Aeroporto, scatta il sequestro| per il parcheggio privato - Live Sicilia

Aeroporto, scatta il sequestro| per il parcheggio privato

L'area si trova a pochi metri dallo scalo.

6 Commenti Condividi

CINISI (PALERMO) – Scatta il sequestro preventivo per presunto abusivismo in un parcheggio privato di Cinisi, in provincia di Palermo.

Il provvedimento è stato eseguito oggi dai carabinieri della stazione locale e dalla polizia municipale, nell’area gestita dalla “Gesi park”, che si trova poco prima della rotonda che conduce all’aeroporto Falcone-Borsellino.

All’interno un centinaio di auto dei viaggiatori che al loro ritorno dovranno comunque ritirare il mezzo lasciato in custodia. Nella zona nel frattempo sono stati potenziati i controlli della polizia stradale sul fronte del parcheggio “selvaggio” sulle rampe che portano allo scalo. Decine di automobilisti sono infatti stati sorpresi in sosta sulla corsia di emergenza, in attesa dell’arrivo di amici o parenti all’aeroporto.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

6 Commenti Condividi

Commenti

    Beh forse dava troppo fastidio alla Gesap…all’aeroporto Di Palermo si deve parcheggiare solo alla Gesap alle tariffe che dicono loro.. la concorrenza non è ammessa…vergogna una regione che non può crescere mai…

    Se il parcheggio è abusivo è giusto chiuderlo, ma il diritto dei cittadini ad avere un’area di sosta liberamente fruibile ad una distanza ragionevole dall’aeroporto non può valere meno del diritto del concessionario di trarre un utile che, si badi bene, può essere solo la contropartita di un servizio di parcheggio reso.

    Il disagio è evidente e la situazione è manifestamente non equa.

    Per certo qualcosa può e deve essere cambiato anche nell’interesse del cittadino.

    Certo perchè per legge non date i parcheggi liberi in percentuale? per questo aspettano nelle rampe perchè NON DATE I DIRITTI AI CITTADINI E PURE PRENDETE AVANTI.
    VERGOGNA PER POI FARE VERBALI DI CENTINAIA DI EURO SE STAI PIù DI 15 MINUTI CHE SE QUALCUNO RITARDA A CARICARE O SO CREA CONFUSIONE PRENDI L VERBALE
    SIETE UNA VERGOGNAAA

    Ovviamente all’ interno dell’ aeroporto non esistono parcheggi liberi. Quindi il parcheggio fuori è abusivo mentre sulle rampe non è possibile parcheggiare fate voi le vostre conclusioni.

    THAT’S THE MONOPOLY, BABY, THE MONOPOLY! … AND THERE IS NOTHING YOU CAN DO ABOUT IT….. NOTHING!

    —————————
    «È la stampa, bellezza! La stampa! E tu non ci puoi far niente! Niente!» – dal film “L’ultima minaccia” film del 1952 diretto da Richard Brookscon con protagonista Humphrey Bogart.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *