I forestali chiedono la stabilizzazione: "Parlamento è sordo" - Live Sicilia

I forestali chiedono la stabilizzazione: “Parlamento è sordo”

Si chiede l'approvazione del disegno di legge 1009 a favore del tempo indeterminato
LA PROTESTA
di
2 Commenti Condividi

PALERMO – Il Sifus, il Sindacato forestali uniti per la stabilizzazione, è in Piazza del Parlamento da stamattina per chiedere l’approvazione del disegno di legge 1009 a favore del tempo indeterminato per tutti i forestali. 

Il disegno di legge è stato presentato da nove deputati regionali di maggioranza e opposizione. Secondo il segretario generale del Sifus Maurizio Grosso, il Ddl “punta al superamento del precariato in Sicilia attraverso la trasformazione dei precari in lavoratori a tempo indeterminato”. 

Ancora: “Abbiamo parlato con il presidente della commissione attività produttive e con altri parlamentari – per esempio del Movimento 5 Stelle e Italia Viva – che ci hanno dato disponibilità non solo per sostenere il disegno di legge, ma anche per verificare l’opportunità di sottoscriverlo. Perché ritengono che sia all’avanguardia, facendo sistema tra patrimonio boschivo, territorio, turismo e creando lavoro aggiuntivo e canali di finanziamento per le risorse necessarie a pagare gli stipendi dei lavoratori”.

Il segretario generale dichiara di volere “parlare con il presidente della commissione perché nel frattempo è arrivata una richiesta da parte del governo di fermare la discussione del disegno di legge in attesa della proposta del governo stesso”.  Quest’ultima definita “pre-elettorale” e volta ad “aumentare nel giro di sei anni una manciata di giornate ai forestali e cancellare definitivamente il meccanismo del turnover”. 

“Pensiamo che questo sia un massacro nei confronti del comparto e soprattutto nei confronti di un settore che è precario da oltre trent’anni” conclude Grosso. E aggiunge: “Ci sembra che questo parlamento sia sordo a queste istanze”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    per favore stabilizzateli altrimenti danno fuoco a tutta la Sicilia!

    Mi spiace ma è solo pubblicità, non possono essere stabilizzati nell’organico della Regione Siciliana, come per gli altri precari, essendo quello del Lavoratore Idraulico forestale non previsto nella pianta organica.
    VOLETE STABILIZZARLI si si puo’ invece in una PARTECIPATA fondete Consorsi di Bonifica, ESA ed ex Azienda Foreste in una sorta di partecipata e solo li è possibile farlo.
    Ma come vedete sono anni che promettono e sin’ora solo promesse ma niente fatti e la soluzione prospettata è una delle migliori e veloce da attuarsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.