Gravi carenze igieniche in un pub| Chiuso il locale, multe e sequestri - Live Sicilia

Gravi carenze igieniche in un pub| Chiuso il locale, multe e sequestri

I controlli della polizia hanno fatto venire a galla decine di irregolarità nel centro storico.

PALERMO
di
2 Commenti Condividi

PALERMO – Bar, pub e ristoranti al setaccio a Ballarò. I controlli effettuati dalla polizia Amministrativa del commissariato Oreto-Stazione, insieme ai colleghi del reparto Prevenzione crimine e alla polizia municipale, hanno fatto venire a galla decine di irregolarità.

Una taverna in via Chiappara al Carmine, gestita da una donna nigeriana, è risultata completamente abusiva. L’attività commerciale, priva di qualsiasi autorizzazione, è stata sequestrata e per la responsabile sono state elevate sanzioni di cinquemila e tremila euro per l’assenza di Scia e di autorizzazione sanitaria.

L’Asp ha anche accertato gravi carenze igienico sanitarie nel locale e tutti gli alimenti trovati all’interno sono finiti sotto sequestro. Nei guai anche il titolare di un bar in via Casa Professa, multato per  irregolarità su pubblicità e pubbliche affissioni, per l’irregolare presenza di una tenda esterna, per carenze igienico sanitarie e per la mancata compilazione della prevista tabella Haccp, relativa alla preparazione, produzione, confezionamento, commercio e somministrazione degli alimenti. 

Durante i controlli sono stati effettuati, inoltre, due posti di controllo: identificate trenta persone e venti veicoli, elevate sanzioni per violazioni al codice della strada per un importo di 319 euro ed effettuato un fermo per identificazione a carico di un cittadino ghanese sul cui conto sono in corso accertamenti finalizzati a verificare la regolare presenza sul territorio nazionale. Il totale complessivo delle sanzioni è di 13.781 euro.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    Benissimo. Avanti tutta! Sono felice!
    Una domanda, se è lecito porla: quando liberate le strade dagli stigghiolari abusivi che, nella completa illegalità sanitaria, fiscale, civile e penale, vendono veleno alla ignara gente che non sa cosa mette in bocca?

    Le multe non le pagheranno ma intanto vanno bene il sequestro e la chiusura dei locali. Ai NAS vorrei suggerire di controllare quello che c’è nelle bottiglie di liquore le cui etichette non corrispondono mai ai contenuti che spesso sono nocivi alla salute. Legalizzate questo quartiere. Fatelo Voi, forze dell’ordine dato che il sindaco si occupa della …città della cultura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *