Cesa accoglie Lagalla nell'Udc e Miccichè: "Possibile nome per Palermo"

Cesa accoglie Lagalla nell’Udc e Miccichè: possibile nome per Palermo

L'assessore ufficializza la sua adesione allo scudocrociato
AMMINISTRATIVE
di
8 Commenti Condividi

PALERMO- Lagalla aderisce all’Udc. ll segretario deloscudocrociato, Lorenzo Cesa, ha ufficializzato, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo dei Normanni, l’ingresso nel partito dell’ex rettore di Palermo, e attuale assessore all’Istruzione nel governo Musumeci. Nei mesi scorsi il nome di Lagalla era circolato come possibile candidato del centrodestra a sindaco di Palermo. Alla conferenza stampa erano presenti anche l’assessore regionale alle Attività produttive Mimmo Turano, la capogruppo Udc all’Ars Eleonora Lo Curto, il segretario dell’Udc, Decio Terrana, l’assessore regionale all’Energia Daniela Baglieri, ed Ester Bonafede. Lagalla porta nell’Udc l’esperienza alla guida del movimento ‘Idea Sicilia’.

“Buon rapporto Udc-Forza Italia”

“Siamo impegnati a ricostruire un’area di centro moderata, riformista, cattolica e popolare – le parole di Cesa -. Con Forza Italia abbiamo già un buon rapporto e siamo insieme in alcuni comuni in questa tornata di amministrative. Sono orgoglioso che una personalità di alto profilo come Roberto Lagalla aderisca col suo movimento all’Udc”.

Miccichè lancia Lagalla per il Comune di Palermo

In conferenza stampa è spuntato anche il presidente dell’Ars e commissario di Forza Italia in Sicilia Gianfranco Miccichè, che ha dato il suo via libera alla candidatura di Lagalla come sindaco di Palermo: “Stiamo parlando di uno dei migliori rettori che l’Università di Palermo abbia mai avuto – le parole di Miccichè -. Non so se troveremo candidati migliori, e se non li troveremo il nostro nome sarà quello di Lagalla. La sua è una figura possibile per il Comune”.

Anche Elio Ficarra, vice segretario regionale dell’Udc, e Andrea Aiello, coordinatore cittadino nel capoluogo siciliano,, hanno espresso soddisfazione per l’arrivo di Lagalla: “Una adesione che inorgoglisce e che costituisce un plus dal valore inestimabile per il presente ed il futuro dell’Udc. Un profilo dalla comprovata statura politica, etica e professionale, che arricchisce il bagaglio di ognuno di noi in termini trasversali ed assoluti”.
CONTINUA A LEGGERE SU LIVESICILIA


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI
8 Commenti Condividi

Commenti

    E’ questa la notizia? Già lo sapevamo da circa 10 anni!

    E così è ufficiale che si porta a sindaco. E dopo cammarata un altro……..

    Non si rendono conto di non contare assolutamente NULLA se non esborsi sulle spalle dei contribuenti. VERGOGNA…. e la galla cerchi di fare il medico…

    Manca Totò vasa vasa e siamo fermi al secolo scorso

    Sicuramente una figura di grande spessore. Ma questa fuga in avanti mi sembra inopportuna e dettata dalla voglia di sentirsi ” sindaco”che sicuramente lo brucerà nonostante micciche’

    mentre Orlando è il nuovo… la novità….

    Totò Lentini sindaco di Palermo.

    Lei si che ha le idee chiare e certamente un uomo di cultura

Leave a Reply

Your email address will not be published.