La Sicilia vola a Dubai | Mezzo milione per l'Expo - Live Sicilia

La Sicilia vola a Dubai | Mezzo milione per l’Expo

Proiezioni, mostre e padiglioni. Ecco tutte le spese previste

18 Commenti Condividi

PALERMO – Mezzo milione di euro per portare la Regione a Dubai. Questo è il costo che la Sicilia affronterà per partecipare all’Expo che si svolgerà nella città del lusso degli Emirati Arabi nel 2020. I dettagli dell’operazione emergono da una delibera di giunta in cui il governo regionale ha deciso di realizzare una mostra sulla Sicilia durante l’esposizione mondiale e ha approvato l’accordo che la Regione firmerà con il commissario nazionale del Padiglione Italia.

In quest’ultimo documento si apprendono i dettagli dei costi: 300 mila euro serviranno per pagare la presenza siciliana nello spazio “Belvedere”, altri 80mila euro saranno impiegati per una settimana di proiezioni su uno schermo gigante da 100 metri quadrati di un video sulla Sicilia. Infine, 120mila euro saranno usati per una mostra di due settimane dentro al “White space”. L’affitto dell’ala del padiglione e dell’allestimento base costeranno, infatti, 60mila euro a settimana mentre saranno a carico della Regione tutte le iniziative aggiuntive che dovessero essere aggiunte. Con la delibera si è decisa l’adesione proprio a quest’ultimo spazio. Le risorse proverranno dal bilancio regionale.

Nella delibera è possibile leggere i dettagli della mostra che porterà all’esposizione il patrimonio siciliano derivante dalla presenza nell’Isola dei Greci, degli Arabi e dei Normanni. La mostra archeologica digitale, si occuperà di far confrontare i reperti “immersi simbolicamente e scenograficamente nel luogo, il mediterraneo, in cui sono stati recuperati” tanto che il titolo dell’iniziativa sarà “Sicilia come crocevia culla delle culture del Mediterraneo”.

Lo spazio “Belvedere”, è quello che costa di più. L’acquisto di questo, però darà anzitutto visibilità alla Regione dentro il Padiglione Italia dell’Expo con uno spot di 3 minuti che sarà ripetuto per tutti i sei mesi dell’esposizione per circa 12 volte al giorno. Lo spot sarà condiviso con la Regione a cui saranno concessi 30 biglietti d’entrata gratuiti, la possibilità di usufruire gratis degli spazi di rappresentanza, l’uso gratuito per tre eventi di due sezioni del padiglione: dell’Educational Lab e il Cultural Lab. Inoltre la Regione potrà individuare un relatore per tre forum internazionali organizzati dall’Italia e potrà fare inserire nel ristorante italiano due pietanze tipiche in occasione di una giornata a scelta dell’amministrazione.

Non finisce qui. Come detto, infatti, la Sicilia acquisterà anche un muro di 10 per far girare un filmato di tre minuti: la “Monografia regionale”. Questo filmato dovrà promuovere le eccellenze e le competenze della Sicilia. Il video sarà riprodotto per un ora nella fascia oraria “prime time” fra le 21 e le 22 (orario di Dubai), nel momento che maggiormente, quindi dovrebbe raccogliere l’attenzione dei visitatori.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

18 Commenti Condividi

Commenti

    Spero sia utile ! Nel momento in cui mancano 1,5 miliardi nel bilancio ………..

    Ed Io pago!!!
    Poveri siciliani ottusi!!!

    Si tratta di spese doverose in quanto è giusto fare conoscere in tutto il mondo le tantissime iniziative della Regione Siciliana. L’anomalia semmai è che a non apprezzare l’ente Regione sia invece una certa parte minoritaria dei siciliani eternamente critici nei suoi confronti.

    In questo momento che la Sicilia soffre per un deficit che costerà caro ai siciliani,la regione che fa sperpera pensando di navigare in buone acque,ma siamo veramente un popolo pecora che subisce in silenzio

    Caro signore, l’anomalia è che in questa esposizione andranno politici e funzionari della regione, anziché gli imprenditori, che sono quelli che veramente fanno andare avanti la Sicilia; per me, di queste iniziative così costose non se ne dovrebbero fare, perché al giorno d’oggi per far conoscere la Sicilia ci sono mezzi meno costosi. Pensassero a rendere pulita la nostra isola, invece di spendere soldi di cui il cittadino non beneficia.

    Mi sovviene anche altra tappiata memorabile questa volta nei confronti dei fornitori e degli alberghi in occasione di Expo Milano 2015 quando manpawer ha avviato pignoramento per il mancato pagamento di € 815.000 per il personale fornito in quell occasione cito il debito più grosso lasciato in quel occasione ma anche gli alberghi non sono stati pagati , per fortuna che esiste internet, comunque visto che come affermi lavori in assessorato e magari proprio in quell assessorato mi sapresti dire se i debiti poi sono stati pagati e se per caso si va a Dubai perché in Italia oramai quando sentono di queste presenze altamente qualificate dicono vi ringraziamo per la vostra partecipazione ma o pagate in anticipo o ve ne state a casa ?

    andrà a finire come l expo a Milano?

    hai mai sentito parlare di debiti della regione sicilia x 7 miliardi? hai mai sentito parlare che la sicilia è la regione ultima d europa? ti servono molti caffè caro mio

    mi sai spiegare perchè la sicilia è l ultima regione d italia e d europa e ha debiti x circa 7 miliardi? con tutte le iniziative della regione ,,,,,,,,,,,che dici tu,,,,,

    In questo momento in cui tutti i giornali riportano notizie di buchi nel bilancio regionale la partecipazione alla expo di Dubai appare inopportuna

    L’anomalia, non siamo noi che, secondo lei, non sappiamo apprezzar l’ente regione; per me è da disprezzare perché la Sicilia andata indietro; forse colpa di oi “non apprezzatori” e non dei dirigenti, funzionari, parte di dipendenti e dei politici in carica e quelli precedenti.

    si ma nei filmati vendiamo e facciamo vedere una terra da sogno (che è vero) solo che quando vengono si scontrano con una dura realtà MUNNIZZA. traffico caotico, gentaccia etc etc, dove c’è il paradiso, c’è pure l’inferno mescolato

    prima di far conoscere la sicilia a questi paesi cosi’ lontani perche’ non impegnano questi soldi x fare strade autstrade e collegare tutta la sicilia in modo serio x poter esportare i nostri invidiabili prodotti!!?? la verita’ che e’ una scusa x fare un bel viaggetto gratis a spese come sempre dei poveri siciliani. svegliamoci diamoci una mossa .

    Potrebbe esporci alcune tra le “tantissime” iniziative della Regione Siciliana che hanno migliorato la vita di chi non appartiene al mondo della politica, o ai vari “cerchi magici” legati alla politica?
    La Sicilia é devastata nel territorio, indebitata, ostaggio di criminalitá, malaffare, ignoranza diffusa o no?

    Ma in che realta vive? Sicuramente lei sarà uno di quelli che partiranno alla volta di Dubai!!!

    Non per calcare ancora la mano ma per Expo Milano 2015 , sempre rilevato su internet digitando pignoramento regione Sicilia Expo 2015, risulta un altro debituccio pari a centomila euro per forniture arancine cannoli surgelati e scorze di cannolo, senti dipendente assessorato ma di quali spese dovute parli perché quando si parla di spese dovute si intende che siano stati cacciati fuori i soldini che a meno che tu non mi smentisca ma non a parole ma con documenti contabili questi soldini nessuno li ha tirati fuori , mi raccomando mettici una buona parola e ricorda in assessorato che questi tronzi di mala fiura non vanno ripetuti a Dubai , pazienza oramai ci hanno sventato in Italia ma magari salviamo la faccia ( per quel poco che ne rimane ) almeno all estero aspetto ansioso certo di una tua smentita

    SPRECO DI DENARO PER MANDARE IN VACANZA I POLITICI DEL CENTRO DX , ma la colpa è di un popolo ignorante e presuntuoso che continua ad auto flagellarsi mandando al potere l’incapace

    Caro dipendente magari appena pubblicato il tuo commento sarai andato dal tuo assessore per fargli vedere come sei stato bravo a prendere le difese dell assessorato solo che non so come se la penserà l assessore dopo che il tuo commento ha scatenato indignazione nei lettori , avevano ragione gli antichi : A MEGGHIO PAROLA È CHIDDA CA UN SI RICI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *