Marijuana nel negozio| In arresto un imprenditore - Live Sicilia

Marijuana nel negozio| In arresto un imprenditore

In manette è finito Giuseppe Chiavetta, imprenditore di 41 anni, per detenzione di 800 grammi di marijuana.

Niscemi
di
0 Commenti Condividi

NISCEMI (CALTANISSETTA) – In segno di protesta, aderendo al corteo nazionale contro l’installazione del Muos a Niscemi, aveva abbassato la saracinesca della sua ferramenta. Ma rientrando al negozio, ad attenderlo c’erano i poliziotti che lo hanno sorpreso in flagranza di reato con l’accusa di spaccio di droga. Giuseppe Chiavetta, 42 anni, imprenditore della cittadina nissena è stato per questo arrestato. All’interno della sua rivendita, gli agenti dopo accurati controlli, hanno rinvenuto quasi un chilo di marijuana. Un’attività, quello dello spaccio, che affiancava a quella di gestore del colorificio – ferramenta di via Ponte Olivo scoperta dai poliziotti del locale commissariato, a seguito di un servizio di ordinario controllo sul territorio finalizzato allo prevenzione e repressione del traffico illecito si sostanze stupefacenti.

Gli agenti che si sono presentati nel negozio di Chiavetta, dopo avere perquisito il magazzino, hanno rinvenuto 800 grammi di marijuana custodita in una scatola di cartone e suddivisa in due buste di cellophane e in una boccia in vetro. Dovrà perciò rispondere del reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio. Gli uomini del dirigente Gabriele Presti lo hanno perciò ammanettato su disposizione del sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Caltagirone Antonia Sartori. L’uomo, difeso dall’avvocato Antonio Vincenzo Arcerito, dopo le formalità di rito è stato tradotto presso la casa circondariale di Caltagirone.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.