Emergenza rifiuti, quasi conclusa la raccolta arretrata - Live Sicilia

Emergenza rifiuti, quasi conclusa la raccolta arretrata

Lo comunica in ina nota la Rap
PALERMO
di
4 Commenti Condividi

PALERMO – Sembra volgere al termine l’emergenza rifiuti che da settimane ormai sta paralizzando la città di Palermo. La Rap, l’azienda che gestisce la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti nel capoluogo siciliano, da diversi giorni è impegnata in assetto straordinario per raccogliere e portare in discarica i rifiuti accumulatisi in parecchie zone della città. “Già ieri, nonostante fosse Ferragosto, l’azienda è intervenuta in mattinata per definire le postazioni da cassonetto ancora critiche” sottolinea in una nota la Rap. Nel fine settimana si è intervenuti in via Kolbe, Li Gotti, Corso dei Mille , Orecchiuta, Santa Maria Mazzarella, Cortigiani , Piazza Barberino, Santissima Mediatrice, Platania, e alcune strade del quartiere Marinella (es . via Calcante, Caduti sul lavoro, Salgari) e ancora via Aiace, Diomede, e un tratto del lungomare Cristoforo Colombo.

L’EMERGENZA NEI QUARTIERI

“Il recupero dell’arretrato sulle strade servite da cassonetti, con la giornata di ieri è pressoché concluso – fa sapere l’amministratore unico di Rap Girolamo Caruso – . Oltre alle 500 tonnellate di arretrato, l’azienda ha provveduto a rimuovere anche i rifiuti abbandonati dai comuni limitrofi , circa 200 tonnellate, sulle principali vie di accesso alla città ( esempio Galletti, viale Regione Siciliana , Corso dei Mille ecc). Da definire rimangono solo poche postazioni da cassonetto – continua l’Amministratore – 6 in tutto su un totale di oltre 1.000 ( Cartagine, via Beato Angelico, Aurelio Di Bella, Aloi, Falsomiele alta, Zuppetta) 2 vie a Bonagia( Ermellino e Visone), 2 vie che da mesi e mesi subiscono continui abbandono di rifiuti solidi urbani e ingombranti (via Calogero Zucchetto e via Ammiraglio Cristodulo, ).

CARENZA DI PERSONALE

“Rap continua a registrare una carenza strutturale di risorse umane e strumentali a cui si sta ponendo rimedio, di concerto con l’amministrazione comunale, proprio in queste settimane”. E’ la denuncia di Caruso sulle problematiche legate al personale in servizio.

Intanto, domani è prevista in Rap una riunione tecnico operativa del management aziendale, al fine di programmare, ora che sono state ultimate e definite le attività nelle vie dove insistevano maggiori criticità, delle azioni mirate contro gli abbandoni degli ingombranti e dei rifiuti abbandonati accanto alle campane del vetro all’interno dell’area porta a porta o sugli angoli di strada. Caruso, in tal senso, ha chiesto una mappatura di tutti i siti, dove sono presenti delle discariche per poi condividerle oltre che con l’amministrazione comunale e con la polizia municipale per le attività di controllo, anche con la cittadinanza, con i comitati e i consigli di quartiere.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

4 Commenti Condividi

Commenti

    E dove si sono degnati di raccogliere non hanno pulito lasciando le strade impregnate di percolato.
    LICENZIATI TUTTI

    FALSO!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *