Finché c'è cuore c'è speranza - Live Sicilia

Finché c’è cuore c’è speranza

Pari del Palermo, alle ultime battute, contro il Pescara. Fischi del pubblico che invece dovrebbe essere accanto alla squadra. Perché? Leggete il titolo.

Palermo-Pescara, il commento
di
64 Commenti Condividi

PALERMO- I fischi del pubblico del ‘Barbera’ durante la partita e alla fine appartengono alla cultura sportiva di chi non dovrebbe andare allo stadio, perché non sa tifare e non conosce i segreti del sudore. Il Palermo ci ha messo il cuore, fino all’ultima goccia. Ci ha messo l’anima. Ci ha messo tutto. Al punto in cui siamo, nell’epicentro di una stagione disgraziata che ha come origine la colpevole miopia di Maurizio Zamparini, i ragazzi che scendono in campo sono l’unico valore rimasto, da rispettare. Il Palermo è la compagine più scalcagnata della serie A, quella con i peggiori valori tecnici. Nell’ultimo assalto all’arma bianca, sul colpo di testa a seguire, se ci fosse stato un giocatore diverso da Barreto, ora parleremmo di un’eroica vittoria. Ma Barreto è Barreto, non può essere altrimenti. Può correre, può dannarsi. Non può segnare. Nessuno può segnare, a parte Fabbrini (che ha segnato) e Miccoli, di cui auspichiamo un veloce ritorno dopo la mattana che gli è costata due dolorosissime giornate di squalifica. E che dire del tiraccio di Rios?

Quando Biarna e qualche cosa, ignoto centrocampista del Pescara, ha scaraventato il pallone nella rete di Sorrentino, nessuno avrebbe scommesso un centesimo sul pareggio. Invece, i rosanero caparbi e moribondi si sono lanciati a testa bassa. Dagli e dagli, il gol è arrivato. Serve a poco? Non siamo d’accordo: serve moltissimo come un certificato di esistenza in vita, come un respiro nell’agonia sportiva, come un pallido e minuscolo raggio di sole in una lunga stagione di pioggia.

Forse già la voglia di crederci contro l’evidenza è il primo dono di Alberto Malesani, tutto il contrario dell’esangue e rassegnato Gasperini. Malesani ha schierato una formazione logica. Con un solo errore: Dybala non deve giocare da prima punta. Vanno bene tre mini-attaccanti. Va bene Boselli con Fabbrini. Dybala isolato in avanti è un regalo agli avversari.
Noi siamo convinti che sia possibile ancora spuntarla e realizzare un miracolo. La navicella rosanero ha bisogno di amici veri, nel momento del bisogno, di calore e di affetto. Gli schizzinosi dal fischio facile, gli stessi che criticavano Cavani e Pastore, per piacere, fischino altrove.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

64 Commenti Condividi

Commenti

    Avete visto??? i nuovi acquisti non erano resche!!! abbiamo ottenuto un ottimo pareggio contro uno squadrone!!! grazie Lo Monaco!!! grazie Zamparino, baciamo le mani!!!
    Ora aspettate 2/3 giorni di tempo (il tempo che si riprende) che arriva “senzaparole” e ci spiega la sua tabella d marcia per la salvezza.

    RESCHE SOLO RESCHE SEMPRE RESCHE , IL Presidente aveva raddoppiato i SOLDI PER COMPRARE ALTRE RESCHE SOLO RESCHE, ma e possibile che acora non avete capito che con questa formazione si puo disputare un Campionato da 6 7 posto in C2, adesso aspetto L’avv. Prince, Big piscio, Nico 76, domenica in 35 000 allo stadio a tifare forza RESCHE. mandate via questo Friulano e torneremo a vivere.

    chi di speranza campa disperato muore. e noi moriremo pazzi e col fegsto spappolato.

    @Dott Puglisi. FINCHE C’E ZAMPARINI NON C’E SPERANZA.

    Sono d’accordo con Puglisi, lottare fino in fondo ha un valore piu prezioso della salvezza: la dignità! Possiamo andare in serie B, i veri tifosi, quelli che hanno vissuto anni e anni di radiazioni, C2, C1, non la temono! Piu importante e’ retrocedere a testa alta, come quando perdemmo la Coppa Italia ma ottenemmo l’ammirazione dei veri sportivi di tutta Italia.
    A coloro che continuano a vedere il calcio come un mercato e una squadra come una semplice somma matematica di valori tecnici vorrei dire che non siete veri tifosi e non siete veri sportivi. Siete quindi paragonabili a Zamparini che non ha mai creduto nel calcio e tantomeno nel Palermo ma solo nel suo business e voi continuate ad andargli dietro, facendo il suo gioco e spaccando la tifoseria: complimenti!

    certo, il cuore.
    QUELLO che fa fare la BELLEZZA di 6 tiri in 2 partite. GOL compresi.
    SERIE B grazie alla DISMISSIONE selvaggia del PADRONE.
    Il resto, sono chiacchere.
    GRAZIE per averci DATO il peggior PALERMO di SEMPRE in serie A, distrutto in un anno e mezzo. GRAZIE per aver PRESO per i FONDELLI gli abbonati con una POLITICA VERGOGNOSA sui biglietti e altro.
    VERGOGNA

    Ma quale miracolo ? Una squadra che non riesce a battere in casa il Pescara non puo’ salvarsi,non prendiamoci in giro tra di noi, il Palermo è la squadra piu’ scarsa del campionato poche storie.
    Non sono nemmeno d’accordo che il pubblico non deve fischiare(ovviamente solo a fine partita,sui fischi mentre si gioca sono contrario) comunque la gente paga ed ha il diritto di protestare se lo spettacolo è penoso.
    L’unica cosa su cui concordo che non è colpa dei giocatori se sono mediocri,non si puo’ chiedere a Rios di diventare Pirlo o a Dybala di essere il nuovo Pastore.
    Il solo ed unico colpevole è Zamparini che dopo la finale di coppa Italia ha fatto di tutto per indebolire la squadra e mandarla in b,bravo presidente complimenti !!

    Daniel non ti dimenticare Prince.

    Dr. Puglisi mi permette di mandare a quel paese questo qui con nome da rumeno? grazie

    Ma dove sono scappati i SERVI del Padrone, uscite fuori tifosetti del palermo e TIFOSI del Padrone.

    Finche c’e zamparino non c’e SPERANZA.

    Quelli che amano il Palermo a prescindere non sono scappati c’è li hanno GONFI, mentre voi di cui mi vergogno essere concittadino, GODETE vergognosamente sulle disgrazie dei ns colori che senza pudore definite anche i vs, Ma io non vi credo perché non si può gioire sulle sventure di qualcosa che AMI.. Forza Palermo sempre con qualsiasi presidente allenatore o calciatore!!!

    Complimenti a chi ha scritto questo articolo, deve essere veramente un “vero” tifoso del palermo; ha scritto tutto lui, non c’è niente da ribattere, ma da dibattere. Purtroppo aveva ragione Barzagli, cioè che la città di palermo è piena piena piena di ignoranti; proprio come quei “tifosi” che oggi hanno fischiato e che ieri fischiavano Cavani, Pastore, Ilicic, Donati…..Ect.Guardiamo,per favore, l’impegno che hanno messo questi ragazzi; guardate Fabbrini, un leone!!!Munoz (io sono il suo primo critico), è vero è scarso ma ha “sputato” sangue sino all’ultimo; un bravo se lo merita. Non dimentichiamo che l’artefice di questo disastro,purtroppo, è il presedente. Cioè quello che caccia fuori i soldi; talmente generoso che ha fatto e disfatto tutto in soli 2 anni e mezzo; complimenti, altri ci avrebbero messo decenni. Per i tifosi non ignoranti, non abbandoniamo questa squadra, ma incitiamoli a non mollare, quindi sempre FORZA PALERMO.

    ma sì, SCANNIAMOCI tra tifosi.
    L’imPORTANTE è NON alzare mai la VOCE contro il PADRONE.
    POPOLO di servi

    Qualcuno ha il timore che il palermo finisce come il venezia.Benissimo, può anche essere ma il palermo chi lo compra?Zamparini ci ha regalato tanti anni belli,purtroppo da 2 anni sbaglia strategie e ci ha tolto il sorriso. Ma il vero” dramma” sarà la serie B. E non penso che ci tornerà il sorriso .Pessimismo o realismo?

    Non capisco il senso della frase “il pubblico non dovrebbe fischiare la squadra che ha fatto tutto il possibile”.
    Io pago il biglietto e nel rispetto della legge faccio quello che mi pare.
    Nel rispetto della legge dico che questo, secondo me, è un brutto pezzo giornalistico ( e se volete, avete il diritto di fischiarmi). 🙂

    Caro Luna adesso i colpevoli sono i tifosi che fischiano la squadra invece di sostenerla. Il sig. Puglisi dimentica che il tifoso paga il biglietto e se lo spettacolo e’ indegno ha tutto il diritto di fischiare e contestare chiaramente in maniera civile.
    Attaccare i tifosi solo perché fischiano la squadra e ridicolo, ancor di più questo pubblico che assiste da 2 anni a comiche continue.
    Mi raccomando redazione non pubblicate neanche questo commento.
    VERGOGNA.

    L’assemblaggio non e’ riuscito.. se le porte fossero lato tribuna e gradinata forse..troppi portatori di palla che si incrociano senza costrutto …senza anima.. per arrivare al dunque..
    troppo macchinosi ..il pubblico arde.. stanco di un’agonia inaspettata ..i fischi sono per disperazione ..la partita viene vissuta con batticuore, consci della debolezza non dei singoli giocatori, ma degli undici in campo che non riescono a interagire concretizzando le azioni ..si sfiniscono inutilmente ..mancano ..Sig. Puglisi non il calore e l’affetto verso la squadra ma altre cose fondamentali .. siamo proprio stressati e vorremmo che tutto finisse presto nel bene o.. siamo con la squadra, con la morte sportiva nel cuore.. e per ora viviamo di speranza

    NON SONO IO A COMMENTARE. QUESTO E’ UN’ALTRO LUIGI

    Scusate ma mi sembra che ci sia malafede o ignoranza in chi scrive o in chi commenta. La squadra non è stata fischiata durante la partita…a parte qualche disapprovazione sulle oscenità commesse in campo, che però non sono frutto di mancanza di impegno o di sudore (a parte il Signor Donati), bensì è stato mandato a quel paese un certo Mercante che ha distrutto i sogni di una città. Alla fine della partita, parte del pubblico ha fischiato la squadra perchè l’incubo della serie B rende ormai avviliti i tifosi….che hanno però ben chiaro di chi sia la colpa

    TU stai MALE; ma tanto
    NOI denunciavamo. TU dove ERI?
    Qui se c’è qualcuno che HA dirito ad averli GONFI NON siete VOI.
    mettitelo chiaro in testa.
    CONTINUA a lodare ZAMPARINI e a insultare i TIFOSI che dovrebbero esserti più vicini.
    Ma si sa, c’è chi AMA di più la mano del PADRONE.
    Taci, ci fai più figura

    Eg. dr.Puglisi, Lei è un ottimo giornalista, ma, mi consenta, lasci perdere il calcio.
    – Barreto su quel pallone non poteva fare altro se non rimetterlo al centro dell’area piccola.
    – il tiro di Rios è stato deviato da un difensore;
    – giocare con una sola punta, per giunta di bassa statura, in una squadra che si propone in avanti soltanto con lanci lunghi non è un piccolo errore, è un’enorme ca…ta;
    – e poi, come non capire dopo dieci minuti di partita che oggi nè Donati, nè Dossena avevano gambe.
    Sia ben chiaro, io ho scritto sia dall’inizio del campionato, sia dopo la campagna acquisti di gennaio, che questa squadra non ha speranza di restare in serie A, ma ciò non toglie che non riesco a capire perchè gli allenatori, quando arrivano a Palermo, rifiutano la semplicità del gioco del calcio e improvvisano moduli “inturciuniati accucchiannu regolarmente mali friure”.

    PIANGI, gufo, PIANGI
    (peccato NON scrive più quell’altro FENOMENO)

    Adesso state a vedere, secondo il Sr Puglisi, che la colpa é del pubblico…roba da pazzi!!!
    ë che dire del nuovo tecnico Malesani che come il suo predecessore non ci capisce una mazza…, continuamo con questo modulo 3-5-2 che ci sta portando lonatano…
    Tra due domeniche chi torna in panchina, Sannino o il Gasp???

    Mai lodato Zampa negli ultimi 2 anni perché cosciente come tanti altri dei suoi errori e lo sai perché ti ho detto di trovare un solo mio commento a riguardo e tu hai cercato ma hai elencato quelli di altre persone quindi PIPA… Sostengo e sosterrò sempre i miei colori, a me non interessa chi e’ il presidente, l’allenatore o il calciatore,tu l’amore x una squadra non sai neanche dove nasce, bello sostenere quando tutto è positivo… “Tu altro che Trapani, caltanissetta e trasferte( a cumminianza) tu Mancu sai runne’ Carini”… Ora puoi offendere come da tua educazione!!! Me ne frego del tuo parere, per me non sei un tifoso del Palermo… FORZA PALERMO

    Vero mai lodato sempre LECCATO.

    E’ solo calcio, non da pane a nessuno di voi tifosi, pensate ad altro…

    Caro Puglisi certamente Malesani non conosce i giocatori e le loro caratteristiche, ma nel calcio di oggi esistono i filmati, le moviole e comunque bastava chiedere al guardiano del Barbera, nè Djbala nè Miccoli possono giocare in quel ruolo, ogni qualvolta Gasperini li ha proposti hanno sempre rimediato prestazioni al di sotto della mediocrità. Sul centrocampo ha provato Donati ed è già stato un cambiamento riuscito male, ma dalla prossima mi aspetto una rivoluzione, dentro Viola e i nuovi acquisti, tanto peggio dei tre visti oggi è difficile fare e a queste prestazioni oramai siamo abituati da tempo, sino ai limiti della serie B.
    Dobbiamo convincerci che con i difensori messi a disposizione dal Padrone non possiamo giocare con la difesa a 3 non ci sono i piedi buoni per poterlo fare.
    Sono altresì convinto che se optassimo per un 4312 potremmo riuscire sicuramente meglio senza comunque la certezza di poter rimanere nella massima serie.
    Spesso sento parlare di sfortuna la verità è che oggi abbiamo assistito ad uno scontro tra squadre mediocri non degne del massimo campionato e lo spettatore pagante, che ha diritto ad uno spettacolo decente, fa bene a fischiare, poi è ora di far capire a chi deve capire, che il tifoso Palermitano non ha l’orecchino al naso e che se queste sono le prestazioni ed i mezzi che mette a disposizione se le guardi Zamparini da solo le partite.
    Speriamo che Malesani non insista nella difesa a 3 che tanto piace al nostro Presidente piuttosto.

    Tutto sta solo nelle prime quattro righe dell’articolo del Sig. Puglisi. Non c’è null’altro da aggiungere.

    Ma scusate, cosa resta al tifoso se non fischiare?
    Si fischia a teatro, quando il tenore stecca e si fischia al teatro quando l’attore è colto da amnesia. In generale si fischia quando le aspettative superano i risultati.Nel caso del Palermo i risultati sono pessimi, è una squadra inconcludente e caro amico Antonio, non sono d’accordo con te: io oggi di schemi non ne ho proprio visti. Ho visto però una cosa: il Pescara è una squadraccia! E’ bastato giocare 15 minuti al calcio (proprio quei 15 minuti di cuore da salvare come diceva lei Puglisi) per mandarli nel panico. La fortuna quest’anno guarda da un’altra parte, perkè anke il tiro di Kurtic, già buono di per se’, ha trovato una deviazione che 9 volte su dieci batte il portiere. Invece oggi no….
    Cmq non perdiamoci d’animo, finkè la matematica non ci condanna è doveroso continuare a crederci. FORZA PALERMO!!

    La partita di oggi e’ l’ulteriore triste conferma della poca consistenza tecnica della squadra, e dei “capricci” del Presidente Zamparini.
    Negli ultimi anni ha lasciato andare via i migliori allenatori, ne ha assunto altri in base a criticabili valutazioni puramente umorali (Zenga perché vinse con il Catania alla Favorita, Pioli perché il Chievo incassava pochi goals, ma ne faceva meno), non ha mai sopportato che allenatori come Guidolin e Rossi avessero preso nel cuore dei tifosi un posto piu rilevante rispetto al suo, non ha mai evitato, come farebbe un vero imprenditore manager, di manifestare ai suoi allenatori dipendenti critiche in pubblico, spesso ben oltre i canoni della buona educazione e del rispetto umano, ha via via smantellato la squadra vendendo i migliori elementi, per di più a squadre che allora erano dirette concorrenti ( Cavani al Napoli ), ha purtroppo dimostrato di essere un bambino capriccioso.
    Anche i bambini capricciosi con i loro soldi posso fare quello che vogliono, il vero dramma di questa città e’ che purtroppo non esiste una alternativa a Zamparini.
    Siamo costretti a tenerlo a Palermo, in serie A o B, ben sapendo che è’ sbarcato da noi non tanto per amore della maglia, quanto piuttosto per definire i suoi investimenti commerciali (lo sport del calcio ha sempre aperto i portoni nelle case del potere amministrativo) , ed altro ancora.
    Impari dai Della Valle e dai De Laurentis, che per vero amore della piazza, da anni programmano il rafforzamento delle rispettive posizioni calcistiche.

    Fabrizio

    Ah, sì! Il titolo…SICCOME IL CUORE NON C’E’ PIU’, ALLORA NON (HO DETTO NON) C’E’ SPERANZA. CIAO @PRINCE, la scora settimana ha vinto “la mia atalanta”, oggi ha pareggiato “il mio pescara”? Continaute a pregare per questa indegna squadra di fighette senza cuore e non attaccate alla maglia, per non parlare di tutto ciò che sta al vertice

    Finchè c’è cuore c’è speranza? Oramai il cuore non esiste più, nè l’attaccamento alla maglia, almeno da parte delle fighette viziate che entrano in campo. Io direi piuttosto, ovviamente valido per tutto l’universo rosa nero (tifosi esclusi ovviamente) “FINCHE’ C’E’ DANARO LUCRIAMO E CE NE FOTTIAMO”, forse è questo il motto che più si addice a questa cirma.

    Acquisti di Lo Monaco assolutamente scarsi,vergogna.
    Un saluto a Prince.

    La speranza è l’ultima a MORIRE. Dovrebbe saperlo Puglisi…

    Caro Roberto Puglisi (mi permetterai almeno stasera di darti del tu), Livesicilia ha dato vita da anni ad uno splendido spazio di intrattenimento anche nello sport oltre che nel sociale e questo è soprattutto merito tuo, di questo non posso che ringraziarti. Il tuo equilibrio, la tua fermezza coniugata al cercare sempre di smorzare i toni, personalmente sono stati per me un motivo in più per continuare a scrivere nonostante, me ne darai atto, ci vuole molta buona volontà a farlo vista la pochezza di certi commenti e di certi atteggiamenti, che definire puerili è riduttivo. Sulla partita di oggi, l’ennesima incompiuta della nostra squadra, sei stato anche stavolta equilibrato, perchè quello che hai scritto lo scriverebbe chiunque abbia sinceramente a cuore le sorti di questa squadra, ma non potevi pretendere di essere quantomeno capito o compreso da chi ha trasformato questo spazio in una bettola dove si fa a gara per trovare gli insulti o gli aggettivi più originali per attaccare un presidente che ci sta portando in B per colpe esclusivamente sue ma che senza di lui la serie A l’avremmo vista col binocolo, e per denigrare dei giocatori, vecchi o nuovi, che hanno il torto di essere stati scelti e non di avere scelto loro il Palermo, che avranno pure dei limiti ma che ci mettono sempre il cuore. Non me ne vorrai, Roberto, se ridurrò al minimo (e solo per simpatia nei confronti di Livesicilia) i miei interventi su questo giornale, così come d’altronde tante belle figure hanno scelto di fare prima di me (su tutti Carlo VII), ma mi darai atto che rappresentare il bersaglio preferito, seppure virtuale, di gente che personalmente non definisco tifosi del Palermo, ci può stare ma fino ad un certo punto. Ancora complimenti per l’articolo, come sempre puntuale, e cordialità.

    Ma Zamparini non era il vostro amato Presidente? Eppure è lo specchio dei suoi tifosi….una persona “a convenienza”

    @tonik: la tua considerazione e’ l’antitesi dello spirito del vero calcio ed e’ invece in linea con la concezione del calcio-business, tu quindi paghi e vai allo stadio per assistere ad uno spettacolo, non per sostenere la tua squadra! In questo caso non può esserci dialogo, voi siete la perfetta platea di cui ha bisogno il calcio-business siete consumatori non tifosi!
    @exblablabla: ti seguirei se pero aggiungessi: CONTRO TUTTI I PADRONI! E poi la responsabilità di aver spaccato la tifoseria, sin dal primo giorno del campionato, la portate anche voi che mi sembra godete nell’attaccare chi vorrebbe continuare ad esercitare il diritto e la dignità di essere tifoso! Se poi la metti sul piano che hai pagato ed hai diritto ad uno spettacolo allora sei nella logica dello spettatore-consumatore e non ti seguo piu’! E comunque si può contestare la società e nello stesso tempo sostenere la squadra in campo, finche questa ci mette il cuore, come dice Puglisi. Non ci sarebbe contraddizione, anzi la contraddizione l’ha creata questo sistema del calcio-business contro cui dovremmo concentrare le nostre energie, altrimenti non vedremo mai la luce e via Zamparini ne arriverà un altro come e peggio di lui!

    NULLA DI PIU’ VERO

    Caro Prince, ma dai! Ricordo a tutti che trattasi di pallone. Nel caso, non possiamo scendere in serie B abbracciati, senza scannarci? O dobbiamo sempre essere per forza palermitani nel senso peggiore del termine?

    guarda, TE LO ripeto: SONO d’accordo CON te e con la TUA precisazione

    ah a hah che fine ha fatto “balla coi gufi”??? secondo me legge e non ha più il coraggio di scrivere!

    Ferrara, torna da noi!

    @Prince. mi sembra di vedere il BAMBINO di 5 anni, che se gli toccano il suo Giocattolo preferito chiama soccorso al Papa. Prova ad essere piu TIFOSO SANGUIGNO E MENO SERVO DEL PADRONE.

    Infatti si vede come il verona ci ha dato la paga in casa nostra!!

    Vedi Luna, il problema è proprio, a me va di discutere proprio con i tifosi sanguigni e non il tuo caso. Tornatene con i tuoi mediocri amichetti internettiani a appollaiarti sul ramo tifando la prossima volta per il Chievo come hai tifato ieri per il Pescara. Sei più divertente di un cartone animato e manco te ne rendi conto, tu e altre tre o quattro persone avete rovinato con la vostra stupidità un punto di discussione che era stato per tanto gradevole e comunque di spessore. Forse solo scrivendo qui riuscite a sentirvi almeno per un momento importanti.

    Io penso che la squadra di ieri non era altro che l’ultima, spero ultima, accozzaglia di gasperini. Malesani ha soltanto tastato il collettivo e probabilmente si ricrederà su alcuni giocatori, primo fra tutti Donati al quale non manca la qualità ma non gliene frega niente delle sorti del Palermo, complice Gasperini e il mercato d’inverno.
    Ho sempre detto che al collettivo mancano le palle…non quelle di cuoio sia chiaro, chi vuol capire capisca. Durante gli ultimi 20 minuti, trascinati da un buon Fabbrini, hanno cominciato a buttare sangue sul campo comprimendo gli avversari sulla loro metà campo, controllando quasi tutti i palloni in ripartenza. Detto questo penso quindi che il problema è la mentalità del collettivo che non riesce ad essere aggressivo perchè il loro storico trascinatore preferisce farsi squalificare che giocare. Ma se si trova un buon sostituto al capitano (lo chiamerei schettino più che altro) la squadra comincerà a vincere. Il problema vero è che è veramente troppo tardi per risolvere il problema.

    Ma voi chi? Il calcio è uno spettacolo! Ci sono palcoscenici diversi, ma è uno spettacolo. E guarda che i palcoscenici io li ho visti tutti: C2, C1, Provinciale di Trapani, Velodromo, Serie B e Serie A. Non conoscendomi non puoi sapere chi sono, quindi ti perdono per le sciocchezze che mi hai indirizzato: io sono sempre andato allo stadio per l’amore che ho per la maglia della mia città, non per ammazzare la domenica pomeriggio o per l’evento mondano che si crea quando arrivano le strisciate! L’ho già scritto in un altro commento ad un altro articolo : Pro Cisterna, Nola, Battipagliese, Potenza, Casarano, Puteolana, Torres, Gualdo, Lodigiani,Turris,continuo? Io le ho viste tutte! Sempre con la mia sciarpa rosanero, come unica e insostituibile compagna. Tu?

    caro Roberto era una formazione logica se davanti avessimo avuto qualora avessimo dovuto controllare la partita e mantenere gli equilibri in mezzo al campo contro un avversario di spessore. Ma contro quel Pescara e in una situazione in cui era obbligatorio vincere, giocare con Rios e Barreto insieme come interni non aveva molto senso, bisognava osare qualcosa con un tre quartista e due punte. Ma il 4-3-1-2 è stato forse proibito da Zamparini per non correre di nuovo il rischio di lottare per qualche obiettivo importante. Si scherza ma non tanto…

    Prince, NON ti accorgi di QUANTO sei OFFENSIVO e arrogante?
    abbiamo DENUNCIATO dall’inizio questo scempio e voi: gufi attassini sceinziati del pallone coverciano.
    VOI avete ignorato questo schifo.
    VOI vi vantavate come FANFARONI di essere la maggiornza.
    VOI dicevate che Donati era buono, MUNOZ fenomeno e via dicendo, mentre nOI, acremente, individuavamo una parola MOLTO più onesta: RESCHE.
    In più, NOI abbiamo visto il NOSTRO PALERMO sprofondare e ricevere INSULTI da voi.
    CHe adesso CADETE dalle nubi.
    Certo che ne avete coraggio. PRIMA avete difeso Zamparini, POI lodato LO MONACO, adesso infamate LO MONACO e dite, tiepidamente, che Zamparini ha sbagliato.
    POI se vi si ricorda che da 2 anni NOI parliamo di «dismissione» fate pure i PERMALOSI.
    E ignorate le domande che vi rivolgiamo, tipo: QUESTA Società ha il SETTIMO fatturato della Serie A (senza che Zampa ci metta un ero). NON è MAI successo che una squadra con questo fatturato sia retrocessa.
    Ma TU continua a OFFENDERE, a dire che TIFIAMO per gli altri.
    VI è rimasto solo il SENSO del ridicolo.
    E in quello TRIONFATE.
    VE la meritate la serie B, ve la meritate tutta.
    Purtroppo, NOI non ce la meritavamo.
    NOI abbiamo fatto bordello per la dismissione. VOI l’avete avallata.
    COLPA vostra e del VOSTRO PADRONE.

    Tonik, giusto per CAPIRE. DOve eri a TRAPANI? Perchè ravamo manco 50 e ci conosciamo TUTTI.
    GIUSTO per vedere quante buffonate si scrivono (non ti sto dando del buffone, ma ora pare che a trapani eravamo 5000)

    Ah ora metti pure in dubbio? All’epoca di Trapani avevo anche dei limiti di età che subordinavano la mia presenza a quella di qualcun altro. Ma ciò nonostante le mie 12 partite (in due campionati) le ho viste. Se vuoi ti faccio l’elenco e ti mando le matrici. Questo per precisare. So bene che a Trapani si era sempre 200-300 e solo in un paio di occasioni abbiamo riempito la gradinata.

    E INCREDIBILE, IL SANTO PADRE SI E DIMESSO. Quello che nessuno desidera accade, qui che tutti noi DESIDERIAMO SI DIMETTA E VADA VIA ZAMPARINO E I SUOI LECCHINI non accade ma siamo proprio SFORTUNATI.

    guarda, IO ci credo che magari eri a Trapani.
    QUA c’è gente che si èAFFACCIATA allo stadio CON ZAMPARINI e identifica il Palermo con il FRIULANO.
    GENTE che NON vede la MAGLIA, disonorata da QUESTA società, ma solo la santina di ZAMPARINI.
    Gente che TRASFERTE mai una. Gente che si VANTA di esserci sempre stata.
    CHiedo SOLO il nome del gruppo organizzato. Tanto, eravamo sempre i soliti 50.

    Prince
    Tu eri quello:” abbiamo preso Munoz il nuovo Samuel” aaa bravo presidente voi gufi non capite niente
    “Abbiamo preso Memheti il nuovo Ibraimovic” aaa bravo presidente voi siete un pugno di denigratori
    “Abbiamo la squadra più forte di tutti i tempi” aaa bravo presidente voi non volete il bene del Palermo e tifate per le strisciate… In sintesi, ma molto in sintesi, ė questa la verità.. Quindi non ammettere che quantomeno ti sei fatto abbindolare dallo sclerotico é da ridicoli..
    Dott. Puglisi
    Premesso che sono un suo grande estimatore, volevo chiederle, come fatto invano in un altro articolo da lei scritto, invece di lanciare frecciatine a noi tifosi perché non lancia anche qualche frecciatina alla sua categoria? Lei ha mai contestato apertamente il modo evidentemente sbagliato di operare di zamaprini? Qualche suo collega lo ha fatto? A mai cercato di intervistare zamparini o qualche altro “dirigente” tipo miccichè chiedendo quello che la maggioranza dei tifosi vorrebbe sapere? Ha mai fatto domande ” scomode” ma lecite alla società? Non è che forse la stampa è stata troppo accondiscendente al volere del presidente(volutamente scritto piccolo)?

    Al di là di qualche allisciatina di troppo, giova sapere che potrei in egual modo fare articoli sul cricket nel Punjab, con lo stesso trasporto….
    A me quello che fa specie è giudicare il pubblico, che seppure inviperito, seppure non numeroso…questo pubblico,…. non merita critiche.
    Già….facile dimenticare che quando può è pur sempre numeroso. E in Italia, in questo contesto, cosa vogliamo ancora appuntare a questo pubblico?….

    ora fanno papa a LO MONACO

    @Prince. Sei arrogante e Presuntuoso, ti avevo chiesto di non chiamarmi in causa nei tuoi interventi, sei solo tifoso del Padrone e per me questo si chiama LECCHINAGGIO, non amore per il Palermo, ma siccome con te e tempo perso PER CORTESIA CON TE NON PROVO NESSUN PIACERE AL DIALOGO. Bye bye.

    No niente gruppo! Io,mio padre, mio zio e mio cugino! Stop. Mi sono avvicinato alle Brigate dal 90-91. Ok?

    Giusto! Il dramma è questo. Basta guardare l’escalation di abbonati (ovviamente verso il basso) da quando siamo in A. Io sono nato calcisticamente col Palermo che tornava in C1, falliva, che veniva radiato e ripartiva dalla C2. Direi gli anni più bui. Quindi immagina per me cosa sia stato vedere la mia città in serie A. Come pure per te e per tanti altri. Il problema è ke molti sono troppo raffinati per la B e addirittura neanke chiedono il risultato se siamo in C. Ma poi sono pronti a sbandierare il loro animo di tifosi irriducibili. Di sti individui ce ne sono tanti, troppi. E non ci servono.
    P.S. Non c’entra niente, ma per capirci, io sono un ’78, tu?

    io sono del ’71, diciamo ABBASTANZA presente, se eri a TRAPANI ti ricorderai sicuramente che c’era SEMPRE un bandierone 3×5 ROSANERO. Se te LO RICORDI, hai pure capito il GRUPPO e dove ero (NON lo sollevavo io perché ci volevano 12 braccia, era un CHIUMMO)

    Mi ricordo in particolare un bandierone a scacchi rosanero e uno con le strisce orizzontali Rosa e nero. In realtà 2 nere e una centrale rosa. Ricordo anke gli striscioni degli Eagle korps e Indians che poi sparirono. Di solito mi posizionavo in gradinata nella parte in alto a sinistra guardando dal campo.
    Warrior?

    bandierone a SCACCHI, bravo. GRUPPO MOntalbo.
    QUELLO orizzontale NON erano i Warriors, ma le BRIGATE.
    I

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *