Maradona querela Gnocchi: |"Con la droga non si scherza" - Live Sicilia

Maradona querela Gnocchi: |”Con la droga non si scherza”

L'ex Pibe de Oro considera diffamatoria una battuta pronunciata dal comico durante "Il Processo del Lunedì": "Maradona ambasciatore del Napoli? No, al massimo della Colombia e del cartello di Medellin".

LA POLEMICA
di
0 Commenti Condividi

A Diego Armando Maradona non è proprio andata giù una battuta pronunciata da Gene Gnocchi durante “Il processo del Lunedì“: “De Laurentis ha proposto a Maradona di fare l’ambasciatore del Napoli nel mondo. Però Maradona ha detto che vorrebbe fare l’ambasciatore soltanto per la Colombia e in particolare per il cartello di Medellin“. L’uscita poco felice dell’attore risale ad una puntata andata in onda lo scorso febbraio. E’ invece di oggi la notizia che l’ex Pibe de Oro ha sporto querela ritenendo la frase altamente offensiva. “Io solo posso sapere che cosa significa essere vittime della droga e quali sacrifici siano necessari per uscire dalla tremenda schiavitù – fa sapere Maradona attraverso il suo avvocato – Da oltre dieci anni io ne sono fuori e non permetto a nessuno di accostare il mio nome a quello dei narcotrafficanti, nemmeno per scherzo”. L’ex campione di calcio rivolge quindi ai giovani un appello importante: “Dico a tutti voi che la droga è morte, è dolore, è un modo per arricchire la criminalità. Non cadete in questa trappola perchè è bello vivere, è bello lo sport quando è sano, all’insegna della natura e della pace”. La risposta di Gnocchi, che si era già scusato, non si è fatta attendere: “Basterebbe parlarsi per rimediare a tutto. Basterebbe un pò di buon senso”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *