Mafia e aste tra Paternò, Siracusa e Teramo: 17 misure cautelari

Mafia, aste e droga tra Paternò, Siracusa e Teramo: 17 misure cautelari

Commenti

    Molti franchising di Palermo sotto il peso della mano nera. E se parlano i dipendenti li vessano.

    Volevano farci credere che la mafia fosse al tramonto.In Sicilia in politica e’ ancora ferma agli anni 50 e 60 quando i sindaci venivano eletti solo dopo il consenso della mafia locale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gli ultimi commenti su LiveSicilia

Mi fa quasi ridere tragicamente , invece che rimarcare da 50 anni la via crucis per costruire un aeroporto gli Agrigentini non hanno mai seriamente affrontato questa situazione di eterna sete, impegnandosi seriamente per formare un lago artificiale. Seguo questa situazione da 50 anni mia che ci fosse un genio che l'avesse proposto.

Da lei non c'è lo aspettavamo. Si documenti per favore. Un suo predecessore, che chissà cosa gli promisero, rinunciò al contenzioso vinto dalla Regione Siciliana contro lo Stato. Esi sono visti i risultati. Approfondisca almeno gli artt. 36, 37 e 38 dello Statuto e poi ne riparli. Grazie

Segui LiveSicilia sui social


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI