"Gli operai Rap dimostrino | la volontà di cambiamento" - Live Sicilia

“Gli operai Rap dimostrino | la volontà di cambiamento”

"Gli operai della Rap devono testimoniare il cambio di rotta promesso dal presidente Marino e dimostrare, con il proprio lavoro, che fannulloni e nullafacenti sono stati allontanati".

Il capogruppo del Pds Angelo Figuccia
di
2 Commenti Condividi

PALERMO – Angelo Figuccia, capogruppo del Partito dei Siciliani-MPA a Sala delle Lapidi, ha incontrato con i componenti della terza commissione consiliare di Palazzo delle Aquile il presidente della Rap, Sergio Marino. “Durante il colloquio – scrive Figuccia – Marino ha promesso che quanto prima la città sarà pulita, ma, nonostante finora gli sforzi fatti, sono ancora parecchi i punti critici, con le numerose discariche disseminate soprattutto nei quartieri periferici. Gli operai della Rap devono testimoniare il cambio di rotta promesso dal presidente Marino e dimostrare, con il proprio lavoro, che fannulloni e nullafacenti sono stati allontanati. I palermitani vigileranno sul loro operato, e non soltanto una pattuglia dei vigili urbani. Soprattutto in queste settimane, i cittadini sono alle prese con il pagamento di Tarsu, Tares e balzelli vari e giustamente pretendono che il servizio di raccolta dei rifiuti sia svolto in maniera impeccabile. Non sono ammesse deroghe. Se da un lato è giusto sanzionare chi getta rifiuti per strada o fuori dagli orari consentiti, è ancora più giusto punire chi non fa il proprio dovere pur percependo uno stipendio pagato da tutta la collettività palermitana”.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    L’azienda fallisce grazie a due persone che invece di essere punite sono libere di continuare a vivere tranquillamente senza nessun tipo di problema, tanto qualcuno paghera per loro ,e chi meglio degli operatori rap ex amia ? Si proprio cosi ci fai controllare metti un numero x le segnalazioni contro di noi e bravi, prechè non ci fai lavorare con mezzi idonei cin tutti i dispositivi di protezione il cittadino lo sa che facciamo i salti mortali x lavorare

    BASTA ! BASTA ! GLI OPERAI R.A.P. SONO GLI STESSI CHE PRIMA OPERAVANO SOTTO L’INSEGNA AMIA, OGGI FINALMENTE SI E’ CAPITO I LUNGHI ANNI DI IMMONDIZIA PER LE STRADE NON SONO IMPUTABILI AGLI OPERAI MA A CHI A GESTITO LA BARACCA, OGGI GLI OPERAI SONO GLI STESSI, MA SENZA LE GIUSTE ATTREZZATURE GLI OPERAI POSSONO FARE BEN POCO O QUASI, E ACCETTARE ANCHE DI ESSERE BACCHETTATI DAL POLITICO DI TURNO E’ STANCANTE E OFFENSIVO, PERSONALMENTE HO AVUTO MODO DI VEDERE GLI OPERAI AMIA DURANTE LE VARIE OPERAZIONI DI RACCOLTA E POSSO ASSICURARE CHE LAVORANO CON ALTO SENSO DI RESPONSABILITA’, GENERALIZZARE IL LAVATIVISMO MI SEMBRA ECCESSIVAMENTE ESAGERATO, IN OGNI ORGANIZZAZIONE LAVORATIVA E A QUALSIASI LIVELLO SI TROVANO I LAVATIVI O GLI INCOMPETENTI.
    QUINDI EGREGGIO SIGNOR FIGUCCIA PRIMA DI ELEGGERSI A GIUDICATORE DELL’OPERATO ALTRUI SI RICORDI DI QUANDO FACEVA PARTE DELLA MAGGIORANZA E DA POLITICO AVEVA L’OBBLIGO DI CONTROLLARE E DENUNCIARE I FAVORITISMI E INVECE UTILIZZAVA LA SUA POSIZIONE PER COCCOLARE I SUOI ELETTORI (NON SOLO DI AMIA).
    LASCIAMO LAVORARE SERENI GLI OPERAI E GUARDIAMO MEGLIO IL MODUS OPERANDI DI CHI GESTISCE LA COSA PUBBLICA IN GENERALE E FINIAMOLA DI ATTACCARE IL SINDACO PER OGNI DISFUNZIONE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.