Fumano spinelli in classe| Ragazza di 15 anni in ospedale - Live Sicilia

Fumano spinelli in classe| Ragazza di 15 anni in ospedale

Controlli della polizia. L'erba era nascosta in un'intercapedine.

CATANIA
di
1 Commenti Condividi

CATANIA – I poliziotti sono intervenuti a Catania in una scuola nella zona di Barriera, dove una ragazza di anni 15 anni aveva dovuto far ricorso alle cure in ospedale per problemi respiratori per aver inalato marijuana fumata da compagni della sua classe.

Durante controlli nella scuola gli agenti hanno trovato 10 grammi di marijuana e uno spinello e individuato due ragazzi, di 16 e 17 anni, che hanno ammesso che lo spinello era il loro. E’ accaduto nei giorni scorsi, ma è stato reso noto solamente stamane.

I controlli sono stati effettuati dagli agenti del commissariato Borgo Ognina con l’ausilio di due cani anti-droga. La marijuana è stata trovata vicino alle aule, nei pressi delle scale antincendio. Lo spinello è stato trovato in un’aula, dentro un’intercapedine chiusa da una grata. I due ragazzi, che hanno anche ammesso di avere già fumato nella mattinata e di aver nascosto lo spinello all’arrivo della Polizia, sono stati segnalati alla prefettura.

I loro genitori sono stati convocati dagli agenti. Durante i controlli in un’altra scuola alcuni minorenni sono stati multati perché fumavano sigarette all’interno dell’istituto. Nei giorni scorsi la Polizia ha sequestrato dosi di marijuana durante controlli in alcune abitazioni di un condominio di via Licciardi, segnalando i possessori alla prefettura.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    Quando alle regole si contrappongono false idee di libertà, allora quello è il momento in cui si perde la vera libertà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *