Inizia la settimana verso lo Spezia | La prima di un campionato difficile - Live Sicilia

Inizia la settimana verso lo Spezia | La prima di un campionato difficile

Sabato debutto contro i liguri, Tedino studia la migliore formazione possibile.

Calcio - Palermo
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Ormai pochi giorni e si inizia a fare sul serio. Manca sempre meno al via del campionato di Serie B, siamo entrati nella settimana che porterà all’esordio del Palermo sabato sera al Barbera contro lo Spezia. Il precampionato è ormai alle spalle, da oggi si inizia a lavorare con la “settimana tipo”, quella che sarà una consuetudine nelle 42 giornate che accompagneranno i rosanero da qui fino a maggio. Una lunghissima stagione ricca di insidie e di una lunga pausa a gennaio che farà da spartiacque al campionato, la speranza è che tra nove mesi il Palermo possa tornare a giocare in quella Serie A che nell’ultimo week end ha soltanto vissuto da spettatore.

Il test contro il Mazara di sabato ha dato alcune indicazioni a Tedino sul nuovo modulo provato, il 3-4-1-2. L’intesa tra La Gumina e Nestorovski è ancora da affinare, motivo per il quale difficilmente tra sei giorni con lo Spezia vedremo questo schieramento. Il primo è destinato a ritornare in panchina, pronto a subentrare in qualsiasi momento. Nestorovski, invece, si riprenderà il posto al centro dell’attacco in un probabile tridente con Coronado – che in queste uscite si sta dimostrando fondamentale per il gioco che ha in mente Tedino – e Trajkovski. Più facile, invece, che il tecnico rosanero sia tentato dalla difesa a quattro, uno schieramento provato sabato contro il Mazara. L’ha spiegato Tedino nel post partita, considerando l’attacco a tre dello Spezia il Palermo potrebbe passare a quattro dietro per difendere nel migliore dei modi.

Una soluzione alla quale lavorerà in questi giorni, così come cercherà di trovare la quadra a centrocampo. Jajalo e Chochev partono favoriti, Gnahoré scalpita per insidiare uno dei due. Nessuno è ancora al top della forma – anche Tedino l’ha detto parlando di un “Palermo al 65%” – e lo Spezia sarà soltanto un primo test in una scalata che a volte sarà anche ostile. Manca poco e si riparte, da oggi nella testa dei rosanero c’è solo una squadra da battere: lo Spezia.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *