Gli amici di Jacopo contro la Ss114 |Petizione per metterla in sicurezza - Live Sicilia

Gli amici di Jacopo contro la Ss114 |Petizione per metterla in sicurezza

Col dolore ancora vivo e la ferita aperta gli amici di Jacopo Polimeni, il 22enne morto in sella alla sua moto lunedì scorso, promuovono una raccolta firme per dire "No" ad altre vittime sull'Orientale sicula.

dopo la tragedia
di
0 Commenti Condividi

ACIREALE – Un mazzo di fiori bianchi e uno striscione lungo diversi metri con impresse due parole soltanto: “Ciao Jacopo”. Si presenta così la strada statale 114, la cosiddetta “strada assassina”, nell’acese, a pochi giorni dalla morte di Jacopo Polimeni, ultima delle tante vittime di un tratto di strada che ha visto negli anni morire tantissimi giovani, molti dei quali centauri, proprio come il povero Jacopo, di 22anni soltanto.

Ed è una ferita ancora aperta quella che ha distrutto nell’anima la città di Acireale dove Jacopo era stimato e conosciuto da tutti, sulle pagine social l’affetto degli amici non ha smesso un attimo di essere manifestato, così come quella della fidanzata, Claudia, che tra le tante parole romantiche, ma piene di strazio, rivolte al suo amore scrive: “..di morire non l’hai scelto tu, perché tu volevi spaccare il mondo, ma ti prometto che mi farò forza ad affrontare questo strano mondo pensando a ciò che mi hai trasmesso più di tutto: la tua immensa voglia di vivere”.

La statale 114 è una lingua di asfalto che spegne le vite, che distrugge dal dolore, ma qualcosa può cambiare. E a crederci con tutte le forze è proprio la comunità di Acireale “ho perso due amici su questa strada, non voglio versare altre lacrime” scrive un giovane all’interno della pagina facebook “Riposa in pace Jacopo” che già conta quasi 5mila iscritti. La petizione. Cambiare le cose, salvare delle vite è possibile, il primo passo verso la soluzione sarebbe l’installazione di uno spartitraffico che eviterebbe di poter effettuare inversioni di marcia dove non è consentito, manovre spesso responsabili degli impatti fatali.

Ma non soltanto: “Vogliamo la “variante” che da Capo Mulini raggiunga il viale Colombo – spiegano i sostenitori della petizione – Una variante che se fosse stata fatta anni fa avrebbe evitato tanti lutti e dolori, ma non è mai troppo tardi per evitare che altri incidenti mortali accadano. E poi – concludono – la variante donerebbe ad Acireale una fantastica passeggiata sul mare”. Per firmare la petizione e dare il proprio sostegno basta cliccare su http://www.activism.com/it_IT/petizione/acireale-statale-114-strada-assassina/59434.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.