Il Tar del Lazio accoglie ricorso |contro la nomina di due aggiunti - Live Sicilia

Il Tar del Lazio accoglie ricorso |contro la nomina di due aggiunti

Procura di Catania
di
0 Commenti Condividi

Il Tar del Lazio ha accolto il ricorso del sostituto procuratore generale di Catania, Roberto Campisi, contro la nomina alla procura della Repubblica etnea come ‘aggiunti’ dei suoi colleghi Michelangelo Patané e Marisa Scavo. I giudici amministrativi hanno rigettato invece un’analoga richiesta per Giuseppe Toscano. Il Tar del Lazio ha accolto il ricorso contro la delibera con la quale nel marzo del 2009 il Csm aveva nominato Patané e Scavo procuratori aggiunti, che è stata così annullata con un provvedimento provvisoriamente esecutivo, impugnabile davanti il Consiglio di Stato a Roma.

Il ricorso era stato presentato da Roberto Campisi, che per 13 anni è stato procuratore capo della Repubblica di Siracusa e oggi è alla Procura generale di Catania. Adesso sulla vicenda dovrà decidere il Consiglio superiore della magistratura che dovrà esprimere una nuova valutazione sui tre magistrati per il ruolo di procuratore aggiunto a Catania. Il Tar del Lazio ha invece rigettato l’istanza che era stata presentata da Campisi nei confronti dello stesso provvedimento del Csm per la nomina allo stesso ruolo di Giuseppe Toscano, che era stato suo procuratore aggiunto a Siracusa.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.