L'autopsia della piccola Giulia | "Profondo trauma cranico" - Live Sicilia

L’autopsia della piccola Giulia | “Profondo trauma cranico”

L'esame è stato eseguito nel pomeriggio all'istituto di Medicina legale del policlinico.

PALERMO
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Quel violentissimo impatto ha provocato un trauma cranico profondo. L’autopsia effettuata oggi pomeriggio all’istituto di Medicina legale del policlinico sul corpo della piccola Giulia ha accertato che la bambina ha battuto la testa, ma resta da chiarire la dinamica che ha portato al suo decesso.

La piccola potrebbe infatti essere stata uccisa dall’impatto con l’airbag, ma il trauma fatale potrebbe anche essere stato provocato dallo schianto con altre parti della macchina su cui viaggiava. Aspetti su cui faranno luce le indagini coordinate dalla procura e a cui potranno fornire un contributo gli ulteriori esiti dell’autopsia che arriveranno entro sessanta giorni, dopo i successivi rilievi sui tessuti prelevati.

Una volta terminato l’esame autoptico la salma è stata consegnata alla famiglia. I funerali si terranno domattina alla chiesa di San Giuseppe Cafasso, a pochi metri dall’abitazione della famiglia Mazzola. Ad attendere oggi pomeriggio il ritorno a casa della piccola, tutti i residenti dell’Albergheria. Un quartiere sotto choc per la tragedia, avvenuta lunedì all’incrocio tra la via Giorgio Arcoleo e la via Morso.

La bambina si trovava in auto in braccio alla madre, sul sedile anteriore. Alla guida c’era la sorella di 28 anni, mentre sul sedile posteriore si trovavano altre tre donne. Ad immortalare quei drammatici momenti dopo l’impatto, una telecamera che si trova nella zona. Una di loro sarebbe scesa dal mezzo per soccorrere Giulia, ma ogni tentativo si è rivelato inutile.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.