"In questa piazza comando io"| Cattedrale, arrestato posteggiatore - Live Sicilia

“In questa piazza comando io”| Cattedrale, arrestato posteggiatore

In arresto Umberto Camarrone, pregiudicato di 35 anni. Chiedeva dai due ai tre euro ad ogni automobilista che parcheggiava nella zona.

Palermo
di
60 Commenti Condividi

PALERMO – La pretesa dell’obolo per lasciare l’auto sfocia ancora una volta nell’arresto di un abusivo in città. A finire in manette un posteggiatore che in piazza Sett’Angeli, alle spalle della Cattedrale, gestiva un vero e proprio monopolio dei mezzi in sosta. “In questa piazza comando io e si mettono le macchine che dico io!”, ha detto ai poliziotti arrivati sul posto: gli agenti lo hanno sottoposto ad un controllo, vista la sua “disponibilità” nell’avvicinare gli automobilisti alla ricerca di un posteggio e, tra l’altro, due giovani avevano già segnalato sabato pomeriggio le pressioni subite dall’uomo.

Si tratta di Umberto Camarrone, pregiudicato 35enne palermitano, che approfittando della presenza dei turisti nel pieno centro città, aveva in questi giorni “fatto il pieno” di spiccioli e “offerte” – quasi sempre obbligate – da parte degli automobilisti. In particolare, i due ragazzi avevano lasciato il proprio scooter nella zona, poi sono stati avvicinati dal 35enne che ha detto di loro di aver messo male il mezzo: lì poteva essere parcheggiata un’auto e lui avrebbe potuto guadagnare di più.

I due hanno quindi chiamato il 113 ed hanno raccontato tutto ai poliziotti, che hanno accertato la somma chiesta puntualmente dall’abusivo, che oscillava tra i due e i tre euro. Camarrone, infatti, è stato trovato in possesso di 50 euro, considerati frutto della sua attività e sono scattate le manette. L’arresto è stato convalidato.

La scorsa settimana a finire in manette era stato un 42enne che portava avanti la sua attività da abusivo nella zona di via Belgio. Nel mirino era finito un anziano invalido al cento per cento: doveva recarsi al cimitero per portare dei fiori a sua moglie, ma il posteggiatore non gli ha permesso di andare via bloccandolo con la sua auto. Il pensionato ha chiamato i carabinieri, era sotto choc: d’altronde il parcheggiatore abusivo non l’aveva soltanto aggredito verbalmente, ma dopo avere aperto lo sportello della sua auto, ha aggredito fisicamente sull’anziano. Le manette ai suoi polsi sono scattate con l’accusa di estorsione.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

60 Commenti Condividi

Commenti

    No, assurdo. Invece di fronte il cinema Jolly di via Generale Di Maria e davanti Grande Migliore della stessa strada le macchine munite di pass 7 o 13 costituendo mancati guadagni vengono graffiate con la chiave. Senza minacce.

    la verità è che oramai (grazie alla nostra giustizia) in Italia comandano tutti tranne che lo “Stato” e le forze dell’ordine!! e non solo in questa piazza…!!

    Quando finirà questa tortura per i palermitani??? Forze dell’Ordine, non aspettate la chiamata dei cittadini per intervenire, “LORO”, sono li… sotto gli occhi di tutti, fate piazza pulita di questa spazzatura della società.

    Basta buonismo. Galera!!!!!!

    Speriamo si continui così, bravissimi i giovani che hanno denunciato…

    Io neanche comando a casa mia…

    Via generale di Maria e accanto nello spiazzale di fronte il jolly se parcheggi e hai il pass 7 o 13 ritrovi la macchina graffiata perché occupi un posto gratuitamente. E non interviene nessuno.

    una goccia nel deserto… ma fa sempre piacere leggere quando vengono arrestati.

    Non pagate e denunciate!!! E tirate fuori il coraggio…

    una piaga, soprattutto per le donne che devono fronteggiarli ad ogni sosta nel corso della giornata. Se non pagano il “pizzo” all’energumeno di turno, quantomeno una valanga di parolacce sono assicurate per non dire altro. SCHEDATURA PER TUTTI E ALLONTANAMENTO IMMEDIATO

    Arrestato una parola grossa,domani tornerà al suo “lavoro “

    Meglio andare al centro commerciale…. Di sicuro non paghi il pizzo a nessuno, e non hai problema di parcheggio… Palermo è invasa da parcheggiatori abusivi, infatti per questo motivo non vado mai a Palermo…

    Io penso che la soluzione percorribile nella situazione in cui si è finiti sia quella di assumere queste persone e farla finita con attacchi indiscriminati alla legge ed al sindaco. Anche perché il costo comunque lo pagano i cittadini che almeno riceveranno un servizio.

    Senza una legge che istituisce il reato di “posteggiatore abusivo” le forze dell’ordine non possono fare nulla.al massimo multa che non pagheranno mai e sequestro dei soldi che gli trovano addosso…occorrerebbeRo almeno 200 uomini h24 dedicati solo a questo è con tutte le emergenze che ci sono queste passano in secondo piano

    Ma i vigili municipali dove sono? E come mai l’assessore all’immobilità non interviene?

    E’ una porcheria. Bisogna pagare il pizzo ovunque, anche nelle zone dove esistono le strisce bleu, sono presenti extacomunitari che da disperati sono ora diventati i nuovi padroni. Bisogna che le forze dell’ordine ci tutelino. Grazie Sergio

    Al mercatino di piazza Giotto succede di peggio.

    quanto dobbiamo subire ancora prima che lo Stato o la Regione intervenga?
    è uno schifo, non so voi ma io mi sento perseguitato e non libero, sarà che ho conosciuto altre realtà in cui questo fenomeno non esiste.
    ‘Ollando’ invece di parlare solo datti una mossa

    questo stasera dorme nel suo letto

    quando i palermitani smetteranno di difenderli!! per adesso la maggiornaza li difende…. “sono poveri padri di famiglia..” finche’ difendiamo posteggiatori , abusivi, e ladri di energia elettrca… non finira’ mai.. infatto solo qui c’è sto schifo!!! come sempre!!

    Perché Orlando e il comune di Palermo non si costituiscono parte civile nei confronti del posteggiatore?

    Non ne possiamo più! Signor Sindaco, ma la vogliamo togliere questa cancrena oppure no?
    Siamo stufi di essere taglieggiati da questa gentaglia!
    Di fronte l’ingresso dell’Ospedale Civico stasera era una vera vergogna, uno di questi individui ogni 20 metri, non c’è scampo per chi si reca in ospedale a trovare parenti che stanno male ed hanno problemi di salute anche gravissimi!
    In più dobbiamo campare anche queste nullità!
    B A S T A!!!!!!!!

    che tradotto vuol dire?

    ci vuole impegno ad estirpare alcune abitudini e mentalita’ tipo posteggiatori, lava vetri, bancarelle sui marciapiedi ecc,ecc, non è facile , ma lui che il sindaco lo sa fare …. ci riuscira’ !

    Sperando che il primo magistrato di turno non gli dia gli arresti domiciliari o peggio lo scarceri!! Perché il problema è questo!! Tanto sanno che hanno l impunità!!!

    Non so le la sua sia una provocazione.
    L’idea – con tutto il rispetto- è semplicemente folle.
    Cedere alla violenza pagando un delinquente nullafacente (nella migliore delle ipotesi) o un picciotto piazzato dal boss mafiosi del quartiere (nella ipotesi più realistica), è semplicemente un insulto, a maggior ragione se si pensa di farlo con i soldi di chi lavora pagando le tasse, con le quali già vengono mantenuti eserciti di “sussidiati”.
    Questa gente va cacciata dalle strade con la forza.
    E non si dica che in alternativa vanno a rubare, perché già lo fanno.

    Sarà la settima volta che lo scrivo.
    Ma cosa vi aspettate da un’amministrazione, dalle forze di Polizia in genere che tollerano da almeno 25 anni la stessa famiglia a piazza Castelnuovo?
    Se si volesse, questo “cancro” della nostra città lo si estirperebbe in tre settimane; solo che si tollera, non lo si combatte.

    Hai ragione, ormai mi sono convinto che non lo si vuole estirpare! Sicuramente a qualcuno conviene così!

    Uno dei pilastri fondanti della campagna elettorale del nostro amato sindaco era la LEGALITA’.

    In questi anni di sindacatura abbiamo assistito alla totale assenza di Legalità …….

    Non esistono parole … i cittadini onesti vengono vessati dall’amministrazione comunale con l’imposizione di tasse e balzelli locali ed appena ti vuoi passare una serata fuori devi pure pagare a questi disonesti un pizzo se no vieni minacciato ed in più ti danneggiano l’auto …….

    si tollera…. o ci si appatta…. ?

    Questo posteggiatore indigeno ha tutta la mia comprensione ! Ogni angolo della città , tutte le strade , anche della periferia , sono presidiate da posteggiatori immigrati . Uno ogni 200 metti ! Avete mai visto intorno a via libertà ? Perché si deve fare rispettare la legge solo al poveraccio palermitano . È proprio vero gli immigrati fottono il ” lavoro ” alla nostra povera gente . Ma da se che gli avanguardisti ci ( vi ) dicono che è giusto , mica siamo razzisti ?

    Fino a quando questo “cancro”, come giustamente lo definisce lei, non sarà sanzionato come reato questi delinquenti continueranno nella loro attività infischiandosene delle multe. Non sono le Forze di Polizia che li tollerano, anzi intervengono sistematicamente e li multano, ma il nostro ordinamento, che è fin troppo garantista verso chi delinque. I cittadini perbene chiedono da anni l’inasprimento delle pene e la certezza della pena, risultato? Decine e decine di reati depenalizzati. Risultato? Sotto gli occhi di tutti. Io sto dalla parte delle Forze di Polizia ma le sanzioni devono essere più gravi se vogliamo che il loro operato sia risolutivo.

    Purtroppo sindaco ed assessore al traffico (li scrivo volutamente in minuscolo per evidenziare la pochezza politica di questa giunta),sanno fare solo provvedimenti di facciata come le inutili isole pedonali istituite in centro senza però uno straccio di piano circolatorio o la creazione di veri parcheggi sorvegliati (anche a pagamento), purchè gestiti dall’Amat o dal comune stesso. Non facendo queste cose e neanche la vigilanza nelle zone co strisce blu,diviene inevitabile la proliferazione dei posteggiatori abusivi.
    Ps.: mi capita di sostare spesso da quelle parti perchè è zona di scuole e credo anche di aver capito chi sia il tizio. A me personalmente non ha mai fatto problemi per qualche minuto di sosta e nè mi ha mai chiesto denaro ed anzi ci scambiamo sempre un cenno di saluto però se ha sbagliato, è giusto che paghi perchè la legalità deve essere rispettata!

    Basta abusivi , taglieggiatori, vastasi e incivili di ogni tipo che inondano Palermo !

    Questo concetto è brillante quasi quanto quello di assumere i parcheggiatori. Vanno tolti tutti dalle strade, a prescindere dal colore. Solo un frescone può pensare che un disgraziato arrivi, scenda dal barcone, si scelga una bella piazza di una città come Palermo e cominci a chiedere il pizzo in autonomia. Nessuna tolleranza, per i farabutti che ci vogliono convincere che la città è loro. Mi sono stranieri gli uni quanto gli altri. Questi non sono affatto poveracci, ma soldati di un esercito avversario.

    Perchè perderebbe un sacco di voti e non potrebbe diventare Presidente della Regione

    Certo certo. Con questa prospettiva praticamente verrebbero fuori migliaia di posteggiatori abusivi con la fantastica prospettiva di essere assunti dal comune a spese nostre. Ma che proposta è?
    Ma dice vero?

    Poveraccio? In tre ore aveva in tasca 50€ in monetine. Mi sa che il poveraccio sono io che lavoro onestamente e pago le tasse.

    Appena ho letto la notizia del posteggiatore di via belgio ho detto finalmente era ora quelle poche volte che mi sono trovato li in quel posteggio ed io ancora in auto si avvicinava e ti guardava con aria minacciosa un vero malacarne cmq nel pomeriggio era di nuovo li al suo posto…..è inutile commentare!!!per poi non parlare del posteggio di villa sofia mi sono rifiutato di pagare anche perchè andavo di fretta dopo aver saputo che mio nipote era stato investito questo avveniva alle 11 di mattina quando sono uscito dall ospedale ed erano le 23.30 stanco sfinito mi sono ritrovato con 2 ruote tagliate ed insieme alla mia altre macchine avevano subito la stessa sorte questi cmq erano africani e questa è la nostra palermo peccato!!!

    @Salvo G.
    I posteggiatori intorno a via Libertà, sono gestiti da palermitani, così, meno cani meno pulci.

    il problema sono i genitori…

    non è una provocazione… è una mentalita’ malata che serpeggia tra molti di noi. purtroppo. siamo fatti cosi’. se uno ha una casa abusiva, da noi è un padre di famiglia e non si puo’ mettere in mezzo alla strada e lo stato dere condonargli tutto…

    finche’ i siciliani li difendono, lascia stare lo stato.. sta porcheria esiste solo qui!!!

    i posteggiatori immigrati sono sempre assunti dai boss nostrani…. prima di loro lo facevano i palermitani, molti tutt’ora lo fanno…. il posteggiatore è una nostra antica tradizione…

    Ingresso Ospedale Civico e Policlinico : apoteosi!

    PALERMO E’ ABUSIVA TUTTA,L’ARIA,LE PERSONE,IL LINGUAGGIO,IL CIBO,IL NOME STESSO.IO ESTIPEREI IL NOME E TUTTA LA REGIONE.

    Io ho tutta la macchina graffiata dal parcheggiatore stabile a tempo indeterminato della zona castello a mare in direzione porto lato stazione di servizio ma dico un azione di repressione della polizia municipale che batte a tappeto tutta palermo al posto di elevare multe per i gas di scarico a persone decisamente meno pericolose no ?????

    Se le forze di polizia aspettano le denunce dai cittadini propongo ai comitati che già da anni denunciano questo pizzo di strada di organizzare una denuncia collettiva.
    I posteggiatori sono sempre gli stessi ed operano sempre nelle stesse strade.
    Facciamo una denuncia collettiva allegando le foto di tutti questi esattori presenti costantemente su tutte le strade di palermo.
    Firmiamo tutti la denuncia e vediamo se le autorità competenti continuano a fare finta di non vedere!

    Cmq,oggi sono passato da Piazza 7 Angeli e,come volevasi dimostrare,i 2 posteggiatori erano regolarmente al loro posto… Questo dimostra l’inutilità di arresti o multe, se i controlli non vengono fatti quotidianamente:occorrerebbe una task force motorizzata deputata solo a questo compito, invece di tenere Vigili Urbani “imboscati” negli uffici e non in strada a svolgere il loro lavoro!

    sssssiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii…………….e quando mai i palermitani si uniranno? a loro interessa solo la partita del palermo e le stigghiole. basta che hanno questo poi li potresti anche torturare e nulla gli importa. figuriamoci

    Ogni volta che arrestano un posteggiatore mi viene da ridere, bella barzelletta a “trasi e niesci” più veloce della luce.

    si-si… continuiamo con questa filosofia delinquenziale… a Palermo basta avere precedenti penali per trovare un lavoro, sei onesto? devi soffrire e pagare le tasse più care d’Italia. Populista della mala società.

    Via Maqueda e Piazza Massimo ne trovi quanti ne vuoi, anche in bici, ma a fare cosa non si sa.

    Tranquillo… stamattina era al suo posto di “lavoro”.

    Vi è sfuggita la cronaca di qualche tempo fa con poveri pensionati , in zona Perez , aggrediti da teneri negretti per il pizzo posteggiatorio ? Al di la dello spunto che ho dato , sono contro i posteggiatori . Tutti , abusivi e no . Però leggo e noto come i locali vi diano grande fastidio , mentre gli immigrati son sempre e comunque compresi . Forse perché i primi vorrebbero ciò che avete e ve lo tenete stretto ? Magari il solo posto di lavoro ? Ai fresconi della legalità ,da cico a black jack, se sapete di strade cedute ad immigrati per il pizzo auto , segnalateli alle forze dell’ordine ! E poi gli immigrati regolarmente ospitati non ricevono 2,5 euro al giorno , mentre a chi ospita vanno quasi 35 di euro ? Se ospitati non hanno vitto , alloggio, imbiancatura e stiratura a gratis ? Pure il posteggio ? Certo 2,50 sono pochi, lo ammettono! Ringrazio la polizia municipale, i CC , la finanza , la polizia e chi più ne ha ne metta , perché se facessero il loro ,di cosa parleremmo a cadenze periodiche .

    NON INTERVIENE NESSUNO PERCHE’ HANNO PAURA DI RITORSIONI LA LEGGE AIUTA SOLO I DELINQUENTI.

    E QUANDO L’INDOMANI LI RIVEDI ALLO STESSO POSTO?,FA ANCHE PIACERE?

    INFATTI SARA’ PROPRIO COSI’.

    MA UN SERVIZIO DI CHE’!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *