L'Asael aderisce al protocollo per la diffusione del numero antiviolenza - Live Sicilia

L’Asael aderisce al protocollo per la diffusione del numero antiviolenza

Il protocollo è stato sottoscritto tra Federfarma Palermo e le sigle sindacali
PALERMO
di
0 Commenti Condividi

L’Asael ha sottoscritto, ieri, giornata della lotta alle violenze sulle donne, il protocollo di intesa a Palermo per diffondere il numero nazionale antiviolenza 1522 sul territorio.

Il protocollo è stato sottoscritto tra Federfarma Palermo, le sigle sindacali unite Cgil, Cisl, Uil, Legacoop Sicilia, Confesercenti Sicilia, la Confartigianato Palermo e l’Associazione la Portineria di Quartiere di Palermo.

In esso è stata prevista la campagna di sensibilizzazione contro la violenza passa per gli scontrini “salvavita”. Sugli scontrini delle farmacie, comunali e private, delle attività commerciali, artigianali, turistiche, sui tickets dei parcheggi e sui biglietti dei mezzi pubblici, verrà inserita la frase “se sei vittima di stalking o violenza chiama il 1522”. Tutto ciò per potenziare l’informazione ed una sua capillare diffusione può salvare tante vite.

Intervenendo in un confronto con i rappresentanti delle varie sigle sindacali e di categoria che hanno sottoscritto il protocollo, il Presidente dell’Asael, Matteo Cocchiara, ha sottolineato l’importanza dell’iniziativa sulla scorta della quale l’Associazione si impegna a diffondere fra gli enti locali ed i loro amministratori la cultura del contrasto ad ogni forma di violenza sulle donne, invitandoli ad organizzare ogni forma di assistenza con strutture e professionalità idonee.

In tale direzione, Cocchiara ha rivolto al governo della Regione un invito a che con urgenza doti i Comuni di sufficienti risorse e figure professionali idonee ad un funzionale servizio anche di diffusione della cultura contro ogni forma di violenza fra le popolazioni amministrate e soprattutto le scuole.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI
0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *