Lotta ad alcol e droga alla guida| Ubriachi al volante di auto e tir - Live Sicilia

Lotta ad alcol e droga alla guida| Ubriachi al volante di auto e tir

Maxi operazione in autostrada. Due conducenti positivi ad alcoltest, un altro in possesso di hashish

PALERMO
di
8 Commenti Condividi

PALERMO – Controlli a tutto spiano sulle strade della città e della provincia. la task force delle forze dell’ordine prosegue per prevenire incidente che spesso si rivelano tragici, come nelle ultime settimane. In azione è entrata la polizia stradale che nell’ambito dei servizi pianificati dalla rete di cooperazione “Tispol” ha avviato la vasta operazione “Truck and Bus”.

E’ proprio in questa circostanza che gli agenti della sottosezione della polizia stradale di Buonfornello hanno bloccato il conducente di un camion: procedeva a “zigzag” sull’autostrada A19 palermo-Catania, mettendo in pericolo se stesso e gli automobilisti. Lo hanno indirizzato verso l’area di servizio Caracoli Nord e dopo gli accertamenti attraverso l’utilizzo dell’etilometro in dotazione, l’uomo è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza. L’autista, infatti, guidava con un tasso alcolemico elevato.

“Per i conducenti professionali, autisti di mezzi pesanti, tassisti, conducenti di autobus – spiega la polizia – la norma non prevede alcuna soglia di tolleranza: il tasso alcolemico per tali categorie deve essere pari a 0″.

Nel corso dell’intervento sulle maggiori arterie della provincia, sono stati controllati in tutto 71 mezzi pesanti e 20 autobus. Elevati, rispettivamente, 79 e 11 verbali per violazioni varie al Codice della Strada, dal superamento dei limiti di velocità, alle irregolarità del cronotachigrafo, al sovraccarico e fino ai dispositivi alterati e non funzionanti o alla documentazione incompleta e alla mancanza dei dispositivi di equipaggiamento.

Ma non finisce qui, perché la multa è scattata anche per due autisti di mezzi pesanti, trovati alla guida in giornate in cui era vietata la circolazione a camion e tir. Ai conducenti sono state sospese la patente e la carta di circolazione. Controlli anche sul fronte dei tempi di guida e di riposo, con venti infrazioni che riguardano l’efficienza del mezzo e lo stato di alterazione psicofisica dei conducenti.

In questo contesto è stata trovata in stato di ebbrezza anche una donna alla guida di un’auto coinvolta in un incidente, mentre un uomo al volante di un altro mezzo era in possesso di droga: sulla sua macchina i poliziotti hanno trovato hashish. L’automobilista si è inoltre rifiutato di sottoporsi agli esami per accertare l’eventuale consumo di droghe e per lui è quindi scattata a denuncia.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

8 Commenti Condividi

Commenti

    Sapete quanti motociclisti rombano velocemente e a zigzag lungo le vie centrali e della Palermo residenziale… ? Eppure questi hanno libera. liberissima licenza di folleggiare…!

    Quoto quanto detto da @Mortica, ma aggiungerei un ulteriore tassello: ma dell’inquinamento acustico non frefa niente a nessuno? Molti motociclisti sostituiscono la marmitta con altri modelli molto più rumorosi e sicuramente con molti decibel in più rispetto all’omologazione.

    A quando una task force dentro le mura, “cittadina”, per abbattere il problema dei rumori assordanti provocati notte e giorno dai motociclisti lungo viale Strasburgo, Empedocle Restivo, Sciuti, Notarbartolo, Leonardo da Vinci, Regione Siciliana Nord ed Est, Libertà e Roma? A quando?

    Automobili civetta e Vigili urbani in borghese per ritirare patente e sequestrare motori ai teppisti di strada che in via Notarbartolo sfrecciano superando i 100 km orari in pieno giorno e in piena notte e, sicuramente sotto effetto di sostanze stupefacenti, volano come saette e rombano lungo tutta la via, fino a Leonardo da Vinci e in senso contrario di marcia, fino a via Libertà. Ma che, non li sente nessuno questi teppisti della strada? Pronto…? Questa l’emergenza su strade “cittadine” del momento!

    Ma c’è la volontà di fermarli? Il dubbio assalirebbe credo chiunque. No? Basterebbero 2 auto civetta e 4 vigili in borghese per fermarli, sequestrare moto e togliere la patente e quindi segnalarli alla Procura della Repubblica per guida pericolosa in pieno centro urbano, superamento grave dei limiti di velocità, disturbo della quiete diurna e della quiete notturna, molestie ripetute e accanimento persecutorio contro la quiete pubblica. Oh, questo è un quartiere residenziale, non è un centro uffici o un quartiere commerciale, fuori dall’abitato! Ma non si è capito bene, se si vuole debellare questo problema, visto che non sembra che si prendano misure e adottino interventi risolutivi. Cosa ci aspettano ancora le Forze dell’Ordine. L’incidente mortale?

    @palermitanodoc: l’inquinamento acustico a Palermo non fa fare “carriera”, niente promozioni, niente encomi, nessun riconoscimento…
    Chi lo provoca d’altronde? Quattro sfasciallitti falliti. Ecco tutto.

    Ma la Polizia Locale dove sta? Girano senza casco e senza assicurazione la maggior parte !!

    Purtroppo chi alla guida di automobile o in sella a motore in stato di di ebrezza o in stato alterato psico-fisico per assunzione di droga, non vuole capire che quanto accade quotidianamente sulle strade, incidenti, feriti, morti, non è detto che debba riguardare sempre “gli altri”, ma potrebbe riguardare anche i loro figli, le loro mogli, i loro genitori… non capiscono che “gli altri” siamo noi tutti, inclusi i loro cari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.