - Live Sicilia

Doppia tegola per Griccioli | Nicevic e Bianconi finiscono ko

Frattura della settima costola e stop di tre-quattro settimane per l'ex giocatore della Benetton, permanenza lontano dal parquet simile per l'italiano a causa della sublussazione del tendine del polso sinistro.

basket - serie a
di
0 Commenti Condividi

CAPO D’ORLANDO (MESSINA) – L’Upea Capo d’Orlando prosegue nella sua sequela di infortuni, tanto da non potersi nemmeno godere la seconda vittoria in campionato, ottenuta due giorni fa al “PalaFantozzi” contro la Juve Caserta. Il centro italo croato Sandro Nicevic, infatti, ha riportato la frattura della settima costola e dovrà osservare un periodo di recupero di tre-quattro settimane lontano dal parquet di gioco. L’Orlandina informa inoltre che il consulto specialistico cui è stato sottoposto l’atleta Corrado Bianconi in seguito all’infortunio accusato venerdì 7 novembre ha evidenziato la sublussazione del tendine estensore ulnare del polso sinistro. Per il giocatore è previsto uno stop di quattro settimane in cui potrà comunque svolgere delle attività che non includano l’utilizzo dell’arto sinistro e al termine del quale le sue condizioni verranno riprese in esame. Prosegue dunque l’emergenza infortuni in casa Orlandina, che sembrava essersi appena interrotta con il rientro in gruppo, seppur graduale, del play americano Jonny Flynn, per il quale potrebbe profilarsi l’esordio in campionato nel prossimo match, ovvero lo scontro-salvezza sul parquet della Libertas Pesaro. E coach Giulio Griccioli dovrà inventarsi qualcosa per garantire una buona rotazione al pacchetto dei lunghi a sua disposizione.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *