“Mandati di pagamento inviati | Ora tocca alla Ragioneria” - Live Sicilia

“Mandati di pagamento inviati | Ora tocca alla Ragioneria”

L'assessorato alla Formazione

Il segretario particolare dell'assessore Scilabra assicura: “Il dipartimento ha già inviato i mandati di pagamento alla Ragioneria concludendo, in tal modo, la parte burocratica di nostra competenza. Adesso tocca all'assessorato all'Economia concludere il procedimento”.

Buono scuola
di
22 Commenti Condividi

PALERMO- Nuove polemiche sul fronte buono scuola. I pagamenti risalenti al 2008-2009, a una settimana di distanza dalle rassicurazioni dell’assessorato alla Pubblica Istruzione che ne prometteva l’avvio a giorni, non sono stati ancora effettuati. E così monta più agguerrita che mai la protesta dei genitori che da ben cinque anni attendono i contributi regionali per i libri ai figli iscritti negli istituti paritari. Sono 5.600 le famiglie inserite in graduatoria, nella prima tranche dei beneficiari, che in questi giorni hanno atteso con ansia i pagamenti rimanendo, ancora una volta, con un pugno di mosche in mano. “Le ampie rassicurazioni fornite dal capo di gabinetto dell’assessore Scilabra sul vostro quotidiano ci hanno reso più tranquilli – fa sapere Giovanni Triolo -. Solo bei proclami però. Dei soldi ancora nessuna traccia e alla luce dei nuovi fatti accaduti all’interno dell’assessorato con ben tredici dipendenti arrestati siamo ancora più preoccupati”.

La paura dei genitori è che dopo la retata che ha scosso la Regione i pagamenti annunciati come ‘imminenti’ in realtà non arrivino. “Chiediamo solo certezze – prosegue Triolo -, siamo stanchi di essere presi in giro con sfacciataggine dai nostri rappresentanti regionali”. La replica dall’assessorato tuttavia non tarda ad arrivare: “Vorrei tranquillizzare i genitori, gli arresti non hanno rallentato affatto il procedimento – dichiara Alessandro Balsamo, segretario particolare dell’assessore Scilabra -. Il dipartimento ha già inviato i mandati di pagamento alla Ragioneria concludendo, in tal modo, la parte burocratica di nostra competenza. Adesso tocca all’assessorato all’Economia concludere il procedimento occupandosi della distribuzione delle somme alle famiglie”. Il 25 ottobre scorso, inoltre, è stato pubblicato l’accesso alla seconda tranche degli aventi diritto.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

22 Commenti Condividi

Commenti

    Grazie live Sicilia ma il vostro impegno con questi politici non basta un sincero grazie per esserci stati vicini

    Gentile Giuseppe, grazie del suo grazie. Facciamo solo quello che è giusto. Affettuosi saluti.

    Buono scuola per scuole paritarie?Questa non lo capita….E per le famiglie sottoreddito che abbiamo fatto domande per buoni scuola e borse di studio nelle scuole statali?Non ho niente per le famiglie che mandano i figli nelle scuole private,ma significa che possono permetterselo,noi che mandiamo i figli tra mille difficolta’nelle scuole statali niente!!!!eviva il Governo che aiuta le famiglie in difficolta’!!!!!!!!!

    Per favore con l’occasione vi chiedo se Avete notizie per i contributi scolastici (buono libri di testo / borsa di studio /etc…) per le scuole STATALI? Grazie

    Si sa dove vedere la seconda tranche degli aventi diritto?
    GRAZIE SEMPRE LIVE SICILIA!

    Il Segretario con questa comunicazione ha risolto i suoi problemi !!!!!
    aspetto da 5 anni e ora l’ass.to economia deve fare presto….
    cerchi invece di trovare i responsabili di questo esagerato ritardo visto che siamo in fase di pulizia dice il presidente….. cerchi di essere serio

    Ho mandato mia figlia in una scuola privata, perchè quell’indirizzo di studio statale al paese dove vivo, non c’era. Avrei dovuto iscriverla a Palermo, ma facendo i conti, le spese relative al pendolarismo quotidiano sarebbero state superiori del doppio rispetto alla retta.
    Vi chiedo, avrei dovuto iscriverla ad un indirizzo statale nel mio paese, cui non era portata, tanto per farle avere un pezzo di carta qualsiasi? E’ questa l’istruzione che vogliamo per i nostri figli? Se la ragazza era ed è portata per il disegno, perchè avrei dovuto iscriverla al liceo classico? Perchè lo stato non da pari opportunità ai nostri figli?
    I più fortunati dei genitori hanno trovato l’indirizzo di studi statale, idoneo per le attitudini dei loro figli, nella stessa città. E sono proprio questi fortunati, che si lamentano! Io invece ho dovuto pagare ed ho più diritto di loro al buono-scuola.
    Ho fatto la mia scelta, non me lo potevo permettere, ma non mi stava bene che altri più fortunati ragazzi avessero più possibilità di mia figlia e quindi non ci sto a passare per il riccone snob che iscrive la propria figlia alla scuola privata! E’ chiaro il concetto?

    PS: ma siamo sicuri che i soldi per i nostri buono-scuola non siano già in uno di quei conti correnti di impiegati regionali infedeli, e che stanno porendendo tempo per tentare di rimettere le cose a posto?
    Sapete, a pensare male si fa peccato, ma tante volte ci si azzecca! (Andreotti)

    BUONGIORNO. CHIEDO GENTILMENTE POTETE PUBBLICARE IL SECONDO ELENCO. PUBBLICATO DALL’ASSESSORATO IL 25/10?

    “questa non lo capita”….forse avrebbe dovuto frequentare una scuola paritaria?

    CARA REDAZIONE ,IO DEL SECONDO ELENCO NON NE SO NULLA…..E VI ASSICURO CHE MI COLLEGO TUTTI I GG. NON MOLLATECI PURE VOI,STIAMOGLI COL FIATO SUL COLLO,SONO POLITICANTI E NON POLITICI. LA POLITICA ORAMAI E UN MESTIERE,TUTTI PRONTI A SVALIGIARE LA DILIGENZA…..IL POPOLO PER LORO NON CONTA

    Cari lettori, Vi confermo che in data 25/10 non è stato pubblicato nessun elenco. La mia sicurezza viene fuori dal fatto che i primi di novembre mi sono recato negli uffici ex guardia di finanza e ancora dovevano pubblicare i nomi. Ho saputo solo che il mio rientrava nel secondo pagamento grazie ad un’impiegata che ha guardato nel computer. QUINDI QUESTI SIGNORI CONTINUANO A PRENDERCI IN GIRO. Per il secondo pagamento mi spiegavano che ancora li doveva firmare il direttore, poi andavano alla ragioneria e quindi poi si procedeva ai pagamenti….morale non si potevano stimare i tempi. Se vi interessa tutta la conversazione con la dott.ssa Di Lorenzo l’ho anche registrata.

    Ci salva Live Sicilia solo live Sicilia grazie

    Avete visto anche voi live Sicilia come si comportano da veri ladroni mandiamoli a casa la faranno meno danni di sicuro tutti a casa politico di m…….

    BALSAMO segreterio della Scilabra sinni lavo’i manu come tanti avutri c……. ora silenzio assoluto dalla ragioneria se non arriva lo straordinario il funzionario non invia i mandati

    Vi siete stancati anche voi live Sicilia ?

    L’attesa continua , aspetta e spera.

    cara regione siciliana,non mandatemi piu’nessun b.scuola mio figlio si è arruolato……

    Io, intanto, ho provveduto ad inviare un’istanza di accesso agli atti ex Legge sulla trasparenza degli atti amministrativi. Hanno 30 giorni di tempo per ottemperare, in caso di inottemperanza, mi regolerò come da legge. Non appena saprò qualcosa, vi terrò informati.
    In tutti i casi un sentito ringraziamento a LiveSicilia per la sensibilità dimostrata per le problematiche della gente comune, sostituendosi ad un servizio al cittadino che, in un paese normale, dovrebbe essere svolto direttamente dagli uffici preposti.

    Il 25 ottobre scorso, inoltre, è stato pubblicato l’accesso alla seconda tranche degli aventi diritto….cosi e´stato riportato nelle suddette informazioni..Gentilmente desideravo sapere…per quale..motivo..il suddetto pseudo secondo elenco..non e´mai stato pubblicato. in nessun sito facente parte alla Regione. o no?!Come, invece e´stato fatto con la prima tranche degli aventi diritto..?Chiaramente..non e´che l´eventuale pubblicazione.. cambi di molto..la situazione.. di migliaia di normali genitori..in vana attesa da oltre cinque anni.. Come già scritto in separata notizia..non entro nel merito..del metodo di valutazione adottato.. sulla scelta dei nomi della prima tranche…tanto sarebbe inutile…Anzi, sono contento per i genitori che hanno usufruito in questo particolare periodo Natalizio,(finalmente), di quanto loro spettante.Penso altresi alle altre migliaia di genitori esclusi,con i medesimi diritti..che purtroppo non hanno potuto gioire e percepire alla pari degli altri genitori quanto loro dovuto e che si dica..che esista un secondo elenco..e´che il medesimo non e´visibile..lascia un poco perplessi..Rinnovo i miei ringraziamenti a “live Sicilia”,per la continua sensibilità´dimostra nel trattare la suddetta tematica e nel rendere edotte le migliaia.. di famiglia in spasmodica attesa da anni
    Saverio

    voglio sapere se si e mosso qualcosa per quanto riguarda questi pagamenti…..datevi una mossa.

    speravo che con la presidenza crocetta la sicilia cambiava rotta ,povero illuso ,invece si
    sta dimostrando come gli altri precedessori tante parole e niente fatti. loro sono
    velocissimi ad aumentarsi i benefici e lentissimi a dare quello che ci spetta da tanti anni,

    Stamattina (17 giugno 214) mio padre si è recato all’Ufficio Buono Scuola della Regione Siciliana considerato che a oggi nessun accredito sul conto corrente. Pertanto si voleva conoscere capitolo n. mandato (collettivo si presume) e numero e data elenco di trasmissione alla Ragioneria Centrale (del mandato fantasma….) al fine di sapere dalla competente Ragioneria se il mandato fosse stato trasmesso al Tesoro. Poi acquisire al Tesoro gli estremi dell’elenco per sapere se questo mandato di fatto si trova alla Cassa regionale per effettuare gli accrediti sui c/c degli aventi diritto. Esito nessuna risposta in merito alle richieste formulate tranne essere invitati a rivolgere queste domande a Crocetta. Se va bene ci pagano a luglio se va male a settembre/ottobre. Orbene dove sta la verità?????????? Inoltre considerato che alcuni sono stati pagati a fine 2013 a noi saranno dati interessi almeno per la disparità di trattamento subiti con i beneficiari dell’elenco n. 1. Inoltre elenco 1 e elenco 2 come si sono formati quale la ratio. GRAZIE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *