Ecco il one man show|del signore delle Autonomie - Live Sicilia

Ecco il one man show|del signore delle Autonomie

si è conclusa la convention mpa
di
10 Commenti Condividi

Domenica a Catania, quaranta gradi all’ombra e il palaghiaccio senza ghiaccio strapieno. Doveva essere fondato un nuovo partito, ma manca il simbolo, doveva scegliersi un nuovo nome, ma sul palco c’è la colomba dell’Mpa, dovevano annunciarsi nuovi leader, ma si sono persi per strada. La naturale evoluzione dell’Mpa è quell’uomo alla guida della Regione Sicilia che in piena estate è stato due giorni seduto dietro ad un tavolino ad ascoltare decine e decine d’interventi, a prendere appunti, con la scure di un’indagine per concorso in associazione mafiosa sulle spalle. Non ha mangiato, non ha bevuto, e nel momento di massima tensione ha chiamato a raccolta i suoi che hanno risposto. Lo stesso Giovanni Pistorio ha mobilitato i suoi via sms, Leanza ha sciolto le correnti. “mi auguro una forza del Sud che rompa col Pdl definitivamente”, Raffaele Lombardo lo dice, giusto o sbagliato, davanti ad una platea urlante, affamata ed assetata, non si sa bene di cosa, non ci sono programmi, non ci sono punti programmatici, ma la platea c’è.

Non è facile comprenderla questa naturale evoluzione, ma se Lombardo ha una forza, è sicuramente quella che gli lasciano in mano i suoi avversari dal Pdl all’Idv. Negli ultimi giorni come negli ultimi mesi hanno atteso le esternazioni del leader Mpa per scrivere le risposte, probabilmente davanti ad una limonata ghiacciata. Amico dei mafiosi o no, Lombardo ha trasformato la regione in un partito, di sabato a pranzo riceve persone, a cena pure, per uscire dal palaghiaccio impiega almeno mezz’ora, tirato per le maniche, abbracciato e riverito. Ha chiuso la due giorni dicendo sempre le stesse cose: riforme, inceneritori, amministrazione.

A dire il vero, vuoi per la voce rauca di Lombardo, vuoi per l’amplificazione, alcune parti del discorso erano incomprensibili, ma quando alzava i toni, dalla platea partivano gli applausi. Quindi la naturale evoluzione è quella di sempre: cambiare tutto per non cambiare niente. Ma Lombardo, con quaranta gradi, il palaghiaccio senza ghiaccio, le promesse non mantenute, è sul palco di domenica. Gli altri, attendono di leggere le agenzie di stampa per replicare.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

10 Commenti Condividi

Commenti

    Condorelli, penso hai ragione, Lombardo almeno sta sul palco, i suoi avversari stanno al fresco

    Gentile redazione che fine ha fatto l articolo sul gradimento del governo regionale ??
    Saluti

    Avete notizia dell’on. Lo Monte? C’era o ha definitivamente rotto con il tir…..o di Sicilia. Per favore fateci sapere, perché sarebbe bello sapere cosa ne pensa il capogruppo alla camera dell’MPA di queste due giornate. Grazie.

    Le gradinate erano completamente vuote mentre le facce di molti presenti erano quelle di gente costretta a stare li controvoglia.
    Dalla segreteria di lombardo sono partite migliaia di sms e telefonate per chiedere di partecipare alla convention e di portarsi più persone possibile.
    Chiedevano di essere richiamati per confermare e dire quante persone si portavano.
    Una vera e propria catena di S’Antonio basata su coercizione psicologica.
    Dov’è finito l’orgoglio dei Siciliani ? Svegliatevi, rialzatevi e abbiate un sussulto di dignità e di amor proprio. Basta stare sempre a 90 gradi.
    Solo così potremo essere un popolo libero da un dittatore patologicamente ossessionato dal potere e dal controllo e dalla sottomissione di tutto e tutti.

    la folla è un buon punto di partenza ma se non ci sono programmi siamo allo sbaraglio ,il presidende ha dichiarato in un giornale che i fas non ci sono ma allora perchè non mobilita i siciliani organizzando un tour a Roma a manifestare contro il governo ? Solo così l’MPA avrà la sua massima espressione. Fino ad ora abbiamo permesso che altri usassero i fondi fas destinati al sud per i problemi del nord e per me è inaccettabile.Caro presidente se dobbiamo reclamare sono pronta ,per andare a Roma.

    Come fai a dire che le gradinate erano vuote? Io non sono un tifoso di Raffaele, è noto, però in questo articolo c’è una cosa che nessuno dice: Lombardo organizza una manifestazione senza cambiare simbolo, senza nuovi leader, ma l’organizza. Gli altri cosa fanno? Dov’è il Pdl? Esiste Idv in Sicilia ? È in grado di organizzare non dico un comizio, anche solo una riunione sulla regione? Il Pd esiste? Il dramma che appare da questo articolo è che oltre a Lombardo gli altri niente fanno. E Condorelli lo scrive nelle ultime parole, è un rompic. Ma rompendo ci azzecca!

    Non ha senso secondo me discutere sulla presenza o meno di persone,
    si sa come vanno queste cose: per lo più si tratta di addetti alla politica con i loro seguaci.
    L’unica cosa vera è che Lombardo si regge facendo leva sull’avidità cieca e stolta di chi lo circonda.
    Mi hanno colpito i commenti di Cracolici e Lumia che si illudevano di condurre il gioco: uno che invoca la pazienza e le alleanze allargate anche con gli ex fascisti.
    L’altro che “tende la mano”.
    Ma come possono.

    Oggi al palaghiaccio presenti tutti quei poveretti affetti da LOMBARDITE ACUTA che non hanno potuto sottrarsi al precettamento da parte di Lombardo e company……che tristezza…….rovinare un sabato e una domenica dietro uno affetto da delirio di onnipotenza………ma mandatelo a c…………!!!!!!! ma sopratutto…..schiena dritta…!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.