Lite in sala parto, concluse le indagini - Live Sicilia

Lite in sala parto, concluse le indagini

Un avviso di chiusura indagini è giunto all'ostetrica e ai medici che litigarono poco prima del parto che costò la vita a Laura Salpietro. Le ipotesi di reato sono lesioni colpose ed omissione d'atti d'ufficio. Archiviato l'ex primario del reparto e i medici che intervennero dopo (nella foto il policlinico di Messina).

Messina
di
0 Commenti Condividi

La Procura di Messina ha inviato un avviso di chiusura indagini all’ostetrica Franca Grisafi e ai medici Vincenzo Benedetto ed Antonio De Vivo, i due colleghi che litigarono poco prima che la signora Laura Salpietro desse alla luce un bambino con il parto cesareo al Policlinico di Messina nell’agosto del 2010. Per tutti le ipotesi di reato sono lesioni colpose ed omissione d’atti d’ufficio. E’ stata disposta, invece, l’archiviazione, per l’ex primario del reparto, il professor Domenico Granese e per i medici Alfredo Mancuso e Vittorio Palamara che intervenirono in un secondo tempo. Durante il parto la puerpera ebbe un’emorragia e i sanitari le dovettero asportare l’utero. Inoltre il bimbo che nacque subì delle lesioni celebrali. Matteo Molonia, il marito della donna, denunciò tutto ai carabinieri perché ritenne che la lite in sala parto causò un ritardo e per questo motivo sua moglie e il bambino subirono poi dei gravi danni.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *