Inzaghi: "Conta solo la vittoria | Indeciso tra Cerci, Destro e Suso" - Live Sicilia

Inzaghi: “Conta solo la vittoria | Indeciso tra Cerci, Destro e Suso”

Il tecnico del Milan, nella conferenza stampa che precede la partenza per Palermo, ammette di voler tornare a casa con i tre punti. E sui giocatori da schierare in attacco, ammette di avere ancora più di un dubbio.

palermo - l'avversario
di
0 Commenti Condividi

MILANELLO (VARESE) – Giornata di vigilia in casa Milan, dove c’è attesa per vivere la trasferta di Palermo. Mister Pippo Inzaghi spera che i suoi ragazzi non abbiano perso lo smalto e la brillantezza messi in mostra nell’ultima gara giocata prima della sosta, quella vinta per 3-1 a San Siro contro il Cagliari: “Dobbiamo dare seguito alla partita fatta contro il Cagliari, veniamo da due partite giocate bene – ha esordito Inzaghi in conferenza stampa – . Ora abbiamo un  bel banco di prova importante sono convinto che faremo una bella partita.  Hanno due giocatori in attacco che possono cambiare il volto della partita quindi sappiamo benissimo le insidie che può rappresentare una partita del genere. E’ una gara ostica ma se vogliamo avere ambizioni dobbiamo vincere a Palermo e l’abbiamo preparata per farlo. Di Honda ci dispiace molto perché ci mancherà tantissimo, è sottovalutato in Italia. E’ un giocatore che dà grande raccordo e intelligenza ci dispiace ma in quel ruolo abbiamo Suso, Cerci e Bonaventura quindi starà a me capire chi scegliere. Abbiamo una rosa importante che ti può dare la possibilità durante la gare di mettere giocatori importanti. Sapevo che quando avremmo recuperato giocatori importanti, saremmo tornati a giocare da Milan. Mi auguro che domani giocando da Milan si vinca”.

Inzaghi sa di poter contare su un reparto offensivo di qualità, per questo prova a tenere tutti gli interpreti sulla corda: “Mi auguro che Destro possa fare un gol decisivo, ma chiunque decida la partita mi renderà felice. Menez ha fatto la stagione migliore della sua carriera, chiaramente ci auguriamo di mettere il centravanti come Destro nelle migliori condizioni possibili per segnare. Di Cerci sono stato molto contento di come è entrato con il Cagliari, è stato decisivo, è stato altruista. Questa è stata la sua risposta più grande, poi io valuto e sappiamo che molte partite si decidono dal 70′ al 90′, quindi è importante avere la possibilità di fare cambi importanti in corsa. Non deve dimostrare nulla a me, perchè al Milan l’ho voluto io. I miei giocatori devono essere tutti arrabbiati per poter far vedere in queste ultime dieci partite che siamo la squadra di Dicembre, c’è questo spirito e ora sta solo a noi farlo vedere domani. Honda ieri ha fatto l’allenamento e in un contrasto la caviglia si è girata, io pensavo si potesse recuperare già da oggi ma dagli esami è emerso che per qualche settimana non l’avremo a disposizione. Suso titolare? Quando il Milan compra un giocatore è perchè ci crede in quest’ultimo, nella settimana della sosta ho potuto fare giocare Suso nel ruolo a lui congeniale. So di aver a disposizione da qui in avanti un giocatore in più da schierare durante la gara. Il campionato non è ancpora finito, abbiamo fatto meglio a San Siro che in trasferta ma possiamo ancora cambiare questo trend. Mi auguro di fare domani una bella partita con la stessa personalità di Firenze, sperando che il risultato sia diverso”.

Un ultimo appunto Inzaghi lo fa sulle critiche ricevute durante la stagione, facendo capire che, nonostante tutto, la società è dalla parte di chi indossa la maglia del Milan: “Io e i giocatori siamo in una botte di ferro, nulla ci turba neanche le voci sulla società. Noi pensiamo solo a vincere. Quando la squadra fa bene e i giocatori non si fortunano puoi dare continuità alla formazione, quindi cambieremo pochissimo domani perchè non ha senso cambiare una squadra che ha fatto bene nelle ultime due partite”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *