Escalation di furti di luce | Arrestata titolare di una pizzeria - Live Sicilia

Escalation di furti di luce | Arrestata titolare di una pizzeria

Il contatore manomesso nel locale

Arrestata C.M.C, di 46 anni. I consumi erano stati rallentati del 93 per cento.

In provincia di Palermo
di
5 Commenti Condividi

CARINI (PALERMO) – Un magnete le permetteva di risparmiare notevolmente sulle bollette dell’Enel. L’energia elettrica arrivava praticamente gratis in una pizzeria di Carini, dove è scattato l’arresto per la titolare.

C.M.C. 46 anni, è finita in manette dopo un sopralluogo che i poliziotti del commissariato di Partinico hanno effettuato insieme ai tecnici dell’Enel. Come spesso accade il conteggio dei consumi era stato rallentato con un magnete posizionato sulla parte superiore del contatore: in questo modo registrava soltanto il sette per cento dei consumi.

Un danno economico notevole all’ente erogatore, che negli ultimi mesi ha rilevato decine di irregolarità e allacci abusivi in appartamenti e attività commerciali della città e della provincia. Per questo i controlli delle forze dell’ordine sono serrati e hanno già condotto a centinaia di arresti.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

5 Commenti Condividi

Commenti

    Fa’ notizia che qualcuno la rubi,ma nessuno parla dell’elevato costo della corrente elettrica.
    ma….

    SEGNALAZIONE AL SIGNOR, DIRETTORE, DELLA AZIENDA, A.M.A.T. DI PALERMO. IL SOTTOSCRITTO FILIPPO D’AMICO, AUTISTA, IN PENSSIONE DA 13 ANNI, IO SPESSO VADO AK TROVARE, I COLLEGHI, PER SALUTARLLI, NELLA GABINA DI PIAZZA CUPANE, IO OGGI VENERDI 11/3/2016 MITROVAVO, DENTRO LA GABINA, PER DARE ISALUTI AK TUTTI, IO AVEVO COMPRATO IN FERMACIA 3 SCATOLI DI MEDICINE, OMEPRAZOLO DUE E UNO, CARDIOSPIRINA, SERVIVANO PER MIA MOGLIE, LIAVEVO POSATI SUL TAVOLO, E CHI LIA PRESI, NON SIE POTUTO, SAPERE DI NESSUNO, PERO CESTATO CHI MILIAVEVA VISTI, POSARE, ANCHE IL COLLEGA CIE RIMASTO MALE,DELL’ACCADUTO. IO IN 30 ANNI MAI AVEVO, RICEVUTO QCUESTO,SGARBO. MISCHINO.CHI LOA FATTO, E DEGNO,DI QCUESTO. SPERO CHE IL DIRETTORE,E LINGEGNIERE,SPATOLA, NITENGONO PRESENTE. DI QCUESTA AZZIONE, BRUTALE. IO PORGO DISTINTTI, SALUTI FILIPPO D’AMICO.

    IO PER AVERE DENUNCCIATO IMIEI,VICINI DELLO STESSO STABILE AVENDO PER TRE ANNI UN SOLO CONTATORE ENEL PER TRE STESSI FAMIGLIE PROPIETARI, AVENDO FATTO DENUNCCE IN TUTTI I POSTI ENEL E PROCURA IO MISONO TROVATO CONTRO DENUNCCIATO PER MINACCI ANCHE AI FIGLI MINORENNI, INDAGATO, BUTTATO FUORI DI CASA MIA 30 GIORNI NEL, NOV. 2011 MESSO SUL GIORNALE LA REPUBBLICA PER STALKING, CONDOMINIALE E MINACCI, 4 MESI DI ANDARE AK FIRMARE E SINO, OGGI. RISULTO UOMO OFFESO,IMPUTATO ,CHI VUOLE SAPERE LAMIA STORIA, ANDATE SUL FACEBOOK, NEL MIODIARIO OK MESSO TANTTE MIE COMMENTTI DI 10 ANNI, DI INSSULTTI E DI ABUSI DI POTERE. ANCORA DEVO RICEVERE LA MIA DEGNITA E ONESTA PERDUTA, PER ESSERE ONESTO. LA MIGLIORE ACQUA LABEVONO I RACCOMANDATI. BUONA LETTURA PER TUTTI VOI. BUONA SERA.

    Mi dispiace apparire pessimista, però caro Filippo oggi si tira la pietra al cane che abbaia , se abbaia al ladro, mentre chi ruba continua ad essere indisturbato. La stessa cosa accade in politica ecc..ecc. ma tu non ti perdere di animo continua ad essere un cittadino onesto

    il nome della pizzeria?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *