In farmacia con l'arma giocattolo| Padre e figlio bloccati dopo il colpo - Live Sicilia

In farmacia con l’arma giocattolo| Padre e figlio bloccati dopo il colpo

Sono stati fermati dai Falchi della squadra mobile.

PALERMO
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Sono accusati di avere messo a segno l’ennesima rapina ai danni di una farmacia della città. Salvatore e Ales Sampino, padre e figlio di 44 e 22 anni, sono stati fermati durante la fuga, dopo il colpo in corso dei Mille, angolo via Lincoln. Il giovane ha fatto irruzione nella farmacia Cannata minacciando le dipendenti con una pistola calibro 9, poi risultata un’arma giocattolo.

Dopo aver preso i contanti custoditi in cassa, circa settanta euro, è scappato per raggiungere il padre, che lo aspettava a bordo di una Lancia Y. I falchi della squadra mobile sono arrivati mentre il ragazzo raggiungeva il mezzo: l’hanno bloccato e ammanettato.

In corso gli accertamenti per risalire ad altri eventuali rapine messe a segno dai due. Una scia di colpi nelle farmacie si è infatti verificata negli ultimi mesi nelle farmacie del capoluogo siciliano.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *