Giorgetti: "Deluso e amareggiato" | Vozza: "Pagano non è un leader" - Live Sicilia

Giorgetti: “Deluso e amareggiato” | Vozza: “Pagano non è un leader”

Giancarlo Giorgetti

Il capogruppo alla Camera e l'ex uomo della Lega a Palermo. Musumeci: "Rispetto per la magistratura"

L'arresto di Caputo, le reazioni
di
3 Commenti Condividi

PALERMO – “Sono deluso e amareggiato, la magistratura faccia il suo lavoro, ma sono errori di cui far tesoro per non ripeterli in futuro”. E’ il commento di Giancarlo Giorgetti, capogruppo della Lega alla Camera, all’arresto di due esponenti del Carroccio in Sicilia con l’accusa di voto di scambio. Secondo Giorgetti “se ci sono delle colpe si condanni pesantemente, ma non credo che in Sicilia siano gli unici sospettati per questo reato”. Alla domanda se la Lega abbia imbarcato al Sud troppi esponenti della vecchia politica locale, il capogruppo risponde “è possibile che in alcune zone sia stato commesso qualche errore, in un percorso di crescita in zone problematiche”. “Ma – aggiunge – la Lega che compra voti in Sicilia mi sembra una ricostruzione fantasiosa”.

“Leggo proprio in queste ore dell’arresto dei due fratelli Caputo, entrambi purtroppo esponenti di primo piano della Lega palermitana. Senza entrare nel dettaglio della vicenda, mi limito a dire che appena un anno fa venni sostituito proprio da Salvino Caputo alla guida del movimento per volontà di Pagano, che mi scaricò in malo modo sui giornali.”. Lo dichiara Francesco Vozza, ex responsabile palermitano della Lega. “Temo che sia giunta l’ora di dire le cose per come stanno: Pagano è un delinquente politico, in quanto ha ucciso un’intera classe dirigente emergente per sostituirla con condannati, riciclati e persone che in generale non c’entrano nulla col progetto di Matteo Salvini. Pertanto (e credo di poter parlare a nome di tantissimi militanti), da oggi non accetteremo più la leadership dell’On. Pagano. La Sicilia non merita questo schifo e come Lega avremmo dovuto importare il modello Zaia, non certo questa vergogna che porta proprio il nome di Pagano”.

Sull’arresto dei Caputo si è espresso anche il governatore siciliano Nello Musumeci: “Grande rispetto per la magistratura. Mi auguro che le persone coinvolte possano dimostrare la loro estraneità ai fatti. Me lo auguro per loro e per la credibilità della politica”, ha affermato.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

3 Commenti Condividi

Commenti

    ancora una volta pagano…..prendi e porta a casa

    Pagano o non Pagano, Vozza sciacallo politico che sarà ricordato per aver aggregato 3 condomini e 2 passanti, il risultato della Lega è di Salvini, chi racconta altro imbrodandosi dice solo fesserie.

    il Giovane Francesco Vozza dice sacrosante verità su alcuni personaggi imbarcatisi con la Lega all’ultimo momento utilizzando il Movimento come una taxi per approdare in Parlamento o all’Ars.
    Nessuno può sporcare il buon nome della lega di Salvini in Sicilia e altrove. Va cacciata via tutta questa gentaglia.
    Da adesso si faccia vera pulizia e si dia inizio ad una nuova stagione di proseliti di gente onesta e per bene e Commissariare i vertici Regionali con effetto immediato.
    Questi indagati sono tutti di provenienza democristiana e dell’MPA che nulla hanno a che fare con i principi della Lega di Matteo Salvini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *