Grande successo per il primo raduno regionale di judo e calcio a 5 - Live Sicilia

Grande successo per il primo raduno regionale di judo e calcio a 5

0 Commenti Condividi

Si è concluso con grande successo il primo raduno regionale di judo e calcio a 5 organizzato dalla Fisdir Sicilia in collaborazione con Endas Sicilia.

L’evento, svoltosi a Caltanissetta il 4 settembre u.s presso il centro sportivo “Il Poggio”, ha visto la partecipazione degli atleti siciliani convocati agli SUDS Open EuroTriGames, manifestazione multidisciplinare riservata agli atleti con sindrome di Down, in programma dal 4 all’11 ottobre 2021 a Ferrara. 

Le sedute di allenamento sono state tenute dai tecnici nazionali Fisdir di calcio a 5, Angelo D’Auria, Federico Puglisi e dal collaboratore tecnico Francesco Funaro, mentre per il judo dal tecnico nazionale Fisdir e consigliere regionale Endas Sicilia Giosuè Giglio.

Come spiegato dai tecnici, la seduta di training mattutina si è incentrata sulla preparazione fisica mentre quella pomeridiana sulla cura della parte tecnico-tattica.

Molto soddisfatti gli allenatori riguardo il livello tecnico degli atleti Davide Migliore (ASD Special Boys) e Gabriele Zarbo (SSD Conca d’Oro) per il settore judo, e quelli del settore Calcio a 5 Carmelo Messina (ASD Vita Nova), Vincenzo Funaro (ASD Vita Nova), e Filippo Talluto (ASD Telimar).

Anche per questo evento sono state applicate tutte le misure di prevenzione contenute nel protocollo di sicurezza anti covid-19, emanato dalla Fisdir e pubblicato nel sito internet federale.

Il prossimo appuntamento che precederà gli Eurotrigames, vedrà impegnati il tecnico Giosuè Giglio e gli atleti Migliore e Zarbo al raduno nazionale di judo previsto a Ravenna dal 17 al 19 settembre p.v.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *