Due vittime in venti giorni |A Messina la strada della morte - Live Sicilia

Due vittime in venti giorni |A Messina la strada della morte

L'ultimo a perdere la vita un anziano travolto ed ucciso da un auto. Angelo De Salvo, 77 anni, è morto al Policlinico, dove era stato trasportato d'urgenza ieri mattina, poco dopo l'ennesimo incidente sulla stessa strada.

A settembre un tir uccise un commerciante
di
0 Commenti Condividi

Via Giuseppe La Farina, Messina (Street view, foto)

MESSINA – Ancora un anziano travolto ed ucciso in via La Farina, a Messina. Due vittime in 20 giorni sulla stessa strada. Angelo De Salvo, 77 anni, è morto ieri sera al Policlinico, dove era stato trasportato d’urgenza ieri mattina, poco dopo l’ennesimo incidente verificatosi in via La Farina.

Erano circa le 13.30 quando una Smart ha travolto De Salvo, mentre attraversava la strada, centrandolo in pieno. Le condizioni dell’anziano sono apparse subito allarmanti, gravissime le lesioni che, in serata, hanno causato il decesso dello sfortunato pedone. Il secondo in poco più di 20 giorni sulla stessa via. Solo il il 28 settembre scorso,infatti, un tir aveva stritolato Natale Lembo, 61 anni, noto macellaio della zona.

Sotto accusa, come sempre, il passaggio dei tir in città, la mancata realizzazione di una strada alternativa che consenta il transito dei camion senza che vengano invase le arterie cittadine e l’assenza di un numero adeguato di vigili urbani.

Angelo De Salvo era un ex consigliere comunale del Comune di Messina, eletto a palazzo Zanca nel 1970 per la prima volta, nelle liste della ex DC. Domani in Consiglio comunale, il presidente Giuseppe Previti ne ricorderà la figura, esprimendo alla famiglia il cordoglio del Consiglio, che lo ha visto protagonista per oltre trent’anni anni.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.