Grassadonia: "Prova positiva" | Mancini: "Un vero peccato" - Live Sicilia

Grassadonia: “Prova positiva” | Mancini: “Un vero peccato”

Il tecnico vede il bicchiere mezzo pieno nonostante il pari giunto in extremis su palla inattiva. L'attaccante, invece, non manda giù il 2-2 realizzato dal portiere Rossi a pochi secondi dal termine.

lega pro - messina
di
0 Commenti Condividi

APRILIA (LATINA) – Il Messina esce dal “Quinto Ricci” di Aprilia con il rammarico per ciò che poteva essere e non è stato, per quella vittoria pesante sfumata a tempo ormai scaduto e che sarebbe stata pesantissima in chiave salvezza. L’inzuccata vincente dell’estremo difensore della Lupa Roma Rossi, non ha comunque tolto il sorriso al tecnico dei siciliani Gianluca Grassadonia che vede il bicchiere mezzo pieno dopo il 2-2 esterno con la Lupa Roma: “Sono molto soddisfatto della prestazione dei miei ragazzi, credo che per almeno un’ora abbiamo espresso un ottimo calcio fatto di aggressività e intensità – ha commentato – soprattutto dal lato destro con Cane e Ciciretti abbiamo fatto vedere le nostre cose migliori. Purtroppo, e lo dico dall’inizio della stagione, commettiamo degi errori di gioventù che poi si tramutano nel gol subito da palla inattiva al 92’ o nel contropiede non finalizzato poco prima”.

Con questo spirito e con i giusti innesti dal mercato la salvezza non sembra più così difficile da raggiungere: “Lavoriamo bene in settimana, ma soprattutto riusciamo a mettere in pratica con più facilità quanto provato in allenamento – ha spiegato – Mancini e Ciciretti ci hanno dato la qualità di cui avevamo bisogno, spero in vista del derby di avere qualche soluzione in più visto i molti ragazzi della berretti che avevo in panchina. Orlando? I gol arriveranno anche per lui, i mezzi non gli mancano certamente”.

Chi si mangia le mani è invece Manuel Mancini, che con il passare del tempo sta recuperando il ritmo partita: “Un vero peccato perché avevamo gettato le basi per una vittoria pesante, purtroppo Rossi ha fatto il gol della vita che non gli ricapiterà mai più – ha dichiarato – sicuramente in quel frangente dovevamo essere più attenti e cattivi, ma ormai è andata, tocca pensare al derby con la Reggina. Sto crescendo partita dopo partita, ho la fiducia dei miei compagni e del mister sento che posso dare ancora tanto al Messina”.

Tira un sospiro di sollievo il tecnico della Lupa Roma Alessandro Cucciari, che oggi ha avuto dalla propria squadra un grande segnale di attaccamento dopo le ultime prestazioni negative: “La partita è stata divertente, ma sicuramente non meritavamo di perdere – ha dichiarato il tecnico dei capitolini – il pareggio credo che sia giusto perché noi abbiamo avuto le occasioni sia per fare il 2-0 con palo di Leccese e poi Iuliano ha evitato il pareggio in due o tre situazioni, ma anche il Messina ha avuto qualche palla per fare il terzo gol. Faccio i complimenti a Rossi perché non è facile per un portiere inserirsi e colpire di testa in quel modo”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *