La nota: AstraZeneca è sicuro, ma attenti a questi segnali

La nota: AstraZeneca è sicuro, ma attenti a questi segnali

La nota dell'assessorato modellata su documenti nazionali ed europei che rispondono ai dubbi sul farmaco.
IL VACCINO
di
8 Commenti Condividi

PALERMO- Il vaccino AstraZeneca è sicuro, ma ci sono dei segnali da tenere d’occhio. E’ il succo di una nota del 26 marzo scorso del Dipartimento per la Pianificazione Strategica dell’assessorato alla Salute e porta la firma del dirigente generale, Mario La Rocca. Nel documento, inviato ai direttori generali delle aziende sanitarie, ai servizi di farmacia delle medesime, ai responsabili di farmaco vigilanza e agli ordini dei medici, non si fa altro che mettere nero su bianco e diffondere le linee guida nazionali ed europee già rese esplicite in altri documenti. Un vademecum utile per riassumere ciò che si sa allo stato dell’arte e per rispondere a quei dubbi che sono divampati di nuovo, dopo la tragedia della professoressa Cinzia Pennino. Una prassi consueta, comunque, con cui si porta il mondo della sanità siciliana, periodicamente, a conoscenza di tutte le informazioni che devono essere tenute presenti.

La premessa: “Si invia la nota informativa importante redetta dall’Ema e pubblicata sul sito istituzionale dell’Agenzia Italiana del Farmaco in data 24\03\2021 per informare gli operatori sanitari in merito al rischio di sviluppare trombocitopenia e disturbi della coagulazione dopo la somministrazione del vaccino COVID-19 AstraZeneca”.

Nella nota si legge: “In seguito alla valutazione, condotta a livello europeo, di un segnale inerente l’insorgenza di trombi nelle persone vaccinate con il vaccino Covid-19 Astrazeneca, è emerso quanto segue: i benefici del vaccino Covid AstraZeneca 19 superano i rischi nonostante un possibile collegamento con casi molto rari di trombi associati a un livello basso di piastrine. Una combinazione di trombosi e trombocitopenia, in alcuni casi accompagnata da sanguinamento, è stata osservata molto raramente dopo la vaccinazione con questo medicinale. Gli operatori sanitari devono vigilare su segni e sintomi di tromboembolia e\o di trombocitopenia. I vaccinati devono essere informati della necessità di consultare immediatamente un medico se sviluppano sintomi quali: la mancanza di respiro, dolore toracico, gonfiore alle gambe, dolore addominale persistente dopo la vaccinazione. Inoltre, chiunque abbia sintomi neurologici, inclusi mal di testa grave o persistente o visione offuscata dopo la vaccinazione, o noti i lividi cutanei (petecchie) al di fuori del sito di vaccinazione dopo pochi giorni, deve rivolgersi immediatamente a un medico”.

E ancora:Mentre si continua a raccogliere ulteriori evidenze, il Prac (l’organismo europeo di farmacovigilanza) ha raccomandato un aggiornamento delle informazioni sul prodotto vaccino Covid-19 AstraZeneca sulla base di quanto noto, al momento, su questo problema di sicurezza”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

8 Commenti Condividi

Commenti

    Se così stanno le cose, perché vaccinare i settantenni con AstraZeneca?

    Io sono un settantenne vaccinato l’11 marzo con Astrazeneca e non ho accusato fino ad oggi nessun sintomo

    Quale rete di emergenza programmata e collaudata in cui ciascuno sa cosa fare e come intervenire, si attiva in caso di insorgenza dei sintomi? Tutto lasciato all’impronta? Sveglia! Non basta fare i comunicati, bisogna predisporre gli interventi!

    Adesso che il DG, ingegnere, del dipartimento Pianificazione Strategica dell’assessorato Salute ha fatto il vademecum…..siamo tutti più tranquilli!

    Io sono un settantenne vaccinato l’11 marzo con Astrazeneca e non ho accusato fino ad oggi nessun sintomo

    che lei sig Gaspare abbia fatto 2 volte lo stesso commento qualcosa di effetto collaterale c’è di sicuro

    Al signor Gaspare, lei ha delle patologie?

    Chi ha fatto la 1 dose e nn ha avuto nulla alla seconda potrebbe avere problemi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *